soldato israeliano

 alleanza militare islamica SALMAN SAUDI ARABIA ] tranquillo perché tu ti devi fare uccidere da me, senza un valido motivo? [ non avere paura di rinunciare alla sharia, perché, con le sue autolesionistiche norme morali, Gesù di Betlemme è un antipatico odioso per gli abitanti di questo pianeta, quindi, i veri cristiani non potranno mai essere numerosi!  ECCO PERCHé, QUANDO IO ENTRO IN QUALCHE CLASSE, MI SEMBRA DI PARLARE AL MURO, NEL SENSO CHE GLI ALUNNI PARLANO TRA DI LORO COME SE IL DOCENTE NON ESISTESSE IN CLASSE, E POI, POTRANNO DIRE CHE IO NON HO DETTO NIENTE! perché da noi, già, a 17 anni, le ragazze danno: sia il lato B, che il lato A, e per loro GESù? è peggio di un terrorista islamico!
SALMAN SAUDI ARABIA ] tranquillo [ Gesù di Betlemme ed il terrorismo psicologico! ] ovviamente, il CREATORE ONNIPOTENTE, ti ha creato per amore della tua felicità, e questo amare LUI e tutti, è il tuo scopo! e se, tu fallisci questo tuo scopo, tu andrai maledetto all'inferno, e questo è inevitabile, perché tutti sanno che c'è un giudizio! e non ha nessuna importanza quanta merda religiosa o ideologica tu puoi avere nella tua testa, perché, tutte le creature, senza eccezione, sono sottomesse alla legge naturale.
SALMAN SAUDI ARABIA ] tranquillo [ Gesù di Betlemme ed il terrorismo psicologico! ] NESSUNO VIENE A ME, SE IL PADRE NON LO CHIAMA! [ Gesù di Betlemme: ha detto questa frase, SOLTANTO, in riferimento alla DIVINIZZAZIONE, circa, la partecipazione alla vita TRINITARIA in DIO, cioè, tu puoi ricevere la stessa NATURA DIVINA di DIO JHWH. In questo modo, come LUI è stato prima: VERO DIO, e poi, successivamente, vero uomo, così, per, te avviene l'ordine inverso: tu sei prima vero uomo, per diventare: successivamente, vero Dio! MA QUESTO è IMPOSSIBILE DA OTTENERE ATTRAVERSO LA RELIGIONE, PERCHé, è IL PADRE JHWH CHE TI DEVE CHIAMARE PERSONALMENTE! Al contrario anche se, ogni salvezza e redenzione vengono da Cristo, tuttavia, nella Sua Onniscienza, Dio ha voluto collegare questa salvezza circa la vita eterna alla LEGGE NATURALE, quindi, se la tua religione non ti spinge ad avere una amore universale, ma, fa di te un razzista, poi, in questo caso, la tua religione ti sta spingendo all'inferno! Perché la LEGGE NATURALE e la LEGGE UNIVERSALE, posti a fondamento della CREAZIONE dell'Universo, hanno la precedenza, su ogni religione, e su ogni teosofia, gnosi, che sono sempre il frutto della perversione e dell'egoismo dell'uomo!
SALMAN SAUDI ARABIA ] tranquillo [ Gesù di Betlemme ed il terrorismo psicologico! ] è chiaro che il messaggio di Gesù è il nemico di questo ordine temporale. ][  CHI DESIDERA PIACERE A QUESTO MONDO, NON POTRà PIACERE A DIO! IN QUESTO MOMENTO, GESù HA RINUNCIATO AL SUO CALIFFATO MONDIALE! PERCHé, NON HA CONCESSO AL PENE SERPENTE CIOLA, UNA MINORENNE, E NEMMENO 4 MOGLI! ] le sue esigenze morali sono totalizzanti ed interiori, quindi non sarà una norma religiosa che li potrebbe soddisfare! Gesù non è una FATWA! è lo Spirito SANTO stesso che dichiara al tuo spirito che tu sei gradito a Dio! Tu puoi fare l'ARCIVESCOVO efficiente zelante, ma, la tua anima è già all'inferno con i demoni!
SALMAN SAUDI ARABIA ] tranquillo perché tu ti devi fare uccidere da me, senza un valido motivo? [ credi che, il tuo esercito potrebbe essere PER TE, una protezione contro di me? SEI UN PRIMITIVO! I CAVERNICOLI ERANO INTELLETTIVAMENTE SUPERIORI A TE! i miei alunni mi ascoltano e mi comprendono meno, di come mi ascoltano i sacerdoti di satana della CIA, ecco perché https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion è la mia docenza cattedra universitaria! e non fa niente, che, youtube, mi abbia nascosto completamente, con i suoi filtri! perché, proprio loro: i sodomiti culto, e le bestie di satana,con tutti i servizi segreti del mondo? loro si, mi possono leggere sempre! .lol. e tu sai che divertimento!
SALMAN SAUDI ARABIA ] e vabbé, ma quando è troppo è troppo! [ e sai cosa ha detto, QUEL FALLITO di Gesù di Betlemme? HA DETTO: "TUTTI QUELLI CHE IO AMO? IO LI FLAGELLO!" ci sono molte citazioni, con parole diverse, E DIVERSE VARIANTI DISCORSIVE, e con la testimonianza dei mistici anche: TUTTI LORO che attestano tutta questa merda: IDEOLOGICA di Gesù di Betlemme ] POI, TU E NESSUNO, SI DOVREBBE MERAVIGLIARE, SE, come minimo: il 60% DEL GENERE UMANO intero, INSIEME A TE FINIRà dentro un INFERNO di disperazione: senza speranza!
SALMAN SAUDI ARABIA ] e vabbé, ma quando è troppo è troppo! [ lol. e poiché, io SONO stato molto flagellato da Gesù di Betlemme: perché io ero al Tempio con i cambia valute SpA Bildenberg, proprio perché lui mi ha molto amato? poi, LUI MI HA ANCHE FLAGELLATO MOLTO! ECCO, lol. COME IO HO CONOSCIUTO L'AMORE! poi, è normale, che, sulla scorta di tale esempio, poiché io amo molto tutte le bestie di satana, del pianeta come te? poi, è normale che io vi debba flagellare tutti quanti, attraverso 1000 tribolazioni! lol. dico SE, UNO può CONOSCE IL VERO AMORE, come lo hanno conosciuto i sacerdoti di satana cannibali della CIA? loro non se la prendono a male! ecco perché mi piacciono i satanisti, perché loro MI possono CAPIRE! insomma, IO FARò DI TUTTO AFFINCHé UN PEZZO DI MERDA COME TE NON DEBBA SCENDERE ALL'INFERNO INSIEME A ROTHSCHILD!
=========================
le SANZIONI ALLA RUSSIA E LA DISTRUZIONE DELLA EUROPA! di Manlio Di Stefano, portavoce M5S Camera ] [ In una fase di gravissima crisi economica e di dignità politica del nostro paese, il Movimento 5 Stelle si è sempre battuto in Parlamento contro le sanzioni imposte alla Russia dall'Unione Europea, misure alle quali ha dato il suo contributo anche il governo italiano e che ad oggi pesano fortemente sul nostro tessuto economico. Noi consideriamo la Russia un partner commerciale, economico, culturale e storico imprescindibile per l'Europa e per l'Italia, nonché un interlocutore internazionale fondamentale per la risoluzione delle gravi crisi internazionali. Per questo abbiamo deciso di recarci ad ottobre in visita a Mosca e in Crimea, per ribadire il nostro chiaro no alle sanzioni, come segnale di pace e distensione per la costruzione di nuovo mondo multipolare nel rispetto della sovranità, dell'autodeterminazione dei popoli e per un modello di globalizzazione più giusto e bilanciato. [ Una guerra commerciale per compiacere gli USA ] Nel tentativo goffo di compiacere Barack Obama, l’UE ha iniziato una dannosa guerra commerciale con la Russia a seguito della crisi ucraina, dove, dallo scorso aprile, è in atto una guerra civile tra esercito regolare e separatisti filorussi per il controllo del Donbass, (ex) capitale industriale del paese, oggi ridotta a non più che un cumulo di macerie. [ VIDEO I bambini del Donbass non vogliono la guerra ] Tra pochi giorni le contro-sanzioni varate da Putin su alcuni prodotti europei, in risposta alle azioni dell’UE, “compiranno” un anno. E’ dunque lecito domandarsi quanto ci sia costato tutto questo e quanto ci costerà in futuro. Nel 2014, secondo la Direzione Studi e Ricerche di Intesa San Paolo, che nel marzo scorso ha presentato i dati durante un incontro bilaterale dedicato alle relazioni commerciali tra Italia e Russia, l’interscambio commerciale tra Italia e Russia è calato del 17%, con una perdita di 5,3 miliardi di euro rispetto al 2013 e con una contrazione del nostro export dell’11,6%, che tradotto in euro fanno circa 1,2 miliardi. [ I danni al Made in Italy ] Diversi i settori del made in Italy che hanno subito danni. Si è visto un crollo nel settore del tessile e dell'abbigliamento (-16,4%), oltre che dei prodotti alimentari oggetto delle sanzioni (-38%). Un trend confermato anche all'inizio di quest’anno. A gennaio, infatti, le vendite italiane in Russia sono scese del 36,7%, mentre a febbraio si registra un -28,5%. «In poco tempo abbiamo bruciato anni di lavoro delle imprese italiane – ha sottolineato Antonio Fallico, presidente di Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia - che aveva portato a un picco del +327% dal 2000 al 2013». Anche l’ICE, l’Agenzia per la promozione all’estero delle imprese italiane presieduto da Riccardo Monti, durante l’ultimo Forum di San Pietroburgo, ha provato a stimare i danni di questa accettazione passiva delle politiche sanzionatorie nei confronti di Mosca. Meccanica (-18%), Semilavorati (-19%), Moda e accessori (-22%), Alimentare (-45%), Arredamento ed edilizia (-22%), Mezzi di trasporto (-59%). "Questi settori costituiscono l’85% di quanto la Federazione Russa importi dall’Italia – ha spiegato Monti il mese scorso – e il nostro paese ha perso il 25% in termini di export nel primo trimestre 2015 rispetto al 2014". Dati che preoccupano anche in chiave futura, perché le prospettive non sono del tutto rosee se l’UE non invertirà immediatamente la rotta. [ VIDEO Sanzioni alla Russia: l’Italia deve dire di no! ] "L’agroalimentare è un settore particolarmente colpito dalle sanzioni russe”, ha ammesso tempo fa il Vice Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, parlando all’assemblea dell’Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi. «In generale – ha precisato - stiamo parlando di un rischio di perdite di esportazioni totali di circa 3 miliardi di euro su un totale di esportazioni di beni italiani di 400 miliardi". [ Oltre al danno la beffa ] Oltre il danno economico, per le aziende italiane c’è stata una doppia beffa. La prima consiste nel rischio di perdere ulteriori quote di mercato consistenti a vantaggio di altre economie. La Russia, infatti, non sta rimanendo con le mani in mano nella speranza che il duo Merkel-Juncker consenta ai suoi cittadini di ritornare a mangiare il nostro Parmigiano, ma sta sostituendo progressivamente tutti i prodotti europei con quelli dei mercati orientali, come Cina, Vietnam, India e Pakistan. Prodotti che comprendono ovviamente anche tarocchi made in Italy, che negli ultimi mesi hanno registrato un vero e proprio boom sugli scaffali dei supermercati russi. La seconda riguarda il blocco sul settore finanziario di Mosca, che impedisce alle banche russe di poter operare e garantire i pagamenti dei compratori russi nei confronti dei fornitori italiani, con risultati pressoché immaginabili. [ Con le sanzioni ci perde tutta l'Europa ] Non siamo soli a subire le conseguenze disastrose di tutto questo. Recentemente l’Istituto austriaco per la ricerca economica (WIFO) ha reso noto uno studio dove si sottolinea che la politica delle sanzioni potrebbe costare ai paesi UE circa 100 miliardi di euro e 2 milioni di posti di lavoro in una prospettiva di lungo termine. Entrando nel dettaglio i numeri sono spaventosi. La sola Germania, secondo il calcolo dell’Istituto austriaco, a lungo andare potrebbe perdere 27 miliardi di euro e qualcosa come mezzo milioni di posti di lavoro. Subito dietro c’è l’Italia. Nel breve periodo (ossia il primo trimestre di quest’anno) rischiamo di mandare in fumo 80.000 posti di lavoro e quattro miliardi e 140 milioni di euro in valore aggiunto creato dall’export, mentre nel lungo periodo si perderanno 200.000 posti di lavoro e un valore aggiunto della produzione di 11 miliardi e 815 milioni di euro. In questo quadro drammatico non se la passerebbe bene nemmeno la Francia, che salirebbe sul podio di questa “speciale” classifica. Il paese di Hollande rischia di dire addio a 150.000 posti di lavoro e allo 0,5% della propria produttività. [ La sudditanza della UE ] Oggi, l'Europa non è indipendente. Gli Stati Uniti stanno trascinando l'Ue in una crociata contro la Russia, che contraddice gli interessi storici del nostro continente. Il cieco allineamento alle politiche americane ha creato un danno incommensurabile dal punto di vista economico e una situazione di elevato rischio geopolitico per l’Europa. L’attivismo USA in Ucraina e la crescente militarizzazione dell’est Europeo, dove la NATO gioca alla guerra con il Cremlino, sono sempre più intensi e alimentano una guerra, per ora fredda, che presto potrebbe diventare molto calda e scottante per l’Europa intera. A tutto questo noi ci opponiamo e ci opporremo con forza. VIDEO Russia – Usa: prove di guerra mondiale. La nuova Banca di Sviluppo dei BRICS costituitasi con gli accordi di Fortaleza del luglio 2014 e formalizzata nell'ultimo vertice ad Ufa è un importante passaggio di emancipazione del mondo dal predominio del dollaro, che ha creato negli ultimi anni un mondo di guerre e instabilità finanziaria nonché il commissariamento delle democrazie e delle sovranità nazionali da parte del capitale internazionale. Osserviamo molto da vicini questi sviluppi epocali in corso, anche come possibili strumenti da utilizzare a sostegno del nostro obiettivo: spezzare le catene dell'euro e dell'austerità. Manlio Di Stefano PS: Oggi e domani è disponibile il download gratuito dell'e-book #MuriamoEquitalia! Scaricalo subito!
