califfato tribulations ROMA PARIGI

la MORTE DI ISRAELE ] SHARIA PIANIFICA GENOCIDIO GENERE UMANO [ FARISEI SpA FED NWO, hanno fatto il delitto più grave, di tutta la storia del genere umano: "hanno rubato la sovranità monetaria ai popoli schiavizzati dalla massoneria" quindi, la coscienza e la percezione del VALORE nei popoli è stata: plagiata orientata corrotta! Ecco perché, oggi è possibile la abominazione di dare: ad una perversione sessuale il valore di matrimonio, ed ecco perché: in tutto il mondo, tutti sono contro ISRAELE e sono a favore del più pericoloso assassino e criminale nazismo violatore di diritti umani sharia della LEGA ARABA! E SE ISLAMICI TACCIONO, contro il GENDER e contro il livello abnorme di perversione della nostra società regime Bildenberg, è PERCHé HANNO PENSATO BENE DI SOFFOCARCI E STERMINARCI TUTTI:  che è quello che stanno facendo, con la complicità degli USA!

tutte le Nazioni che hanno utilizzato i terroristi islamici, per invadere la Siria, devono essere tutte cancellate, dalle cartine geografiche, altro che andare, a combattere truffa i loro terroristi che loro hanno finanziato per anni! IL LORO OBIETTIVO DI INVASIONE? NON è MAI CAMBIATO! LA COMUNITà INTERNAZIONALE è UN DELITTO!

ECCO PERCHé ISRAELE è DIVENTATO INCOMPRENSIBILE! ] [ il MATRIMONIO è un negozio giuridico, in realtà, il suo principale scopo: non è quello di avere un valore sentimentale emotivo, quindi (C'è ANCHE IL MATRIMONIO PER PROCURA: I MIEI GENITORI UN MESE PRIMA DI SPOSARSI? NON SI CONOSCEVANO! ), il contratto giuridico è QUINDI il costitutivo della essenza del matrimoio, ed è anche un contratto sociale, per la realizzazione di una nuova generazione di esseri umani, quindi, è nel matrimonio, che la società si perpetua! ECCO PERCHé, IL DIVORZIO E L'ABORTO, DA ESSERE UNA CONCESSIONE IN CASI RARI, HANNO APERTO LA STRADA ALLA NORMALITà SOCIALE, ED ORA LA NOSTRA SOCIETà STA COLLASSANDO NELLA IMMORALITà E NELLA ANARCHIA! Queste eccezioni giuriche sono diventate la norma, ed hanno APERTO LA STRADA alla legalizzazione di una perversione sessuale che è ABOMINAZIONE CONTRO NATURA: distorsione di tutti i significati semantici, PERCHé, in ogni perversione sessuale: avviene sempre UNA REGRESSIONE SPIRITUALE E MORALE, infatti, PIUTTOSTO CHE EDIFICARE LA SOCIETà UNO PENSA EGOISTICAMENTE A SE STESSO, DIMENTICANDOSI, così DEL VALORE UNIVERSALE E SOCIALE DELL'AMORE: CHE è UNA RESPONSABILITà VERSO TUTTI: la costruzione del SE collettivo! Non sono i gay in se il problema, ma, la pretesa ideologica delle loro potenti lobby, che è tutta una congiura del NUOVO ORDINE MONDIALE DI FARISEI MASSONI, per predare e rovinare definitivamente la nostra civiltà ebraico cristiana, che le Monarchie Cristiane, oggi ridotte ad orpelli di tradizione rappresentavano sommamente! si è QUINDI DISTRUTTA LA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA IN FAVORE DI UN RELATIVISMO ANARCHICO.. ECCO PERCHé ISRAELE è DIVENTATO INCOMPRENSIBILE!

Hitler è stato soltanto l'esecutore materiale, la Kabbalah ed il Talmud SpA FED, Spa Banche Centrali, ne sono stati i mandanti!

ecco perché, CIA e SAUDITI hanno inventato il terrorismo islamico: ] Isis: 20 raid aerei Usa in Afghanistan [ per legalizzare il nazismo della LEGA ARABA, ed addirittura anche Talebani ed al-Nursa sono stati finanziati e legalizzati da USA: con la legalizzazione dei loro delitti islamici di turcomanni genocidio Erdogan in Siria! ORMAI ABBIAMO LEGITTIMATO IL DELITTO SHARIA IN ONU... ed io mi chiedo: "PERCHé, ISRAELE NON è ANCORA MORTO? "