=================
INNO ALLA MASSONERIA NATO CIA BILDENBERG ROTHSCHILD SPA TRUFFA BANCHE CENTRALI: ALTO TRADIMENTO COSTITUZIONALE! In morte di fratello Gelli. [ Un dì, s’io non andrò sempre fuggendo di gente in gente; mi vedrai seduto, su la tua pietra, o fratel mio, gemendo il fior de’ tuoi gentili anni caduto (*) "Ieri è morto Licio Gelli. ] [ Ieri è morto il gran maestro degli insabbiamenti e delle logge segrete, delle tangenti e delle stragi impunite, dei tentati golpe e dei fondi neri. Ieri è morto il manovratore dell'unità di crisi del sequestro Moro e il depistatore delle indagini sulla strage di Bologna. Ieri è morto un repubblichino travestito da partigiano senza mai rinnegare il fascismo. Ieri è morto il re dei criminali dal colletto bianco, il tessitore occulto che infiltrava governi e trattava con la mafia. Ieri è morto l'amico di Peron, il sodale di Sindona e Andreotti, il luogotenente italiano della Cia. Ieri è morto un grande mecenate e archivista, lodato in vita dalla prof.ssa Linda Giuva in D'Alema. Ieri è morto il capo di quella loggia segreta cui aderì, con tessera 1816, il giovane Berlusconi. Ieri è morto il teorico di quel Piano di Rinascita, puntualmente attuato dai suoi epigoni, fino alle leggi su misura di Berlusconi, fino alla controriforma costituzionale di Renzi. Fino allo svuotamento della democrazia per progressiva erosione dall'interno. Ieri è morto il custode degli inindagabili segreti di questa Repubblica fondata sul ricatto. Ieri è morto il teorico della manipolazione dei media, della corruzione dei partiti, dell'esautorazione del parlamento, dell'asservimento della giustizia. Ieri è morto il visionario di una democrazia senza popolo e senza regole, gestita da pochi e dall'alto. Ieri è morto un grande impunito, che non ha pagato in vita per i suoi molti torti. Ieri è morto una figura esemplare, lo spirito guida dell'italiano che sfrutta gli altri e si serve delle istituzioni per mai sazia avidità di denaro e di potere. Per la solita ipocrisia italiana non gli verranno concessi i funerali di Stato, come in quest'Italia, in gran parte fondata sul suo esempio, meriterebbe. Se fossero per una volta sinceri, i figlioli Berlusconi e D'Alema e il nipotino Renzi, andrebbero domani al suo funerale con grandi corone e discorsi commossi, per grazia ricevuta. Perché ieri è morto il padre della patria che loro amano e che hanno continuato a saccheggiare. Ma non lo faranno, per discrezione, per non dare nell'occhio, perché certi sentimenti è meglio coltivarli in privato: in fondo nemmeno Gelli - se potesse - andrebbe al suo funerale. Serenamente nel suo letto, ieri è morto il padre ignobile dell'Italia che abbiamo sempre combattuto. L'Italia che premia i furbi, i vigliacchi e i disonesti. Ma c'è un'altra Italia, lo sappiamo bene che c'è, e prima o poi prevarrà". Piero Ricca. (*) In morte del fratello Giovanni di Ugo Foscolo http://www.beppegrillo.it/2015/12/in_morte_di_fratello_gelli.html
Equitalia è un Mostro perché?  #muriamoequitalia: Storie di ordinaria persecuzione Formato Kindle. Perchè tratta i cittadini contribuenti come un numero senza cuore ne volto.
Perchè ha fallito nella sua missione originaria di aumentare gli introiti dalla riscossione dell'evasione. Perchè costruita da tanti pezzettini con diverse identità e modi di lavorare.
Perchè utilizza metodi che portano le persone dall'esasperazione e, purtroppo, anche al suicidio. Per questi motivi, da qui in poi sostituirò la parola Equitalia con la parola Mostro.
Ma per capire il Mostro sanguinario che spaventa, perseguita, sevizia, stritola e uccide bisogna fare qualche passo indietro e conoscere i passaggi che hanno portato alla sua genesi... -Carlo Sibilia (Deputato M5S) Un libro con storie di ordinaria persecuzione raccontate dal più famoso blog al mondo beppegrillo.it.
“Ho detto a un impiegato in Equitalia di avere già rate in corso e di posticipare la nuova cartella. L’impiegato mi ha detto di fare un secondo lavoro per fare fronte ad altre rate!” - M. F. 15.03.2015 Vai alla pagina "#muriamoequitalia: Storie di ordinaria persecuzione"
#muriamoequitalia: Storie di ordinaria persec… (Formato Kindle) di beppegrillo.it, Maurizio Di Bona (TheHand) Per capire perchè Equitalia oggi sia associata all’immagine di un Mostro sanguinario che spaventa, perseguita, sevizia, stritola e uccide bisogna fare qualche passo indietro e conoscere i passaggi che hanno portato alla sua genesi. Equitalia Servizi spa nasce con il nome di Consorzio nazionale obbligatorio tra gli esattori delle imposte dirette, previsto dalla legge 13 giugno 1952, n. 693, e dal dpr 2 agosto n. 1141, con il compito di svolgere l’attività di “meccanizzazione dei ruoli” per conto dell’amministrazione finanziaria. Dal momento che le cose semplici sono quelle più vicine all'intelligenza, cerchiamo di spiegare cosa significa il termine meccanizzazione. Meccanizzazione: sostituzione del lavoro manuale con una macchina in una o più fasi di un processo produttivo allo scopo di incrementare la produttività del lavoro (http://it.wiktionary.org/wiki/meccanizzazione). Quindi, già nella sua origine Equitalia ha come obiettivo quello di mutare in un processo meccanico un gesto molto umano ovvero quello di pagare le tasse che servono proprio a contribuire ai servizi per tutti i cittadini. Contribuzione sana se uno Stato si rifacesse ai principi dettati dalla Costituzione all’articolo 53 che sancisce chiaramente che tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva e che il sistema tributario è uniformato a criteri di progressività. In soldoni vuol dire che ognuno paga per quel che può e chi più ne ha più contribuisce. Certo è che, dopo il prelievo di Amato sui conti correnti e la tassa di Prodi sulle moto oltre i 350cc nel ’97, per non parlare dell'IMU sui terreni agricoli di Renzi, imposta nata per coprire gli ormai noti 80 euro in busta paga distribuiti evidentemente senza criteri di equità, è difficile pensare al governo italiano come quello rispettoso dell'articolo 53. Qualche sfrenato sostenitore parlerà delle misure appena descritte come straordinarie e necessarie ma poco eque, dico io, perché colpiscono il possesso di un bene senza alcuna relazione con la capacità contributiva del possessore. Tralasciando l'aspetto romantico del pagamento delle tasse, sembra che, dopo 15 anni circa di attività, Equitalia abbia fallito anche nell'altro aspetto della meccanizzazione ovvero nell'incremento della produttiva del lavoro. Ad Equitalia sono stati assegnati 894 miliardi di euro di carico di riscossione per il periodo 2000-2014, "il 7,7% è stato riscosso - per un valore di circa 60 miliardi - e il 7,8% è il carico residuo su cui lavorare, cioè altri 60 miliardi teoricamente riscuotibili". Parola di Benedetto Mineo AD dal 26 novembre 2012 . In pratica, un flop totale.
Equitalia, quindi, nasce per uno scopo che ad oggi non sembra in grado di giustificare la sua genesi. Un altro dei motivi per cui Equitalia è un Mostro è che si è “fisicamente costituita” come Frankenstein. Infatti, l'agenzia è nata grazie all'accorpamento di tante piccole equitalia in giro per lo Stivale. Capirne la nascita significa anche rispondere alla domanda: ma prima di Equitalia come si faceva? Oggi sembra che ogni struttura, ogni istituzione esistente sia sempre esistita e che, nonostante le evidenti mancanze, i conclamati problemi o gli indiscutibili danni che essa può causare, non sia mai possibile abolirla. E non viene mai neanche preso in considerazione un ritorno al sistema precedente perché ci viene detto di pensare che sarebbe come fermare il progresso. “Bisogna andare avanti”, ci ripetono. Certo è che, se qualcuno si prendesse il fastidio di spiegarci “avanti” o “indietro” rispetto a cosa, ci farebbe un grande piacere. La riscossione prima dell'avvento di Equitalia è sempre stata di natura territoriale, affidata ad una pluralità di soggetti privati che operavano in ambiti molto piccoli, a volte anche più di uno all'interno di un territorio provinciale. Si è pensato, circa a metà degli anni ’90 con l'entrata in vigore del dpr 43/88 di unificarli tutti. Guidati da un pensiero, oggi rivelatosi fallimentare, secondo il quale l'accentramento della riscossione avrebbe incrementato l'efficienza della stessa e l'efficacia contro l'evasione fiscale. Purtroppo è accaduto l'esatto contrario perché l'accentramento ha creato dei centri di potere senza controllo. Risorse recuperate mai distribuite in maniera proporzionale ed adeguata alle esigenze del territorio. Una preoccupante rete di clientele e favoritismi interni, ma soprattutto un intervento settoriale che ha finito per favorire i grandi evasori. E' noto che il fenomeno delle "sospensioni fittizie" e degli insabbiamenti dei ruoli ha interessato a vario titolo molte inchieste giudiziarie. Negli ambienti giusti si parla addirittura di un "Disco per l’estate", in gergo dei servizi, un file in cui ci sarebbero gli elenchi dei "graziati" dall’ente. Si tratterebbe di migliaia di nomi. Pare che il Mostro statale per la riscossione dei tributi abbia una lunga lista di miracolati a cui non si può e non si deve far nulla. Tutti schedati in una lista. Insomma con la scusa dell'"evasione fiscale", si toglie il pane di bocca alle vecchiette, l'appartamentino alle famiglie e i macchinari alle aziende, invece, di contraltare, esisterebbe una lista di soggetti intoccabili rispetto ai quali Equitalia è obbligata a disinteressarsi. L'elenco pare fosse nelle mani di un certo Paolo Oliverio, arrestato con l’accusa di aver riciclato soldi della ‘ndrangheta. Il suo archivio svela i rapporti riservati con alti prelati, funzionari dell’intelligence, militari della Guardia di Finanza, imprenditori e politici. Oliverio era il commercialista di fiducia di esponenti delle istituzioni e uomini d’affari ma anche il "riciclatore" dei soldi della malavita calabrese e di alcuni esponenti della criminalità romana. Nei suoi file, penne usb e hard disk ci sarebbero nomi eccellenti. Pare che al momento del sequestro del suo pc abbia detto: "Se li aprite viene giù l’Italia". Qualche nome trapelato? Paolo Berlusconi, Claudio Lotito, Marco Squatriti, Lorenzo Borgogni. Con gli ultimi due, Oliverio avrebbe tentato scalate finanziarie a suon di milioni di euro per ripulire soldi 'sporchi'. Legami anche con la Guardia di Finanza "tanto da poter orientare verifiche fiscali su imprenditori e grandi società. Ma anche poter influire sull’attività di ispettori di Equitalia". Il compito di Oliverio era spingere per sospendere la cartelle esattoriali dei soliti noti. Si chiamano "sospensioni fittizie" e si possono fare con una password che solo i dirigenti di Equitalia hanno: in pratica viene fermato il processo tributario e la lavorazione delle cartelle esattoriali che scaturiscono dall'accertamento. Questi fatti, più che semplici sospetti, rendono l'attività esattoriale non equa e fanno venir meno ai principi che l'ente ha nel suo stesso nome: “Equa Italia”. Avete già abbastanza elementi per dire giudicare da soli se sia così o meno. Equitalia è un Mostro perché? Perchè tratta i cittadini contribuenti come un numero senza cuore ne volto. Perchè ha fallito nella sua missione originaria di aumentare gli introiti dalla riscossione dell'evasione. Perchè costruita da tanti pezzettini con diverse identità e modi di lavorare. Perchè utilizza metodi che portano le persone dall'esasperazione e, purtroppo, anche al suicidio. Per questi motivi, da qui in poi sostituirò la parola Equitalia con la parola Mostro. I metodi meritano due parole a parte. Equitalia, il Mostro, colpisce gente che non evade, gente che dichiara tutto il debito tributario. E che per definizione, dunque, non nasconde (non evade appunto) la propria situazione allo Stato. Persone che dicono allo Stato: “Questo è ciò che ho. O scelgo di vivere o scelgo di pagare le cartelle esattoriali”. Quando interviene Equitalia la sanzione passa dal 10 al 30%, interessi per il ritardo del 4%, aggio del 8%, interessi di mora 5,14%, interesse per rateizzazione 4,5%. Voci che fanno crescere l'ammontare del debito in maniera insostenibile per chiunque. Ciò dimostra che non si può affidare la riscossione a una spa che punta, comunque, al proprio profitto. Quindi se, come abbiamo detto, le persone non pagano le tasse perché non riescono, con questi metodi, il Mostro dimostra di non avere intenzione di risolvere la situazione... ma di averti catturato. Ne uscirai mai? Sicuramente non lavorando onestamente. Il Mostro chiede sette milioni di euro dopo che sei in pensione già da otto anni, porta al suicidio decine di persone e poi chiude un occhio di fronte ai debiti erariali di imprenditori e professionisti disposti a fare regali e ad allungare mazzette.
Ad Olbia manda ad una bambina di soli sette anni, rimasta orfana, una cartella esattoriale di 170 euro. Al centro del procedimento, c'è il mancato pagamento delle tasse sulla liquidazione versata dall'azienda per cui lavorava il padre. L'uomo è deceduto in un incidente stradale nel mese di maggio 2008. Il Fisco, non potendo far affidamento sulla madre, si è diretto sulla bambina. Per non parlare invece di tutte quelle storie che influiscono direttamente sulla vita delle imprese e dei lavoratori. Ormai celebre una cartella Equitalia da 200 milioni di euro, poi annullata. Un gruppo nel frattempo fallito anche a causa di quel maxi debito contestato dal Fisco ma, a quanto pare, non dovuto. Infine, l’impugnazione che rischia di tramutarsi nella possibilità di una richiesta di risarcimento danni. Sono gli elementi di una vicenda paradossale che ha come protagonista il gruppo friulano di abbigliamento e intimo Bernardi, in amministrazione straordinaria dal gennaio 2014. La commissione tributaria di Napoli ha, infatti, ribaltato il verdetto di primo grado annullando la cartella milionaria recapitata alla Life collection, controllata di Bernardi che aveva sede legale nel capoluogo campano e fu poi trasferita a Barcellona. Lavoratori autonomi che raccontano che dall'entrata in "funzione" di Equitalia arrivano le cartelle più assurde. Tanto per fare un esempio riporto uno stralcio di una storia vera: “Mi hanno messo il fermo amministrativo sulla moto per una cartella Inps che non solo era pagata ma mi vedeva anche in credito... beh... quasi tre anni con la moto ferma, un sacco di giri e di tempo e soldi buttati e poi arrivederci e grazie... scusi per l'errore; per un errore di pagamento nel 2009 di nove euro su una rata di 6.000 euro di Irpef (quindi 6.000 euro pagati a fronte di 6.009) a fine 2010 mi è arrivata una cartella con sanzioni e varie da 1.360 euro... vi sembra normale? Vi assicuro che ce l'ho sempre messa tutta a pagare le tasse ma sta diventando veramente come avere uno strozzino alle calcagna, anzi peggio... è insostenibile... figuriamoci mantenere dei dipendenti”. Eh sì, perché poi, se arriva la “cartella pazza” dal Mostro, lo puoi sapere solo alla fine del tuo calvario. Sei sempre tu che devi prenderti la briga di verificare, controllare, calcolare. Impiegando tempo e soldi che si sottraggono alle già esigue finanze disponibili. Passano gli anni, tu soffri l'angoscia di un pagamento che vedi gonfiarsi giorno dopo giorno senza riuscire a fermarlo... Poi si scopre che è tutto sbagliato. Hai vinto sì, ma nessuno ti ripagherà dei farmaci e dei malanni psicofisici veri e propri causati dal Mostro. Il Mostro paga? Il Mostro risarcisce? No, il Mostro è sempre impunito e protetto. Questi metodi sono un motivo in più per cui abbatterlo. Questi metodi spingono a delinquere. E siccome non tutti ne siamo capaci, di delinquere intendo, qualcuno viene preso dall'esasperazione. Qualcuno finisce per aggredire qualche funzionario (disordine sociale), qualcuno finisce per volersi “costituire” e farsi tramutare il debito in anni di galera (disordine psicologico), qualcuno non ce la fa e si toglie la vita. Forse anche per questo l'ISTAT ha smesso di rilevare statistiche sui suicidi economici dal 2011. C'è invece chi, come Link Lab, il laboratorio di Ricerca Socio-Economica dell’Università degli Studi Link Campus University, ci fornisce dei dati allarmanti proprio sui suicidi per motivi economici che tra il 2012 ed il 2014 sono raddoppiati (+50%): in 439 si sono tolti la vita schiacciati da debiti, fallimenti, licenziamenti e disoccupazione, 201 nel 2014 in salita rispetto ai 149 del 2013 e agli 89 del 2012. E se il 45% sono imprenditori e titolari di aziende, il 42% sono disoccupati mentre aumenta il malessere giovanile che porta al 5,5% il numero di suicidi di chi ha tra i 25 e i 34 anni, il 4% solo nel 2014 e all'1,4% quelli di chi ha meno di 25 anni (era 0 nel 2012). Nei tre anni della crisi più profonda in Grecia la statistica faceva segnare un + 35%. Quando ci chiedono se “faremo la fine della Grecia” mi vengono in mente questi numeri. La parola d'ordine per i media pare sia quella di non parlarne. Nascondere le morti sotto il tappeto e andare avanti. Quindi perché nasce Equitalia? Forse perché questi metodi criminosi non avrebbe mai potuto utilizzarli un Ente come l'Agenzia delle Entrate direttamente? Forse perché serviva colpire i piccoli e lasciare indisturbati gli amici degli amici? Tutti interrogativi inevasi. Fine dell'estratto Kindle. © 2010-2015, Amazon.com, Inc. o società affiliate.
========================
MA, IL PROBLEMA CHE I DEPOSITI DEL GAS, che sono limitati, NO!! NON è UN PROBLEMA REALE PER ERDOGAN, PERCHé LA RUSSIA è UNA DELLE 8 NAZIONI, CHE SALMAN GLI HA DETTO, cioè, che ROTHSCHILD HA DETTO A SALMAN, CHE LUI, ERDOGAN DEVE CONQUISTARE RAPIDAMENTE!
my Israel ] nessuno dovrebbe dire che Unius REI è un ragazzo cattivo! e come potrebbe? [ come fanno quei morti di fame dei turchi, a conquistare il puttanato Madre Erdogan: cagna vagina pecora di nove anni Maometto, contro, quei morti di fame Europei, se SpA Banche Centrali, corporations Rothschild NWO e Bush Massone il Coglione ladro assassino, hanno rubato il Signoraggio Bancario a tutto il mondo? è chiaro a tutti, ogni guerra fa soltanto gli interessi dell'unico banchiere mondiale! Ecco perché SALMAN è l'uomo più stupido della storia del Genere umano! Perché, non fa niente che farà morire 5 miliardi di persone, ma, lui, tutto da solo, ha deciso che, il mio Santo ISLAM deve sparire dalla stora di questo pianeta, e questa è veramente, una grande ingiustizia contro tutti i miei fratelli musulmani!
==================
YOUTUBE 666 GOOGLE ] piccina mia [ MA, TU CREDI CHE POTREBBE RESISTERE LA TUA PICCOLA VAGINA PECORA DI NOVE ANNI AL MIO IMPETO VIRILE?
LA BESTIA DI SATANA NWO INIZIA A PIEGARSI SOTTO LE MIE SFERZATE! è la prima volta in 8 anni che, youtube ha INCOMINCIATO AD applicaRE contro di me una censura totale! se, io non posso accedere con un account youtube attivo, poi, il motore intelligenza artificiale, di google: la ENTITà Collettiva simbiotica: delle anime maledette all'inferno: CIA NATO, SpA FMI, A.I. Gmos Biologia sintetica: la piramide Torre di Babele, lui non mi può conoscere, ed io non posso vedere nessuno dei miei commenti, ECCO PERCHé, L'ATTUALE SISTEMA DI FILTRI "intelligenti" RENDE INVISIBILI A TUTTI I MIEI COMMENTI, se, non erano elencati in precedenza: come miei lettori abituali. infatti: su "COMMENTI PIù POPOLARI" non si vede nessun mio commento, e la pagina, "COMMENTTI RECENTI" è chiusa per me! in questo modo, se io non ricordo il mio ultimo canale con cui ho scritto gli articoli ultimi? io non ho più il modo di poterli recuperare! Ormai il nazismo bancario massonico: Baal JaBullOn il Gufo al Bohemian Grove: la piramide satanica con l'occhio di lucifero, regime Bildenberg soffoca sempre di più, giorno per giorno, ogni prerogativa costituzionale in un nazismo satanistico ideologia GENDER del Nuovo Ordine mondiale! e questo, è proprio quello che il mio Regno di Dio JHWH e delle 12 Tribù di ISRAELE, andava aspettando, per inasprire le ostilità contro tutte le bestie di Satana: in questo pianeta!
=========================
16/12/2015 ARABIA SAUDITA-ISLAM. Una coalizione islamica anti-terrorismo per “salvare la faccia” a Riyadh IL TERRORISTA. di Paul Dakiki. Vi partecipano 35 nazioni a maggioranza musulmana. Sono esclusi Siria, Iraq, Iran e Afghanistan. Dubbi che la lotta al terrorismo sia usata per soffocare i diritti umani delle popolazioni di questi Paesi. L’approvazione di Al-Azhar, che chiede da tempo un impegno a correggere le interpretazioni letteraliste del Corano. Le critiche di Hezbollah. Beirut (AsiaNews) –  L’alleanza militare lanciata dall’Arabia saudita contro il terrorismo jihadista sembra essere stata composta “troppo in fretta” e forse “per salvare la faccia dei sauditi” noti per aver sostenuto con l’ideologia e le armi gruppi fondamentalisti. È l’opinione dello studioso Farea al-Muslimi, del Carnegie Middle East Centre alla notizia diffusa ieri, secondo cui l’Arabia saudita ha raccolto una coalizione di 35 nazioni a maggioranza musulmane per combattere il terrorismo dal punto di vista militare e ideologico. Oltre a Riyadh, i Paesi che hanno aderito sono: Bahrain, Bangladesh, Benin, Ciad, Comore, Gibuti, Egitto, Gabon, Guinea, Costa d’Avorio, Giordania, Kuwait, Libano, Libia, Malaysia, Maldive, Mali, Marocco, Mauritania, Niger, Nigeria, Pakistan, Palestina, Qatar, Senegal, Sierra Leone, Somalia, Sudan, Togo, Tunisia, Turchia, Emirati arabi e Yemen. Balza subito all’occhio il fatto che da tale alleanza sono esclusi Paesi come l’Iran, l’Iraq e la Siria, oltre che l’Afghanistan. È forte il sospetto che tale alleanza sia in realtà una mossa anti-Teheran, per controllare e sottomettere il mondo islamico, sottraendolo all’influenza iraniana. Il ministro saudita della Difesa, Mohammed bin Salman, ha detto che la coalizione coordinerà gli sforzi per combattere gli estremisti in Iraq, Siria, Libia, Egitto e Afghanistan. Ma l’assenza di Siria e Iraq (e Afghanistan) pone domande su come tale alleanza potrà svolgere azioni militari contro i terroristi dell’Isis in questi territori senza il permesso dei relativi governi. Un’altra questione sollevata dagli analisti è su cosa Riyadh intenda per “terrorismo”. Dalla primavera araba in poi, l’Arabia saudita si è difesa da qualunque movimento di critica sociale e per la democrazia uccidendo e imprigionando attivisti sul suo suolo; è intervenuta militarmente nel Bahrain per sedare rivolte democratiche della maggioranza sciita contro la leadership sunnita; è impegnata in una guerra contro le minoranze Houthi nello Yemen. Secondo Amnesty International la nuova coalizione potrebbe essere per restringere ancora di più i diritti umani delle popolazioni di questi Stati a maggioranza islamica.