qualcuno mi sa dire perché quella troia di blogger mi chiude le cosce, e io sono costretto a navigare come una lumaca?
CIA NSA 666 ] voi mi affogate la rete ed il computer con i cookie!
DIVORZIO, eutanasia, poligamia, pedofilia, aborto, è la nuova frontiera GENDER LOBBY NWO SPA FED, [ della planned parenthood ] è IMPORTANTE ESSERE UNA FAMIGLIA MODERNA!
================
condoglianze INDIA! SONO VERAMENTE DISPIACIUTO! io ho tanto sperato in questo miracolo! India, è morto il soldato trovato vivo sotto la neve, Unico superstite di valanga su ghiacciaio di Siachen
=====
Quando ERDOGAN mandò in EGITTO una nave carica di armi per i suoi "fratelli musulmani" e così fare scoppiare la guerra civile anche in Egitto come in SIRIA? Nessuno disse niente: per la NATO andava bene così! Ecco perché Egitto è stato costretto a vendersi alla ARABIA SAUDITA, ed ora tutto il mondo deve tremare!
un islamico sharia, mi disse: "puoi gridare quanto vuoi, tanto non servirà a niente!"
anche i sacerdoti di satana della CIA nel Nuovo Ordine Mondiale mi hanno detto la stessa frase: "tu puoi gridare quanto ti pare, tanto non servirà a niente"
===============
L'UNICA COSA CERTA PER GLI USA è CHE HANNO ABBANDONATO TUTTI I CRISTIANI DEL MONDO AL MASSACRO DEGLI ISLAMICI: LORO SONO I SATANISTI SPA FARISEI MASSONI BANCHE CENTRALI! LA SHARIA NON è UN BUON POSTO PER VIVERE SE NON SEI PEDOFILO E POLIGAMO! [[[ Gli USA sognano i Fratelli Musulmani 2, ma l'Egitto non ci sta ]]]. 11.02.2016. DUBITO CHE QUALCUNO OGGI POTRà TROVARE L'EGITTO CERCANDOLO, OGGI C'è LA ARABIA SAUDITA SOLTANTO NELLA PIRAMIDE ISLAMICA! I SERVIZZI SEGRETI SAUDITI GUIDANO LA LEGA ARABA, COSì COME LA CIA GUIDA LA NATO! L'Egitto ha da poco "festeggiato" il quinto anniversario della Rivoluzione del 2011. Questa data si porta dietro memorie contrastanti, alcune gioiose, altre dense di terrore. Ai sogni costruttivi fecero da contraltare pensieri distruttivi. http://it.sputniknews.com/mondo/20160211/2075662/egitto-fratelli-musulmani.html#ixzz3zsKj5VMJ
=======
NESSUNO PUò IMPORRE UNA no-fly zone ALLA RUSSIA SENZA SCATENARE LA GUERRA MONDIALE! Erdogan è il vero protagonista e regista saudita del terrorismo mondiale, di questa immane tragedia siriana, lui è diventato un grosso problema per tutta la comunità internazionale! ] QUELLI CHE FUGGONO OGGI? SONO GLI STESSI CHE HANNO UCCISO E FATTO FUGGIRE TUTTI GLI ALTRI! GIRATE LA TESTA E NON GUARDATE, POCHI DI LORO, NON SAREBBERO CONDANNATI A MORTE DA UN TRIBUNALE PENALE INTERNAZIONALE! [ serve una no-fly zone per fermare flusso rifugiati. E' l'unico modo per fermare il flusso di rifugiati in fuga verso la Turchia dai raid del regime di Bashar al Assad e dei suoi alleati.
=================
Mattarella, Isis negazione del diritto, terrorismo minaccia globale ] [ e quale certezza del diritto c'è nella LEGA ARABA sharia, che è un nazismo di minaccia globale, per tutti gli schiavi dhimmi, che non possono neanche bere acqua in Pakistan con i musulmani?
==========
LGBT GENDER ] [ VOI STATE COSPRARGENDO DI LACRIME E SANGUE IL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI! SE, SATANA ESISTESSE E SE LUI AVESSE UNA AGENDA? QUALLA PROPRIO SAREBBE LA SUA AGENDA: LA VOSTRA! nessuno STATO può dire: "io propongo una perversione sessuale, come valore sessuale e universale dell'amore coniugale!" ecco perché, il matrimonio GAY mina alle basi il concetto stesso di Virtù, e stravolge l'impianto Costituzionale distruggendolo! 10.02.2016, Italia. Basta parole, il ddl Cirinnà al voto del SenatoOggi si voterà al Senato per il ddl Cirinnà sulle unioni civili e poi il disegno di legge passerà alla Camera dei Deputati. Il voto di Palazzo Madama assomiglia una roulette russa. Prevederne il risultato è quasi impossibile dato che i partiti politici sono divisi e ognuno ha le sue motivazioni: http://it.sputniknews.com/#ixzz3zrxBoqkH realmente, C'è UNA MALEFICA IDEOLOGIA GENDER CHE PORTERà IL FUOCO DELL'IRA DI DIO SU SODOMA CHE NOI SIAMO DIVENTATI! [ con una indebita strumentalizzazione ideologica della TV di Stato per scopi settoriali! ] Arisa, Noemi, Enrico Ruggeri e poi anche Irene Fornaciari, sono saliti sul palco del festival di Sanremo con un richiamo arcobaleno a sostegno delle unioni civili.
===============
IL BENE DEI NAZISTI MERKEL PRAVY SECTOR è IL MALE PER NOI! Germania: bene Russia su forniture di gas attraverso l’Ucraina: http://it.sputniknews.com/mondo/20160211/2073558/nord-stream-2-die-zeit.html#ixzz3zsNCCS8g
=====
perché, ITALIA non protestò, quando ERDOGAN inviò una nave carica di armi ai: SUOI TERRORISTI: "fratelli musulmani" in Egitto? adesso per il caso: Giulio Regeni ucciso dai servizi segreti sauditi, che farà iTALIA? FORSE DICHIARERà DA SOLA LA GUERRA A TUTTA LA LEGA ARABA SHARIA? Perché è questo che quella troia di un massone dovrebbe fare per coerenza!
================
SOLTANTO DICHIARANDO GUERRA ALLA ARABIA SAUDITA E ALL'EGITTO, SOLTANTO IN QUESTO MODO Giulio Regeni POTREBBE OTTENERE GIUSTIZIA! TUTTA LA LEGA ARABA STA FACENDO IL DOPPIO GIOCO TRA I TERRORISTI E NOI: INFATTI HANNO UNA SOLA SHARIA NAZISTA IN COMUNE!! (11.02.2016) Secondo quanto reso noto da un gruppo di attivisti egiziani l'investigatore capo del caso di Giulio Regeni sarebbe stato condannato in passato per torture. Khaled Shalaby, l'ufficiale egiziano a cui è stata affidata l'inchiesta sulla misteriosa morte del ricercatore italiano Giulio Regeni, sarebbe stato condannato da una corte di Alessandria nel 2003, insieme ad altri due funzionari di polizia, con l'accusa di avere torturato a morte un uomo. E' quanto apparso oggi sulla bacheca Facebook di una nota attivista egiziana, Mona Seif. La rivelazione della Seif arriva nelle ore in cui il mistero sulla morte del ricercatore italiano, scomparso lo scorso 25 gennaio e trovato pochi giorni dopo senza vita nel deserto di Giza, si arricchisce di ulteriori controversi elementi: http://it.sputniknews.com/italia/20160211/2074519/giulio-regeni-omicidio-egitto.html#ixzz3zsNnArRo

LA SHARIA NON PUò DISTRUGGERE LA SOVRANITà CHE NON è MAI ESISTITA! PER FORTUNA QUESTO TITOLO [ Le leggi della sharia presto anche in Svezia ] è SOLTANTO ALLUSIVO, PERCHé SI TRATTA DI UN CASO DI DIVORZIO TRA UNA COPPIA DI MUSULMANI! MA, SE LA SHARIA COME LEGGE FOSSE ACCETTATA IN OCCIDENTE, SAREBBE LA MORTE IMMEDIATA DELLA DEMOCRAZIA E DEI DIRITTI UMANI! MA, NON SAREBBE LA MORTE DELLA SOVRANITà, POICHé SE ESISTE LA MASSONERIA E LA USURA DELLE BANCHE CENTRALI POI, NON POTREBBE MAI ESISTERE NESSUNA, VERA SOVRANITà NAZIONALE! Le leggi della sharia presto anche in Svezia 11.02.2016 Leggi tutto: http://it.sputniknews.com/mondo/20160211/2074578/leggi-sharia-svezia.html#ixzz3zsOyMa2R

COME AL SOLITO, I VERI PROBLEMI (il rispetto dei diritti umani fondamentali), NON SONO MAI EVIDENZIATI! I SATANISTI MASSONI DARWIN GENDER: loro TEMONO DI ESSERE UCCISI DAI COMUNISTI DARWIN scimmioni, E VICEVERSA! Pyongyang contro Seul per sospensione Kaesong, 11.02.2016( La Corea del Nord accusa: interruzione attività nell'area industriale comune è un atto di guerra. http://it.sputniknews.com/mondo/20160211/2074897/nordcorea-sudcorea-kaesong-industria.html#ixzz3zsQov2Xa