L’università di Al-Azhar, massima autorità nel mondo sunnita, ha invitato tutti i Paesi islamici ad aderire alla coalizione, definendo “storica” la decisione di combattere “i mali del terrorismo”. Mesi fa, proprio il grande imam di Al-Azhar, Ahmed al-Tayeb, in un incontro alla Mecca, aveva chiesto una nuova impostazione degli studi coranici per combattere il terrorismo ostacolando l’interpretazione letteralista del Corano. Per ora non sembra che la coalizione abbia questo scopo. Infine, è da notare che nella coalizione è presente il Libano, un Paese che non è musulmano, né cristiano, ma laico e che soffre però di una grande influenza finanziaria e politica dell’Arabia saudita. La decisione di aderire all’alleanza è stata presa dal premier Tammam Salam senza alcuna consultazione: perfino il ministero degli esteri di Beirut era all’oscuro, provocando le ire del partito di Hezbollah, formato da militanti sciiti, alleati di Bashar Assad in Siria. Il dubbio è che tale coalizione, invece che lottare contro il terrorismo, rischi di acuire ancora di più la lotta fra sunniti e sciiti.
======================
Netanyahu: Israel Will Respond to PA with 'Unilateral Moves' [ quale accordo con nazi sharia? di una LEGA ARABA senza reciprocità? islamici sono una truffa e non daranno mai garanzie reali guerra è inevitabile Erdogan e Arabia Saudita diffondono il terrorismo nel mondo con USA E UE che hanno tradito Israele! ] Prime Minister warns PA that their torpedoing talks will not go unanswered.
==========
a tutte la NAZIONI: i satanisti della CIA NSA hanno spiato e continueranno a spiare ed a predare il mondo, attraverso la loro superiore tecnologia. è NOSTRO DOVERE RESISTERE AL LORO BULLISMO! e noi cosa facciamo contro di loro? ] Former CIA Chief: Pollard Relase Only on Humanitarian Grounds. Michael Hayden: If Pollard is released it should be on humanitarian grounds not in a deal that has Israel freeing terrorists. By Uzi Baruch First Publish: 4/6/2014 Protest for Jonathan Pollard's release
===================
DOPO L'INVASIONE JIHADISTA DELLA SIRIA VOLUTA DA ONU CIA UE NATO USA LEGA ARABA? LA GUERRA MONDIALE NUCLEARE TOTALE è SOLTANTO UN EVENTO TEMPORALE!  Ban Ki-moon è una bestia GENDER scimmia Darwin] [ la UE è una truffa ONU criminale internazionale assoluta! infatti, 50 nazioni naziste islamiche, senza nessun diritto umano, siedono in ONU Bildenberg tranquillamente! Ecco perché al diritto è stato sostituito l'uso della forza: ARMIAMOCI TUTTI, IL FARWEST è ARRIVATO! Putin firma legge anti-sentenze Corte Ue diritti umani - Europa
=========================
LE SANZIONI CONTRO LA RUSSIA, CHE NON è PARTE DEL CONFLITTO NEL DONBASS, ADDEBITANO LA RESPONSABILITà DELLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE ALLA NATO! DATO CHE TURCHIA E ARABIA SAUDITA SONO PARTE ATTIVA DELLA DISTRUZIONE DI SIRIA ED IRAQ: E SONO RESPONSABILI DI TUTTI I DELITTI DI GENOCIDIO DEI LORO JIHADISTI! Mosca: UE incoraggia Kiev a far saltare gli accordi di Minsk. (16.12.2015) DOPO L'INVASIONE JIHADISTA DELLA SIRIA VOLUTA DA ONU CIA UE NATO USA LEGA ARABA? LA GUERRA MONDIALE NUCLEARE TOTALE è SOLTANTO UN EVENTO TEMPORALE! IL PEGGIORE TERRORISMO ISLAMICO NAZISTA! il sharia Turchia avrà una base militare in Qatar e viceversa, tutti il sharia terrorismo internazionale galassia jihadista. Accordo cooperazione, 3.000 soldati più unità aeree e navali.
========================
NON C'è PIù UN POSTO PER GLI SCIITI NEL CALIFFATO MONDIALE! ] STRAGE PRETESTUOSA: QUESTI SUNNITI SONO ISIS BOKO HARAM SAUDITI [ 16.12.2015. L'accusa da parte di attivisti musulmani nella città di Zaria, considerata la roccaforte musulmana nel nord del Paese. L'esercito replica: reazione a tentativo di assassinare un generale. Attivisti nigeriani di fede musulmana accusano l'esercito regolare di aver compiuto nel corso dello scorso weekend una strage nella città di Zaria, considerata fulcro del Movimento Islamico della Nigeria, gruppo sorto nei primi anni ottanta su ispirazione della rivoluzione iraniana e appoggiato da Teheran.
Secondo quanto denunciato dal portavoce della comunità sciita, Ibrahim Musa, sarebbero centinaia i corpi lasciati senza vita nelle strade della città dall'operazione governativa che, come confermato dai vertici militari nigeriani, si sarebbe resa necessaria per la concreta minaccia di gruppi ribelli nei confronti di un generale dell'esercito. Irritazione da parte del governo iraniano, che ha sottolineato come sia responsabilità del governo nigeriano proteggere le popolazioni sciite presenti nel Paese: http://it.sputniknews.com/mondo/20151216/1736615/Nigeria-raid-esercito-sciiti-uccisi.html#ixzz3uVbeZE4N
Iraq chiede il ritiro delle truppe turche E RESPINGE OGNI COALIZIONE MILITARE TERRESTRE SUL SUO TERRITORIO! MENTRE LA RUSSIA è IN ATTESA DEI CACCIA TURCHI! ] OGNI MALEDIZIONE DI GENOCIDIO SHARIA è SOPRA DI TE! 16.12.2015 PERCHé TU NON SEI UN SALAFITA! [ Convocata la Lega Araba su richiesta del governo iracheno, che denuncia i piani ambiziosi della Turchia sulle regioni settentrionali del suo territorio, in particolare sulla città di Mosul. Su richiesta del governo iracheno, la Lega Araba terrà una riunione straordinaria dei suoi ministri degli Esteri la prossima settimana per discutere dello schieramento in Iraq l'esercito turco, iniziativa fortemente condannata dal governo di Baghdad. Ankara ha inviato un contingente di soldati e carri armati il 4 dicembre scorso nella regione di Mosul, ufficialmente nell'ambito della missione di addestramento, presso la base Bashiqa, dei peshmerga curdi che combattono contro Daesh. Il premier iracheno, Hauder Abadi, ha chiesto ad Ankara il "ritiro completo" di tutte le sue forze dal nord dell'Iraq, non considerando soddisfacente lo spostamento di parte delle truppe e dei blindati di Ankara al Kurdistan iracheno: http://it.sputniknews.com/mondo/20151216/1740191/iraq-turchia-ritiro-truppe.html#ixzz3uVcyruLk
Migranti, Turchia sotto accusa. 19:41 16.12.2015. Il piano stipulato con l’Ue non funziona. Entrano i fondi, ma Ankara continua a respingere o a trattenere i profughi in centri di detenzione. La denuncia di Amnesty International. Amnesty International accusa la Turchia di non rispettare il diritto internazionale nella tutela e nella gestione dei profughi. Il rapporto "Europe's gatekeep" documenta tre casi di violenza fisica nei centri di detenzione e denunce di maltrattamenti. La Turchia ha prima ammassato centinaia di profughi su autobus affinchè in un secondo momento venissero trasferiti a oltre mille chilometri di distanza nei centri di detenzione dove questi sarebbero stati trattenuti in isolamento, sottoposti a maltrattamenti e in catene per diversi giorni. In alcuni casi a molti profughi sarebbe perfino stato negato il diritto d'asilo e sarebbero stati rimandati nei paesi d'origine. Nell'ambito del 'Piano d'azione' firmato a novembre da Ue e Turchia, Bruxelles, "sempre più desiderosa di assicurarsi la cooperazione di Ankara allo scopo di ridurre l'immigrazione irregolare, sta consentendo l'uso dei suoi fondi per dotare di equipaggiamento e infrastrutture i centri dai quali i rifugiati e i richiedenti asilo vengono spinti a rientrare in Paesi come Siria e Iraq", recita il rapporto. Funzionari dell'Ue ad Ankara hanno confermato ad Amnesty che i sei centri di accoglienza descritti nella bozza del 'Piano d'azione' datata 6 ottobre funzionano di fatto come centri di detenzione. Amnesty chiede quindi a Ue e Turchia di sospendere l'accordo fino alla creazione di meccanismi efficaci e indipendenti di monitoraggio dell'attuazione del 'Piano d'azione': http://it.sputniknews.com/mondo/20151216/1741074/Amnesty-International-accusa-Turchia.html#ixzz3uVeQ2YW6
Opinione: Perché l'Arabia Saudita: LA MADRE DEI TERRORISTI, ha creato una coalizione di paesi musulmani? QUESTO è UN ATTO DI ALTO TRADIMENTO CONTRO ISRAELE! 16.12.2015. La Coalizione di paesi musulmani guidati dall'Arabia Saudita comprende 34 Stati. Essa può iniziare una lotta con tutti quelli che considera nemici, ha detto a Sputnik il capo dell’organizzazione non governativa siriana "Per la democrazia e la libertà", Ribal al-Assad. Il punto di vista del Pakistan è offerto da Masood Vadzhahat, noto politologo pakistano, professore ed editorialista del giornale "Jang": "Prima di tutto bisogna definire chiaramente il concetto di terrorismo. Quello che i terroristi rappresentano da noi, in Pakistan, è diverso dalla rappresentazione che ne hanno Arabia Saudita. Nella nostra comprensione, terrorista è colui che solleva un arma per costringere gli altri a sottomettersi alle proprie richieste politiche o religiose. Ma per i sauditi il concetto risulta essere diverso. Per loro, un terrorista è chiunque rappresenti una minaccia per l'ordinamento esistente in tale Stato. Pertanto, è prima necessario definire ciò che è considerato un gruppo terroristico. Personalmente, non credo che l'Arabia Saudita combatterà il terrorismo che intendiamo noi. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che nel corso degli ultimi trenta anni questo paese ha contribuito non poco a spargere per il mondo l'attuale ondata di terrore.  Per quanto riguarda la partecipazione del Pakistan in questa coalizione, non dobbiamo dimenticare, come il Pakistan è stato tirato insistentemente in una coalizione per combattere contro gli Huthi. E solo grazie all'opinione pubblica, e quindi alla decisione del parlamento, il mio paese ha resistito. Dopo tutto, il nostro governo è fortemente dipendente dagli aiuti stranieri, in gran parte sauditi, per risolvere i problemi interni, del bilancio ecc. Anche se il mondo non è convinto della potenza dell'inviolabilità del regime saudita, consentitemi di esprimere dubbi sulla sua stabilità. E forse l'attuale decisione della coalizione  un tentativo di evitare un tale sviluppo. Inoltre, c'è sullo sfondo l'intervento attivo della Russia in Siria. Io vedo questo come un passo verso la creazione di un ordine mondiale multipolare. Inoltre, va detto che i recenti sviluppi, tra cui la storia dell'aereo russo abbattuto, hanno convinto il mondo della superiorità morale ed etica della Russia": http://it.sputniknews.com/mondo/20151216/1738011/opinione-arabiasaudita-coalizione.html#ixzz3uVhSg6lH
Deputato turco accusato di tradimento per l'intervista con RT. 17:50 16.12.2015. Il deputato del Partito Repubblicano del Popolo della Turchia aveva raccontato ai giornalisti che nel 2013, su territorio turco, i militanti dell’ISIS si erano riforniti di gas nervino sarin, che viene utilizzato per la produzione di armi chimiche.  Il procuratore generale di Ankara ha avviato un'indagine contro il deputato del Partito Repubblicano del Popolo della Turchia Eren Erdem, dopo che questi aveva raccontato in un'intervista a RT, che i militanti del Daesh (gruppo vietato in Russia) si erano riforniti in Turchia di gas sarin, utilizzato per la produzione di armi chimiche. Secondo i media locali, la polizia sospetta Erdem di tradimento e può essere privato dell'immunità parlamentare. Erdem dice che, sia in Turchia che in Occidente, si conoscono gli autori degli attacchi chimici avvenuti in Siria nel 2013, per i quali è stato accusato Assad. Armi chimicHE.  La Turchia dietro l'attacco chimico dell'ISIS a Damasco. "Materiali per le armi chimiche sono stati importati in Turchia, e poi trasferiti in un capo del gruppo del Daesh in Siria, allora membri di Al-Qaeda in Iraq", aveva detto in un'intervista con RT Eren Erdem. Abbiamo le registrazioni che lo confermano. L'ufficio del procuratore ha avviato un'indagine, che ha portato agli arresti delle persone coinvolte. Tuttavia, una settimana dopo, il caso è stato trasferito in un altro pubblico ministero, e tutti sono stati rilasciati. Attraversarono il confine turco-siriano e sono fuggiti": http://it.sputniknews.com/mondo/20151216/1739762/turchia-deputato-tradimento-isis-sarin.html#ixzz3uViYMfkT
6/12/2015 INDIA. Karnataka: assolti otto cristiani, accusati di conversioni forzate. I giudici di Puttur hanno stabilito la loro innocenza. Erano detenuti dal 2007 perché incolpati di fare proselitismo tra gli indù. Leader cristiano: “I cristiani sono minacciati, insultati e molestati di continuo da estremisti indù di destra, che interrompono le preghiere anche nelle case private”. Bangalore (AsiaNews) – Un tribunale del Karnataka ha deciso di assolvere con formula piena otto cristiani accusati di conversioni forzate dall’induismo al cristianesimo. I giudici della corte di Puttur hanno stabilito che gli imputati sono innocenti e le accuse contro di loro sono false. Sajan K George, presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic), dice ad AsiaNews: “Questa è una vittoria non solo per gli otto cristiani innocenti, ma per l’intera comunità cristiana. Di continuo i cristiani vengono molestati, minacciati e imprigionati dalle autorità con false accuse di conversioni forzate”. Gli otto uomini erano detenuti dal settembre 2007. Alcune persone del villaggio di Balya li avevano accusati di andare di casa in casa e fare proselitismo. La polizia di Kadaba aveva accolto la denuncia e registrato il caso contro T Sebastian, K Varghese, M Thomas, S Babu, V Baby, T Joseph, T Alexander e T James. I giudici della quinta sezione distrettuale di Puttur invece hanno fatto cadere tutte le accuse e rimesso i cristiani in libertà. Il presidente del Gcic commenta: “La conversione è un diritto stabilito dalla Costituzione. Ma la conversione attuata con mezzi fraudolenti o attraverso la coercizione è illegale e illecita: essa non è conversione”. Il leader cristiano conclude: “I cristiani del Karnataka sono spesso minacciati, molestati e insultati dagli estremisti di destra indù, che interrompono le loro preghiere anche nelle case private e li incolpano di presunte conversioni estorte con la forza. Il Gcic accoglie con gioia l’assoluzione degli otto cristiani innocenti”.Queste persone appartengono alla comunità dalit e sono più aperte ad accogliere l'evangelizzazione. Per questo è ancora più importante che le persone votino per difendere e garantire la propria libertà di culto e di coscienza. le nostre famiglie hanno bisogno di libertà religiosa perché la fede le sostiene le nutre e le rafforza. Oltre a questo c'è urgente bisogno di posti di lavoro per permettere a queste famiglie di essere autosufficienti dal punto di vista economico. I bambini che sono il nostro futuro hanno bisogno di un'istruzione di qualità. In queste zone la Chiesa cattolica è la prima a occuparsi di educazione ma anche il governo deve occuparsene investendo in istituti qualificati per la nostra nuova generazione. I nostri giovani hanno il diritto di essere guidati per diventare leader di successo. Hanno bisogno di formazione scientifica per poter diventare bravi agricoltori e allevatori. Il futuro è nel grano non nelle pistole. Le persone non si nutrono con i proiettili. Di recente abbiamo organizzato un laboratorio per alcuni di loro ma questo dovrebbe essere fatto a livello nazionale. Qui nel nord del Karnataka anche la sanità è in condizioni di estrema gravità e causa grande indignazione tra la gente. È di assoluta importanza che le persone vivano godendo di piena dignità umana. Anche la condizione delle donne è critica e i nostri rappresentanti dovranno occuparsi di emancipazione e di fornire alle ragazze adeguati programmi di formazione per il loro sviluppo. È urgente per noi che siamo nella Chiesa migliorare la nostra funzione di guida anche nella società soprattutto in aree come la vita politica e lo sviluppo sociale. Ai giovani voglio dire di proclamare senza paura la loro amicizia con Gesù e di coltivare un senso della Chiesa mettendo a disposizione i loro talenti e le loro energie al servizio della Chiesa che è vostra madre.
===============
è VERO CHE: Arabia Saudita ha dato vita all'alleanza militare islamica, LA cui formale missione sarebbe quella di combattere il terrorismo. [ 16 dicembre 2015 ] ma, in realtà, il concetto di "TERRORISMO" per ARABIA SAUDITA è: esattamente un concetto: opposto del nostro! Per loro è terrorismo il nostro falso diritto di poterci opporre al loro dovere di islamizzazione!
================
e chi ha detto che i sacerdoti di satana: sistema massonico anticristo farisei: cioè, che anche loro non hanno i loro santi rothschild usurai martiri? anche Hitler aveva i suoi! ] ECCO PERCHé, PER IL BENE DELLA LORO ANIMA, IO STO PROGETTANDO DI SOMMERGERLI DI TRIBOLAZIONI INTERIORI ED ESTERIORI! OVVIAMENTE, ALLA CIA LO SANNO, IN TUTTO QUESTO, NON C'è NULLA DI PERSONALE PER ME! [ Rajoy aggredito in Galizia, prende schiaffo e perde occhiali. Colpito al volto questo pomeriggio si trovava in campagna elettorale a Pontevedra in Galizia da un 17enne che si è detto vicino al Movimento Marea, alleato con Podemos.
====================
16.12.2015 ] PERCHé NEL CONTROLLO SUL NUCLEARE SONO STATE INCLUSE LE AREEE COME: commercio, la tecnologia, la finanza e l'energia, che sono le più CARATTERISTICHE DELLA SOVRANITà DI UN PAESE? IO VOGLIO DISTRUGGERE L'IRAN A CAUSA DELLA SHARIA, QUESTO è VERO! PERò QUESTA VIOLAZIONE DI SOVRANITà è UN ABUSO! relative al programma nucleare iraniano, tra cui misure per garantire l'accesso a queste aree, come il commercio, la tecnologia, la finanza e l'energia: Gli Stati Uniti potrebbero imporre nuove sanzioni contro l'Iran, se le sue azioni nel settore nucleare si dimostreranno pericolose. Lo ha annunciato il portavoce della Casa Bianca Josh Ernest. Le regolari dichiarazioni della Casa Bianca sono arrivate dopo la prova che l'Iran ha lanciato un nuovo missile balistico. Il comitato di esperti dell'ONU ha riconosciuto che il lancio del missile a lungo raggio dell'Iran, nel mese di ottobre, è una violazione delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. In relazione all'introduzione di nuove sanzioni degli Stati Uniti contro l'Iran, il portavoce della Casa Bianca ha detto: "Io certamente non escludo misure aggiuntive, se i nostri rappresentanti in materia di sicurezza nazionale decideranno che le nuove sanzioni sarebbero utili per contrastare questa attività." Come si comporterà l'Iran di fronte al timore dell'introduzione di nuove misure restrittive dopo il lancio del piano d'azione comune globale (SVPD) sul suo programma nucleare? La posizione ufficiale di Teheran sulla questione è stata espressa in un'intervista con Sputnik Persian dal consigliere del presidente del consiglio dell'IRI per gli affari internazionali Hossein Sheikholeslam: "L'Iran non considera onesta la diplomazia degli Stati Uniti, che fermamente adempiere gli obblighi di trattati e accordi. Tuttavia, l'Iran ha adempiuto a tutti i suoi obblighi e rigorosamente aderisce agli accordi raggiunti con l'Occidente e gli Stati Uniti. Questo vale soprattutto per l'accordo globale su INP e SVPD. Tuttavia, non siamo abbastanza certi che gli Stati Uniti adempiano ai loro obblighi. Vediamo che gli Stati Uniti stanno agendo seguendo solo le condizioni più favorevoli per i loro interessi, non come dovrebbero nel quadro dell'accordo. Pertanto, siamo pronti a tutto. E 'difficile dire se, in pratica, si arriverà al punto che gli Stati Uniti imporranno nuove sanzioni, ma posso sicuramente dire che se ciò accade, da parte dell'Iran seguirà una risposta altrettanto dura". Ricordiamo che i sei mediatori internazionali (USA, Gran Bretagna, Francia, Germania, Russia, Cina) e l'Iran, il 14 luglio di quest'anno, hanno raggiunto un accordo storico sul programma nucleare iraniano. È stato firmato un piano comune globale d'azione (SVPD), che mira a garantire il carattere esclusivamente pacifico del programma nucleare iraniano e la rimozione completa di tutte le sanzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, così come le sanzioni internazionali e nazionali relative al programma nucleare iraniano, tra cui misure per garantire l'accesso a queste aree, come il commercio, la tecnologia, la finanza e l'energia: http://it.sputniknews.com/mondo/20151216/1741641/iran-usa-sanzioni-nucleare.html#ixzz3uYt0ZRnn
Gianfranco Menotti · Anzano del Parco
Questo accordo è sostenuto dagli USA con l'intento di innervosire sempre più gli Israeliani in modo che si decidano,una buona volta, ad attaccare l'Iran ,a scopo preventivo del riarmo nucleare,e dare inizio ad un'altra guerra.
==================
i vertici del Governo Turco, IN PIù OCCASIONI, si sono AUTO-riconosciuti la responsabilità materiale, ideologica, economica (nEGAZIONE RISARCIMENTO): di questo atto: premeditato: di terrorismo immorale, di questo delitto internazionale, contro il genere umano. ORA IO PRETENDO CHE LA TURCHIA VENGA DISTRUTTA! Il bombardiere russo Su-24 è stato abbattuto da un F-16 turco sul territorio siriano ed è caduto a quattro chilometri dal confine con la Turchia. Lo Stato Maggiore russo ha detto che il jet non ha attraversato il confine con la Turchia, e questo è confermato sia dai dati della difesa aerea siriana, così come dal Pentagono. La Turchia sostiene che l'aereo russo è entrato nel suo spazio aereo. Il pilota del Su-24 Oleg Peshkov è stato ucciso dopo l'espulsione dal velivolo dai militanti presenti nel territorio controllato dai turkmen siriani. Illeso il co-pilota Konstantin Murahtin che ha riferito che il velivolo non ha attraversato il confine e di non aver ricevuto nessun avvertimento dal caccia turco: http://it.sputniknews.com/mondo/20151216/1742596/turchia-russia-relazioni-trucco-ripristino.html#ixzz3uYvHzS47
I media turchi hanno riportato il fermo di 27 navi mercantili russe. ] la presunzione abusiva, pretestuosa, arbitraria: svincolata dal diritto, i turchi rovinerà, perché la NATO è una struttura difensiva! [ 16.12.2015. L'ambasciata russa ad Ankara ha ricevuto denunce per la detenzione illegale di navi russe nei porti della Turchia, ha detto il portavoce dell'ambasciata Igor Mityakov. "Dal momento dell'incidente del jet russo Su-24 del 24 novembre scorso e l'introduzione di misure economiche contro la Turchia, Sono stati segnalati appelli all'ambasciata da armatori russi e dagli equipaggi delle navi russe sui fatti di detenzione illegale nei porti turchi " — ha detto Mityakov rispondendo alla richiesta di commentare le informazioni per il fermo di 27 navi russe nei porti turchi. In precedenza, i media turchi avevano riferito che il paese ha fermato un totale di 27 navi mercantili russe a causa della mancanza di adeguata documentazione in risposta al fermo delle navi turche nel Mar Nero. Secondo i media, le autorità turche hanno preso queste azioni come risposta al presunto dlocco di otto navi turche mercantili da parte dei russi. Questi incidenti hanno avuto luogo presumibilmente nel periodo dal 24 novembre, quando la Turchia ha abbattuto un bombardiere russo Su-24 sulla Siria, e il 15 dicembre: http://it.sputniknews.com/mondo/20151216/1741935/navi-russia-porti-turchia-blocco.html#ixzz3uYwfzfqM

Riprendiamoci i NOSTRI soldi

#Libano, un soldato, israeliano, ucciso, allo, interno, del #confine, #Israeliano, [non so, perché #ANSA, non ha riportato, la notizia, ancora] #Libano, un soldato, israeliano, ucciso, al confine, da un cecchino, delle forze armate di Beirut, ha esploso, sei-sette colpi contro, un veicolo, civile. 16 dicembre 2013. Il portavoce delle forze armate dello, Stato, ebraico, tenente colonnello, #Peter #Lerner, ha riferito, che un singolo, cecchino, dell'esercito, libanese ha sparato, sei-sette colpi contro, un veicolo, civile che si trovava oltre la frontiera nei pressi del #kibutz di #Rosh #Hanikra. Il portavoce dello, #Stato, #ebraico, ha aggiunto, che l'accaduto, è stato, denunciato, ai caschi blu, della missione #Unifil, nel sud del #Libano, creata dopo, la guerra dell'estate 2006 tra i due Paesi, oggi comandata dal #generale #italiano, #Paolo, #Serra, e composta tra gli altri da oltre mille effettivi del nostro, Paese. L'episodio, rischia di far riesplodere la situazione nella zona, per lo, più tranquilla, dopo, il conflitto, di sette anni fa, in cui fu particolarmente attiva la #milizia #sciita #Hezbollah. Non a caso, Lerner ha sottolineato, che Tsahal si riserva il diritto, di rappresaglia per quello, che ha definito, una "gravissima violazione della sovranità, di Israele":"Il fatto, è accaduto, sul lato, israeliano, della #linea #blu", ha precisato, riferendosi alla demarcazione del confine tra i due Stati. [la vita preziosa di un innocente, non può rimanere senza il suo, vendicatore del sangue!]
Πάρτε πίσω πωλούνται μας η
ΕΙΜΑΣΤΕ ΤΗΝ ΙΔΙΟΚΤΗΣΙΑ ΤΩΝ ΧΡΗΜΑΤΩΝ ΤΩΝ ΛΑΩΝ.
Πάρτε πίσω πωλούνται μας η
Τα πράγματα αυξανόμενη άγρια και τα μέσα μαζικής ενημέρωσης είναι τελικά το άνοιγμα, τα γεγονότα που ασχολούνται με τη μεγάλη απάτη του συστήματος έκδοσης νομίσματος, όλο και περισσότερο, υπάρχουν αμέτρητες κινήσεις που εργάζονται για να εξαπλωθεί.
Οι ιδέες, όμως, πρέπει να κοινοποιούνται με απλό και κατανοητό για τον καθένα, όπως θα μπορούσε να κάνει prof. Giacinto, Auriti που διέδωσαν τη διδασκαλία του μόχλευση σε τρία βασικά χαρακτηριστικά που αγαπούσε δόθηκε στη σκέψη του: Ειδήσεις, απλότητα, και πάνω απ 'όλα, την αλήθεια.
Είναι χάρη στο χαρακτηριστικό της Αλήθειας ότι η ΑΚΙΝΗΤΟ δημοφιλές νόμισμα θα προκύψουν, είναι σημαντικό, όταν, αλλά σίγουρα όλοι ελπίζουμε το συντομότερο δυνατό.
Ένας έπαινος, στη συνέχεια, σε όλους τους ανθρώπους καλής θέλησης, οι οποίοι κατανοούν ότι πρέπει να πάμε στον πυρήνα του προβλήματος, προκειμένου να λύσει ένα καταρράκτη όλες οι ασθένειες του συστήματος νομισματικής και τραπεζικής και ο μόνος τρόπος για να το κάνουμε αυτό είναι να πει τη λαϊκή ιδιοκτησία του νομίσματος σχετικά με το θέμα. Με τον τρόπο αυτό, η αλλαγή γίνεται, το δημόσιο χρέος εκκαθαριστεί και η χαρά της ζωής ανακτηθεί.
Σε αυτό συνθέσει, εδώ είναι μια δήλωση που αναφέρεται στο σχολείο νομισματική auritiana
ΝΟΜΙΣΜΑΤΙΚΗ ΠΟΛΙΤΙΚΗ ΕΚΔΟΣΗ
ΛΑΪΚΗ ΙΔΙΟΚΤΗΣΙΑ ΝΟΜΙΣΜΑΤΟΣ »
ΕΣΟΔΑ του πολίτη
BILL N ° 1282 Γερουσία XII νομοθετικό
DIS. Νόμος αριθ. 1889 Γερουσία XIII νομοθετικό
Νομοσχέδιο που προτείνεται από την Ένωση κατά της φθοράς
Γενικός Γραμματέας Επιμελητήρια. prof. Giacinto, Auriti
ΕΙΜΑΣΤΕ ΤΗΝ ΙΔΙΟΚΤΗΣΙΑ ΤΩΝ ΧΡΗΜΑΤΩΝ ΤΩΝ ΛΑΩΝ
Σήμερα, τα χρήματα που έρχεται ανήκει στην τράπεζα που εκδίδει τους πολίτες prestandola.
Θέλουμε να γεννηθεί των πολιτών τους και ότι ο καθένας θα πρέπει να πιστωθεί ως "εισόδημα του πολίτη" ενός.
Όπως μπορούμε να δούμε από το DDL Auriti, σε ένα νομισματικό καθεστώς συμμορφώνεται με το ανθρώπινο πρόσωπο, το ίδρυμα έκδοσης δεν μπορεί να είναι ιδιωτικά, τα χρήματα πρέπει να πιστωθεί σε κάθε ως «εισόδημα του πολίτη" ενός.
Το ακίνητο πρέπει να είναι ο κομιστής, στην πραγματικότητα, σε κάθε σημείωμα θα ειδικά γραμμένο Ακίνητα του κατόχου
Το Υπουργείο Οικονομικών ή Οικονομικών θα ανατεθεί, κατά τη στιγμή της γέννησης, κάθε πολίτης που διαμένει στην εθνική επικράτεια του Κώδικα Εταιρικής ΕΙΣΟΔΗΜΑΤΟΣ, παρόμοιο με το τρέχον φορολογικό κώδικα που χρησιμοποιείται για να πληρώσει σήμερα.
Για παράδειγμα, η πόλη θα πάει στην τράπεζα να ζητήσει τις δαπάνες σε μετρητά, η αγορά γης ή την κατασκευή ενός σπιτιού, ένα εργοστάσιο
Η τράπεζα θα πιστώσει το ποσό της συμφωνηθείσας
Ο πολίτης θα πραγματοποιήσει το έργο 's, ακόμα και με τη βοήθεια των άλλων ανθρώπων που εργάζονται οι οποίοι συμβάλλουν στη δημιουργία αξίας
Ο πολίτης με την εργασία τους και με την αύξηση της εργασίας σας θα επιστρέψει το ποσό της τράπεζας accreditatagli
Η τράπεζα θα επιστρέψει το σύνολο του ποσού από τον πολίτη προς το Υπουργείο Οικονομικών ή Οικονομικών
Το Υπουργείο Οικονομικών ή Οικονομικών θα εφαρμόσει το εισόδημα του πολίτη, δεδομένου ότι θα έχουν καθήκον να κατανέμονται ισομερώς, η νομισματική και πιστωτική τους να πέσουν στα ταμεία του κώδικα κοινωνικής ΕΙΣΟΔΗΜΑΤΟΣ, ότι κάθε κάτοικος θα πολίτης, ανεξάρτητα από την κατάσταση τους νέοι, οι ηλικιωμένοι, οι εργαζόμενοι, οι άνεργοι, οι άρρωστοι, κλπ.,
Το ποσό του βασικού εισοδήματος είναι μεταβλητή, καθώς εξαρτάται από το ποσό των χρημάτων που ζητείται από το κοινό, ο οργανισμός έκδοσης. Ωστόσο, το ποσό που θα πρέπει να επιτρέπει σε κάθε πολίτη να έχει εξασφαλισμένη τουλάχιστον την ελάχιστη που απαιτείται για την αγορά των βασικών αναγκών.
PS Περισσότερες πληροφορίες εδώ
http://www.setedigiustizia.org/
πώςsara.html Μπορείτε να κατεβάσετε πολλά doc. επισημάνω το πιο σημαντικό είναι εδώ
http://www.simec.org/
ΑΞΙΑ ΤΟΥ ΝΟΜΟΥ Giacinto, Auriti
Τακτοποίηση διεθνές νομισματικό σύστημα Giacinto, Auriti
Για περισσότερες πληροφορίες μπορείτε να νιώσετε με skype skype όνομά μου είναι moalpo, Για να επικοινωνήσετε με moalpo@gmail.com
Давайте получим обратно НАШИ деньги
Друзья, этот текст являеться синтезом того, что обсуждается на сайтеwww.simec.orgи если у тебя есть возможность перевести его бесплатно на другие языки, которые не присутствуют на сайте, тебе будет благодарно всё общество. МЫ ЗА ТО, ЧТОБЫ ДЕНЬГИ БЫЛИ НАРОДНОЙ СОБСТВЕННОСТЬЮ
Давайте получим обратно НАШИ деньги
Сущность вещей стремительно растёт и средства массовой информации наконецто раскрывают о том, что событий, которые говорят о большом мошенничестве системы по эмиссии денег всё больше и больше и информируют о бесчисленных движениях, которые занимаются распространением информации.
Но идеи должны сообщаться простым и понятным образом для любого человека, так как умел делать Профессор Джачинто Аурити, который распространил свои наставления базируясь на 3х основательных особенностях, которые он очень любил присваивать к своему образу мыслей: Новинка, Простота и главным образом Правда.
НАРОДНАЯ СОБСТВЕННОСТЬ ДЕНЕГ утвердится благодаря Правде, это не важно когда, но мы все надеемся, что это случится скоро.
Аплодисменты всем стремительным людям, которые поняли, что нужно идти прямо к сути проблемы, для того чтобы последовательно решить все патологии монетарной и банковской системы и единственный способ, это утверждение народной собственности денег при эмиссии. Таким образом перемена будет сделана, государственный долг, сведён к нулю и мы вновь обретём радость жизни.
Далее следует краткое изложение на которое ссылается монетная школа Профессора Аурити.
ЭМИССИЯ ДЕНЕГ, НАРОДНАЯ СОБСТВЕННОСТЬ ДЕНЕГ
ДОХОД ГРАЖДАНСТВА, ЗАКОНОПРОЕКТ н. 1282 от СЕНАТА XII ЛЕГИСЛАТУРА
ЗАКОНОПРОЕКТ н. 1889 от СЕНАТА XIII ЛЕГИСЛАТУРА
Законопроект, который был предложен в Италии от Профсоюза Антиростовщичества
Генеральный Секретарь Адвокат Профессор Джачинто Аурити
МЫ ЗА ТО, ЧТОБЫ ДЕНЬГИ БЫЛИ НАРОДНОЙ СОБСТВЕННОСТЬЮ
Сегодня монета рождается как собственность банков, которые её емиттируют и после одалживают её гражданам. Мы хотим, чтобы она рождалась как собственность граждан и чтобы она была аккредитована каждому граждану как «ДОХОД ГРАЖДАНСТВА».
Так как следует от Законороекта Аурити, при денежном режиме, который соответствует человеку, орган, который осуществляет эмиссию денег не может быть частным. Деньги должны быть аккредитованы каждому граждану как «ДОХОД ГРАЖДАНСТВА».
Собственность должна считаться на предъявителя. Действительно, на каждой банкноте будет надпись, Собственность предъявителя.
Министерство Казначейства или Финансов будет назначать, с самого рождения, КОД ОБЩЕСТВЕННЫХ ДОХОДОВ, каждому гражданину, который проживает на национальной территории. Этот код подобный на настоящий налоговый код.
Вот один пример: гражданин идёт в банк и просит наличные средства для покупки земельного участка или же для постройки дома, фабрики;
Банк запишет на его счёт согласованную сумму денег;
Гражданин осуществит работу с помощью рабочей деятельности и других граждан, которые будут содействовать в создании ценности;
Гражданин, благодаря своей рабочей деятельности и благодаря своим доходам возвратит сумму денег, которую ему зачислил банк;
Банк передаст полную сумму возвращенную гражданином в Министерство Казначейства или Финансов;
Министерство Казначейства или Финансов приведёт в исполнение ДОХОД ГРАЖДАНСТВА, так как он будет обязан разделить на равные части все суммы денег, которые поступают в кассы и зачислить их на КОД ОБЩЕСТВЕННЫХ ДОХОДОВ. Каждый гражданинрезидент будет иметь свой КОД ОБЩЕСТВЕННЫХ ДОХОДОВ невзирая на его положение, молодые или пожилые люди, рабочие или безработные люди, больные люди, и т.д.
СУММА ДОХОДА ГРАЖДАНСТВА будет переменной, поскольку она будет зависеть от количества запрошенных гражданами денежных средств у органа эмиссии. Во всяком случае, общая сумма понадобится для того, чтобы гарантировать каждому гражданину необходимый минимум для покупки предметов первой необходимости.
P.S., Другая информация здесьhttp://www.setedigiustizia.org/comesara.html
Вы можете скачать много документов, указываю самые главные, которые Вы найдёте здесь:
http://www.simec.org/
IL VALORE DEL DIRITTo, (ЦЕННОСТЬ ПРАВА), от Джачинто Аурити
L'ORDINAMENTo, INTERNAZIONALE DEL SISTEMA MONETARIo, (ИНТЕРНАЦИОНАЛЬНЫЙ ПОРЯДОК МОНЕТАРНОЙ СИСТЕМЫ) от Джачинто Аурити
SUSTINEM o, MONEDA DETINUTA DE POPOR, PENTRU POPOR
Dragi prieteni, ceea ce urmeaza este un rezumat a ceea ce este scris pe siteul www.simec.org
Lucrurile evolueaza rapid, massmedia este expusa, in cele din urma, fraudei mondiale de creare de bani si de sprijin a numeroase initiative noi, difuzand informatiile publicului larg.
Cu toate acestea, ideile trebuie comunicate intro, maniera simpla si usor de inteles pentru toata lumea, asa cum a facuto, profesorul Giacinto, Auriti. Invataturile sale au devenit populare, ele bazanduse pe trei elemente cheie: noutate, simplitate si, mai presus de toate, sinceritate.
Multumita adevarului sau, suntem convinsi ca proprietatea poporului a monedei va fi stabilita, nu conteaza cand, dar cu siguranta, noi speram cat mai curand posibil.
Prin urmare, mai mult credit va merge la toti oamenii de buna credinta care inteleg importanta de a eradica raul din radacina, de a trata si vindeca toate bolile in cascada provocate de sistemul monetar si bancar. Singura modalitate de a realiza aceasta consta in solicitarea ca oamenii sa fie propietari asupra monedei, in momentul emiterii acesteia. Acest lucru poate aduce o, reala schimbare, poate contribui la eliminarea datoriei nationale si poate restabili bucuria de a trai a tuturor cetatenilor.
Rezumatul de mai jos enumeră punctele de bază ale şcolii monetare Auriti:
CREAREA DE BANI
PROPRIETATEA OAMENILOR ASUPRA MONEDEI
VENITURI DE BAZĂ PENTRU CETĂŢENI
Proiectul de lege nr. 1282 supus Senatului Italian, legislatura XII
Proiectul de lege nr. 1889 supus Senatului Italian, legislatura XIII
Proiectul de lege propus de Sindicatul anticamata
Reprezentant SecretarGeneral, profesor Giacinto, Auriti
SUSTINEM o, MONEDA DETINUTA DE POPOR, PENTRU POPOR
In prezent banca este proprietara monedei pe care o, emite si o, da cu imprumut cetatenilor.
Noi vrem ca moneda sa fie creata in calitate de activ si creditata populatiei ca "venit al cetatenilor".
In conformitate cu legea Auriti: intrun regim monetar care respecta drepturile omului, organismul emitent nu poate fi privat, toti banii creati trebuie creditati fiecarui cetatean, ca "venit de baza".
Banii trebuie sa apartina celor carei poarta, de aceea, pe toate bancnotele se va afisa textul "Proprietate a purtatorului".
Trezoreria sau Ministerul de Finante va atribui fiecarui cetatean, domiciliat pe teritoriul national, la nastere, un numar social de identificare fiscala, similar celui folosit astazi pentru platile curente.
De exemplu: atunci cand un cetatean solicita de la banca o, suma de bani pentru nevoi personale, pentru a cumpara terenuri, a construi o, casa, sau a incepe o, afacere. Banca ii va credita suma convenita
Cetateanul va munci si va crea valoare, primind, eventual, ajutor, forta de munca , de la alti cetateni
Cetateanul va inapoia imprumutul bancii din profitul realizat prin munca lui
Banca va returna suma totala rambursata de catre cetatean Trezoreriei sau Ministerului de Finante.
Ministerul Finantelor sau Trezoreria vor pune in aplicare programul "venitul de baza al cetatenilor"; M.F. sau Trezoreria vor fi responsabili pentru distribuirea in cote egale a veniturile pe care le primesc de la banci fiecarui cetatean cu numarul social de identificare fiscala, indiferent de statutul, de varsta, de locul de munca sau de starea de sanatate a acestuia.
Cuantumul venitului cetăţeanului va fi variabil, deoarece acesta depinde de suma de bani solicitată de cetăţeni, către organismul emitent. Această sumă trebuie să fie suficient de mare pentru a permite fiecărui cetăţean să plătească pentru bunurile şi serviciile de baza.
NOTĂ Pentru mai multe informatii va rugam sa vizitati http://www.setedigiustizia.org/comesara.html
Puteti incarca mai multe documente de la:
http://www.simec.org/
Importanta dreptului de Giacinto, Auriti
Sistemul monetar international de Giacinto, Auriti
Pentru mai multe informatii, va rog sa ma contactati pe Skype, numele de utilizator moalpo
Contact Rocco, Carbone: moalpo@gmail.com
Wir sind für das volkseigene Geld!
Liebe Freunde, dieser Text ist eine Zusammenfassung des Artikels auf der Webseite
www.simec.org. Wenn Sie ihn kostenlos in andere Sprachen übersetzen können, würden wir uns freuen.
Wir sind für das volkseigene Geld!
Holen wir UNSER Geld zurück!
Die Situation verschlimmert sich und die Medien sprechen endlich über den Betrug des Systems der Geldausgabe, zahlreiche Bewegungen setzen sich ein, um es zu verbreiten.
Trotzdem muss man die Ideen einfach und verständlich mitteilen, wie Prof. Giacinto, Auriti, der durch drei wichtige Merkmale (die Neuheit, die Einfachheit und vor allem die Wahrheit) seine Lehre verbreitete.
Und es ist Dank der Wahrheit, dass das VOLKSEIGENE GELD sich durchsetzen wird. Es ist nicht wichtig wann, aber wir alle hoffen so, bald wie möglich.
Wir danken allen Personen guten Willens, die verstanden haben, dass man sich mit dem Kern des Problems befassen muss, um alle Probleme des Geld und Bankensystems reihenweise anzugehen. Nur so, kann sich das volkseigene Geld behaupten.
Auf diese Weise wird man die Situation verändern, die Staatsverschuldung tilgen und die Lust am Leben Wiedererhalten.
Hier ist in wenigen Worten eine Übersicht über Auritis Geldlehre:
GELDAUSGABE, VOLKSEIGENES GELD, BUERGERGELD
Gesetzentwurf n° 1282, Senat XII Legislatur
Gesetzentwurf n° 1889, Senat XIII Legislatur
Gesetzentwurf vorgelegt von dem Antiverschleiß Gewerkschaft
Generalsekretär Anwalt Professor Giacinto, Auriti
Wir sind für das volkseigene Geld.
Zur Zeit ist das Geld Eigentum der Banken, die das Geld herausgeben und den Bürgern leihen.
Wir wollen das volkseigene Geld, das jeder Person als „BUERGERGELD" gutgeschrieben wird.
Wie man dem Gesetzentwurf „Auriti" entnehmen kann, der Aussteller kann NICHT privat sein und das Geld muss jeder Person als „BUERGERGELD" gutgeschrieben werden.
Das Geldeigentum muss dem Inhaber/der Inhaberin gehören; in der Tat wird auf dem Geldschein die Schrift „Eigentum des Inhabers/der Inhaberin" stehen.
Das Schatz oder Finanzministerium wird jedem ansässigen Bürger zum Zeitpunkt der Geburt, die NUMMER des SOZIALEN EINKOMMENS, die der Steuernummer entspricht, zuweisen.
Zum Beispiel, der Bürger/die Bürgerin wird auf die Bank gehen, um Geld für eine Ausgabe, einen Grunderwerb oder den Bau eines Hauses oder einer Firma zu bittet.
Die Bank wird ihm/ihr die vereinbarte Summe gutschreiben.
Der Bürger/die Bürgerin wird das Projekt realisieren, durch Arbeitsbeitrags von anderen Bürgern, die zu Wertschöpfung beitragen werden.
Der Bürger/die Bürgerin Dank seiner/ihrer Arbeit und seines/ihres Verdientes wird der Bank die gutgeschriebene Summe zurückzahlen.
Die Bank übergibt diese Summe dem Schatz oder Finanzministerium.
Das Schatz oder Finanzministerium wird das BUERGERGELD verwirklichen, weil sie die Summen gleichmäßig aufteilen muss und sie auf der NUMMER des SOZIALEN EINKOMMENS jedes Bürger/jeder Bürgerin (Jugendlichen, Alten, Arbeiter, Arbeitslosen, Kranken, usw.) gutschreiben.
Das BUERGERGELD wird veränderlich sein, weil es von der von den Bürgern geliehenen Geldmenge abhängig sein wird. Auf jeden Fall ist eine gewisse Summe notwendig, um jedem Bürger/jeder Bürgerin mindestens das Aller aller nötigste zu garantieren, damit er/sie die Grundbedürfnisse bestreiten kann.
P.S. Mehr Infos unterhttp://www.setedigiustizia.org/comesara.html. Man kann viele doc.
Dateien herunterladen. Hier können Sie die wichtigsten findenhttp://www.simec.org/
downloads/cat_view/53testimonetariedocumentisulsimec.html IL VALORE DEL DIRITTo, von Giacinto, Auriti
L'ORDINAMENTo, INTERNAZIONALE DEL SISTEMA MONETARIo, von Giacinto, Auriti
Zur weiteren Abklärung können wir Skypen. Mein Benutzername ist: moalpo.
Für Infos: moalpo@gmail.com
Nous soutenons un MONNAIE détenues par le peuple, pour le peuple.
Chers amis, ce qui suit est un résumé de ce qui est décrit dans le site Web de www.simec.org
Les choses évoluent rapidement, les médias sont finalement exposer l'escroquerie mondiale de la création monétaire et de soutenir de nombreuses initiatives nouvelles qui visent à, diffuser l'information dans le grand public.
Néanmoins les idées doivent être communiqués d'une manière simple et compréhensible pour tous ceux qui, tout comme le professeur Giacinto, Auriti était capable de faire. Ses enseignements sont devenus populaires en s'appuyant sur sur trois éléments clés: la nouveauté, la simplicité et, surtout, la sincérité.
Merci à, sa véracité, nous sommes convaincus que propriété du peuple de la devise sera mis en place, il n'a pas d'importance quand, mais certainement, nous espérons tous le plus tôt possible.
Par conséquent, beaucoup de crédit va à, toutes les personnes de bonne volonté qui comprennent l'importance de s'attaquer à, la cause racine du problème à, traiter et guérir toutes les pathologies en cascade provoqués par le système monétaire et bancaire. La seule façon d'y parvenir est en exigeant la propriété des gens de la monnaie au moment de l'émission. Cela peut amener un réel changement, contribuer à, l'élimination de la dette odieuse nationale et de restaurer la joie de vivre pour tous les citoyens.
Le résumé cidessous répertorie les points fondamentaux de l'école monétaire Auriti de. CRÉATION DE L'ARGENT
POPULAIRE DE PROPRIÉTÉ DE LA MONNAIE
REVENU DE BASE POUR LES CITOYENS
12. E terme italien de loi du Sénat n ° 1282
13. ÈME terme italien de loi du Sénat n ° 1889
Le projet de loi proposé par le Syndicat antiusure
Représenté Secrétaire général, le procureur et le professeur Giacinto, Auriti
Nous soutenons un MONNAIE détenues par le peuple, pour le peuple. Actuellement, une banque est propriétaire de la monnaie qu'elle émet, et il prête à, des citoyens à, l'intérêt.
Nous voulons la monnaie à, être créé en tant qu'actif de citoyens et crédités à, eux comme «revenu de base."
Conformément à, la loi Auriti du Sénat: dans un régime monétaire respectueux des droits de l'homme, l'organisme émetteur ou de l'organisme ne peut PAS être privé tout l'argent créé doit être crédité à, chaque citoyen en tant que «revenu de base".
L'argent doit appartenir au porteur, par conséquent, tous les billets de banque affichera le libellé "Propriété du porteur"
Le Trésor du ministère des Finances attribue à, chaque citoyen résidant sur le territoire national, à, la naissance, un NUMÉRo, revenu social, semblable à, l'actuelle numéro, d'identification fiscale utilisée pour les paiements d'aujourd'hui.
Par exemple, quand un citoyen demande à, une banque pour de l'argent à, dépenser, d'acheter des terres ou la construction d'une maison, démarrer une entreprise. La banque crédite à, son / ses compte de la somme convenue
Le citoyen va travailler et créer de la valeur, peutêtre la réception de la contribution du travail concitoyens
Le citoyen sera de rembourser le prêt initialement crédité par la banque en utilisant le bénéfice de son / ses travaux
La banque sera de retour la totalité du montant remboursé par le citoyen au Trésor ou du ministère des Finances
Le ministère du Trésor des Finances mettra en œuvre le programme de revenu de base. Ils seront chargés de répartir, en parts égales, les revenus qu'ils reçoivent auprès des banques et leur crédit à, SOCIAL chaque citoyen le numéro, de compte revenu, peu importe leur statut, l'âge, le travail, les conditions d'emploi de la santé, etc,
Le montant du revenu de base va changer au fil du temps, car il dépend de la quantité d'argent demandé par les citoyens à, l'organisme émetteur. Ce montant devra être suffisamment élevée pour permettre à, tout citoyen de payer pour des biens et services essentiels.
NOTE Pour plus d'informations s'il vous plaît visitez
http://www.setedigiustizia.org/
Vous pouvez télécharger plusieurs documents, ce qui suit sont les plus importants: http://www.simec.org/
L'IMPORTANCE DE LA LOI par Giacinto, Auriti
LE SYSTÈME MONÉTAIRE INTERNATIONAL par Giacinto, Auriti
Pour plus de précisions, n'hésitez pas à, me contacter sur skype, nom d'utilisateur moalpo
Contactez Rocco, Carbone: moalpo@gmail.com
NOSOTROS SOMOS PARTIDARIOS DE LA PROPIEDAD POPULAR DE LA MONEDA. Amigos, este texto, es una síntesis de lo, que trata en el sitio, www.simec.org.
Las cosas crecen a un ritmo, imparable y los media están finalmente abriéndose, los acontecimientos que afectan el gran timo, del sistema de emisión de la moneda son cada vez más y los movimientos en defensa de su difusión ya son innumerables.
Pero, las ideas tienen que ser comunicadas de manera simple, comprensibles para cualquiera, como, consiguió hacerlo, el profesor Giacinto, Auriti, que difundió sus enseñanzas considerando, tres características básicas que atribuía a su pensamiento: la Novedad, la Simplicidad y, sobre todo, la Verdad.
Es gracias a la característica de la Verdad que la PROPIEDAD POPULAR de la MONEDA se consolidará, no, importa cuando, pero, es cierto, que todos esperamos que esto, pase lo, antes posible.
Agradecemos, así, a todas las personas de buena voluntad, que han entendido, que se necesita ir al núcleo, del problema para resolver enseguida todas las patologías de este sistema monetario, y bancario, y el único, modo, de conseguirlo, es la PROPIEDAD POPULAR de la MONEDA en el acto, de su emisión. De esta manera el cambio, estará hecho, la deuda pública estará a cero, y la felicidad de volver a vivir se recuperará, contagiándonos a todos.
Sintéticamente, he aquí una propuesta de la escuela monetaria auritiana:
EMISIÓN MONETARIA. PROPIEDAD POPULAR DE LA MONEDA. RÉDITo, DE CIUDADANÍA. PROPOSICIÓN DE LEY N° 1282. SENADO. XII LEGISLATURA. PROPOSICIÓN DE LEY N°1889 SENATo, XIII LEGISLATURA
Propuesta por el Sindicato, Anti Usura. Secretario, General, profesor Giacinto, Auriti
Artículo, 1,El euro, por el acto, de la aceptación, nace propiedad de los ciudadanos y adquirido, a tal fin, para disponibilidad de los estados miembros adheridos al Tratado, de Maastricht. El euro, es por tanto, propiedad del portador.
Artículo, 2, A cada ciudadano, se le atribuye un código, de réditos sociales, mediante el cual se le acredita la cuota de rédito, causada por la aceptación monetaria y por otras eventuales fuentes de rédito, en cumplimiento, de lo, establecido, en la Constitución.
Artículo, 3, Aceptada la propiedad del euro, en representación de la colectividad nacional, el Gobierno, está legitimado, para reservar en origen cuanto, sea necesario, para las necesidades fiscales de utilidad pública.
Artículo, 4, Norma transitoria. Se concede la moratoria de las deudas a petición de parte, a la espera de que se confirme de quien es la propiedad del euro, en el acto, de la emisión. Nosotros somos partidarios de la propiedad popular de la moneda.
Hoy la moneda nace propiedad del banco, que la emite prestándola a los ciudadanos.
Nosotros queremos que en su emisión la moneda nazca propiedad de los ciudadanos y se acredite cómo, "RÉDITo, de CIUDADANÍA".
Tal como, queda demostrado, por la Proposición de Ley del Prof. Giacinto, Auriti, en un régimen monetario, aplicado, a la persona humana, el ente emisor No, puede se privado, la moneda debe de ser acreditada a cada uno, en forma de "RÉDITo, de CIUDADANÍA"
La propiedad tendrá que ser aplicada al portador. De hecho, en cada billete se enunciará "Propiedad del portador"
El Ministerio, de Economía y Hacienda se ocupará de asignar, ya en su nacimiento, a cada uno, de los ciudadanos residentes en el territorio, nacional un CÓDIGo, de RÉDITOS SOCIALES, parecido, al actual código, fiscal que hoy necesitamos para pagar.
Por ejemplo, el ciudadano, irá al banco, a pedir un crédito, para la compra de un terreno, la construcción de una casa, de una fábrica... El banco, acreditará la cifra necesaria. El ciudadano, realizará la obra, con la contribución laboral de otros ciudadanos. Hecha la obra, se habrá constituido, la creación del valor. El ciudadano, a través de su actividad laboral y con las ganancias de su trabajo, devolverá la cifra acreditada por el banco. El banco, pasará la cifra completa devuelta por el ciudadano, al Ministerio, de Economía y Hacienda.
El Ministerio, de Economía y Hacienda actuará en función del RÉDITo, de CIUDADANÍA dividiendo, en partes iguales las sumas que entrarán en las cajas para poder acreditarlas en el CÓDIGo, de RÉDITOS SOCIALES del que cada ciudadano, residente es titular, sin distinción por causa de su edad, condición social, laboral, sanitaria, etc. El importe del RÉDITo, de CIUDADANÍA será variado, porque dependerá de la cantidad de moneda pedida por parte del ciudadano, al ente emisor. De todas formas, la suma total será necesaria para permitir que cada ciudadano, disponga por lo, menos de lo, mínimo, indispensable para comprar bienes de primera necesidad (hogar, comida, sanidad).
P. S. Más informaciones en
http://www.setedigiustizia.org/comesara.html.
Documentación sobre el tema se puede encontrar en
http://www.simec.org/
donde destacamos:
Il VALORE DEL DIRITTo, di Giacinto, Auriti L'ORDINAMENTo, INTERNAZIONALE DEL SISTEMA MONETARIo, di Giacinto, Auriti
moalpo@gmail.com
The utopian country
A fundamental book to, understand the real nature and function of the money.
Any monetary reform will be uncompleted without the philosophic concept of the value of money and the discovery of the induced value by Giacinto, Auriti in the 90's. Monetarism needs a different approach, which cannot be purely economic, but must be holistic, philosophic and juridical one.
The professor of the University of Teramo, studied 35 years the monetary problematic to, arrive at the induced value of the money and explain why cannot be issue by a private bank. Finally Professor Auriti completed the analysis about money, pointing out the difference between the symbol of the money, which has been privatised by the bank system, and the real value of money, which belong to, the citizens.
To, download the pdf for free:
The utopic country
ps.Text covered by copyrights, made available by the author only for personal reading.
WE SUPPORT A CURRENCY OWNED BY THE PEOPLE, FOR THE PEOPLE
Let's take OUR money back
Dear friends, following is a summary of what is described in the websitewww.simec.org
Things are evolving rapidly, the media are finally exposing the global scam of money creation and supporting numerous new initiatives that strive to, spread such information among the public.
Nevertheless ideas must be communicated in a simple and understandable way for anyone, just as Prof. Giacinto, Auriti was able to, do. His teachings became popular by leveraging upon three key features: Novelty, Simplicity and, above all, Truthfulness.
Thanks to, its Truthfulness, we are convinced that the PEOPLE'S PROPERTY of the CURRENCY will be established; it does not matter when, but certainly we all hope as soon as possible.
Therefore, much credit goes to, all people of goodwill who, understand the importance of dealing with the root cause of the problem to, address and cure all the cascading pathologies caused by the monetary and banking system. The only way to, achieve that is by demanding people's ownership of the currency at the time of issuance. This can bring about real change, contribute to, the elimination of the odious national debt and restore the joy of living for all the citizens.
The following summary lists the basic points of Auriti's monetary school
MONEY CREATION
PEOPLE'S OWNERSHIP OF THE CURRENCY
BASIC INCOME FOR CITIZENS
12TH TERM ITALIAN SENATE BILL No. 1282
13TH TERM ITALIAN SENATE BILL No. 1889
Bill proposed by the AntiUsury Syndicate
Represented SecretaryGeneral, Attorney and Prof. Giacinto, Auriti
WE SUPPORT A CURRENCY OWNED BY THE PEOPLE, FOR THE PEOPLE.
Currently, a bank owns the currency it issues, and lends it to, the citizens at interest.
We want the currency to, be created as a citizens' asset and credited to, them as "BASIC INCOME."
In accordance with Auriti's Senate Bill: in a monetary regime respectful of human rights, the issuing body or agency may NOT be private as all money created must be credited to, each citizen as "BASIC INCOME".
Money must belong to, the bearer, therefore every banknote will display the wording, "Property of the bearer"
The Treasury or Ministry of Finance will assign to, every citizen residing in the national territory, at birth, a SOCIAL INCOME NUMBER, similar to, the current taxpayer identification number used for payments today.
For instance, when a citizen asks a bank for money to, spend, to, purchase land or building a house, start a business
The bank will credit to, his/her account the sum agreed upon
The citizen will work and create value, possibly receiving the contribution of fellow citizens' labour, The citizen will repay the loan originally credited by the bank using the profit from his/her work, The bank will return the full amount repaid by the citizen to, the Treasury or Ministry of Finance
The Treasury or the Ministry of Finance will implement the BASIC INCOME program. They will be responsible to, divide, into, equal parts, the incomes they receive from the banks and credit them to, every citizen's SOCIAL INCOME account number, regardless of their status, age, work, employment, health conditions, etc,
the amount of BASIC INCOME will change over time, as it depends upon the amount of money requested by citizens to, the issuing body. Such amount will have to, be high enough to, allow any citizen to, pay for essential goods and services.
NOTE, For more information please visithttp://www.setedigiustizia.org/comesara.htmlYou can download several documents, the following are the most important:http://www.simec.org
THE SIGNIFICANCE OF THE LAW by Giacinto, Auriti
THE INTERNATIONAL MONETARY SYSTEM by Giacinto, Auriti
For further clarification, feel free to, contact me on skype, username moalpo
Contact Rocco, Carbone: moalpo@gmail.com
Riprendiamoci i NOSTRI soldi
Scritto, da Super User. Postato, in Testi italiani da tradurre
Amici questo, testo, è una sintesi di quanto, trattato, nel sitowww.simec.orgse hai la possibilità, di tradurlo, gratuitamente, in altre lingue non presenti sul sito, te ne sarà, grata la collettività.
NOI SIAMo, PER LA PROPRIETà, POPOLARE DELLA MONETA.
Riprendiamoci i NOSTRI soldi.
Le cose stanno, crescendo, vorticosamente e i media stanno, finalmente aprendo, gli eventi che trattano, della grande truffa del sistema di emissione della moneta sono, sempre di più, innumerevoli sono, i movimenti che si prodigano, per la diffusione.
Le idee però devono, essere comunicate in modo, semplice e comprensibile per chiunque, come riusciva a fare il prof. Giacinto, Auriti che ha diffuso, i suoi insegnamenti facendo, leva su tre caratteristiche fondamentali che amava attribuire al suo, pensiero: la Novità, la Semplicità, e, soprattutto, la Verità.
Ed è proprio, grazie alla caratteristica della Verità, che la PROPRIETA POPOLARE della MONETA si affermerà, non è importante quando, ma certamente tutti ci auguriamo, il più presto, possibile.
Un plauso, quindi, a tutte le persone di Buona Volontà, che hanno, capito, che occorre andare al nucleo, del problema così da risolvere a cascata tutte le patologie del sistema monetario, e bancario, e l'unico, modo, per farlo, è affermare la proprietà, popolare della moneta all'atto, dell'emissione. In tal modo, il cambiamento, è fatto, il debito, pubblico, azzerato, e la gioia di vivere recuperata.
In sintesi, ecco, un prospetto, che fa riferimento, alla scuola monetaria auritiana.
EMISSIONE MONETARIA, PROPRIETA' POPOLARE della MONETA, REDDITo, di CITTADINANZA, DISEGNo, DI LEGGE N°1282 SENATo, XII LEGISLATURA, DIS. LEGGE N°1889 SENATo, XIII LEGISLATURA, Disegno, di Legge proposto, dal Sindacato, Anti USura, Segretario, Generale avv. prof. Giacinto, Auriti
NOI SIAMo, PER LA PROPRIETà, POPOLARE DELLA MONETA
Oggi la moneta nasce di proprietà, della banca che la emette prestandola ai cittadini.
Noi vogliamo, che nasca di proprietà, dei cittadini e che sia accreditata ad ognuno, come " REDDITo, di CITTADINANZA ".
Come si evince dal DDL Auriti, in un regime monetario, conforme alla persona umana, l'ente di emissione NON può essere privato, la moneta deve essere accreditata ad ognuno, come " REDDITo, di CITTADINANZA ".
La proprietà, dovrà, essere del portatore, infatti su ogni banconota ci sarà, apposta scritta, Proprietà, del portatore, Il ministero, del tesoro, o, delle finanze si occuperà, di assegnare, già, al momento, della nascita, ad ogni cittadino, residente sul territorio, nazionale il CODICE dei REDDITI SOCIALI, analogo, all'attuale codice fiscale che oggi serve per pagare.
Ad esempio, il cittadino, andrà, in banca a chiedere liquidità, per un spesa, l'acquisto, di un terreno, o, la costruzione di una casa, di una fabbrica
La banca gli accrediterà, la somma pattuita
Il cittadino, realizzerà, l' opera, anche con il contributo, lavorativo, di altri cittadini che contribuiranno, alla creazione del valore
Il cittadino, con la propria attività, lavorativa e con il guadagno, del proprio, lavoro, restituirà, la somma accreditatagli dalla banca
La banca passerà, l'intero, ammontare restituito, dal cittadino, al ministero, del tesoro, o, delle finanze
Il ministero, del tesoro, o, delle finanze daranno, attuazione al REDDITo, di CITTADINANZA dato, che avranno, il dovere di dividere in parti uguali, le somme che rientrano, nelle casse ed accreditarle sul CODICE dei REDDITI SOCIALI, che ogni cittadino, residente avrà, a prescindere del loro, stato, giovani, anziani, lavoratori, disoccupati, malati, ecc, l'importo, del REDDITo, di CITTADINANZA sarà, variabile perché dipenderà, dalla quantità, di moneta richiesta, da parte dei cittadini, all'ente di emissione. Comunque l'ammontare sarà, necessario, per consentire ad ogni cittadino, di avere garantito, almeno, il minimo, indispensabile per l'acquisto, dei beni di prima necessità.
http://www.setedigiustizia.org/comesara.html
Si può scaricare molti doc. segnalo, i più importanti che sono, quì
Il VALORE DEL DIRITTo, di Giacinto, Auriti
L'ORDINAMENTo, INTERNAZIONALE DEL SISTEMA MONETARIo, di Giacinto, Auriti
Per ulteriori chiarimenti è possibile sentirsi con skype il mio, nome skype è moalpo
moalpo@gmail.com