quello delle FOIBE è uno dei tanti orrori della 2° Guerra mondiale (NEGATO PER 50 ANNI: DALLA CATTIVA COSCIENZA DEI FARISEI ANGLO AMERICANI), ma, oggi gli orrori della LEGA ARABA Sharia, vengono nascosti da Onu, e dalla comunità internazionale! ECCO PERCHé ISRAELE NON CAPISCE COSA STA SUCCEDENDO, contro di lui! VOI STATE CARICANDO IL RISENTIMENTO GLI EBREI, I PADRONI SOA FED DEL MONDO CHE, LORO HANNO CREATO LA VOSTRA MALVAGITà ATTRAVERSO LA KABBALAH! MA, NON è GIUSTO, CHE, TANTI POPOLI INNOCENTI, DEBBANO ESSERE MASSACRATI PER QUESTO! ] [ Il 10 febbraio 2016, giornata in cui si ricorda la tragedia delle migliaia di italiani uccisi dalle persecuzioni titine alla fine della Seconda Guerra Mondiale, la speaker radiofonica di RTL 102.5 Jennifer Pressman fa dubbia ironia chiedendosi: "Foibe? Dal nome sembra una marca di pentole!". E aggiunge: "Dai, era carina come battuta". Il 10 febbraio 2016, giornata in cui si ricorda la tragedia delle migliaia di italiani uccisi dalle persecuzioni titine alla fine della Seconda Guerra Mondiale, la speaker radiofonica di RTL 102.5 Jennifer Pressman fa dubbia ironia chiedendosi: "Foibe? Dal nome sembra una marca di pentole!". E dopo il gelo calato in studio aggiunge: "Dai, era carina come battuta". La conduttrice non si scusa, ma soprattutto l'emittente va avanti a oltranza con le trasmissioni e i post sui social come se niente fosse. Piovono critiche su Facebook e nasce l'hashtag #BoicottaRTL, ma RTL non se ne preoccupa. A questo punto la palla passa agli ascoltatori: boicottiamo RTL 102.5.
==================
TUTTI FECCIA FARISEI MASSONI SATANISTI GENDER DARWIN L'ANTICRISTO! #zika No despierte el pánico por razones ideológicas, Att. Dra. Margaret Chan: Le escribo en relación a la "alerta mundial" sobre el virus zika. Quisiera saber por qué su organización ha pasado de la preocupación a la “alarma extraordinariamente alta” en apenas unos días. Si no está probada la relación entre el virus y la microcefalia de los bebés lo razonable es no sembrar la alarma. Como sabe, el lobby abortista y algunos gobiernos están promoviendo reformas en sus legislaciones para desproteger la vida intrauterina. Aún en el caso de que los vínculos fueran ciertos, acabar con la vida de esos bebés sólo nos convertiría en eugenésicos. Ante una epidemia de un virus de impacto moderado lo que corresponde es respuesta equilibrada y ponderada: faciliten fumigadores a los gobiernos, distribuyan repelentes entre las poblaciones potencialmente afectadas y hagan una campaña de comunicación para combatir el virus. Espero que nadie quiera aprovechar el virus del zika para su campaña ideológica en contra del derecho a la vida antes de nacer.
=================
SOVVERSIVA IDEOLOGIA TEOSOFIA SATANICA, E violazione criminale dell'ordine sociale ] Sanremo sceglie la linea “gay friendly”: da Elton John a Hozler [ PER OLTRE UN DECENNIO, nella mia carriera di wb master solitario, IO HO SEMPRE SCRITTO IN FAVORE DI TUTTI I DIRITTI CIVILI IN FAVORE DEI GAY, ma, ora mi sto spaventando, perché la ideologia del GENDER assolutamente falsa, come è falsa la teoria DARWIN, mina il fondamento costitutivo della nostra società, che è, fondata sulla LEGGE NATURALE, già perché matrimonio ed adozioni sono la LEGGE NATURALE! Quindi io sto perceperndo i GAY come una SOVVERSIVA violazione criminale dell'ordine sociale ] L'artista inglese arriva al Festival nei giorni decisivi per il ddl Cirinnà. Ma non è il solo a far discutere. Scelte ben calcolate per far aumentare l’attenzione attorno al festival “più amato dagli italiani”.
DA CONCITA A ELTON
Se l’anno scorso, il dibattito politico era incentrato sulla cosiddetta “teoria del gender” e Carlo Conti invitò a cantare Conchita Wurst, un travestito che si esibisce in abito da donna pur mantenendo una folta barba, la presenza della star britannica Elton John – in occasione della serata inaugurale del festival il 9 febbraio – coincide non a caso con la discussione in Senato sul riconoscimento delle unioni civili e sull’introduzione della stepchild adoption.
SIMBOLO DELL’OMOSESSUALITA’
Elton John attualmente è un simbolo della lotta sui matrimoni omosessuali e sulla possibilità di adozione da parte di coppie dello stesso sesso (anche se fino al 1988 è stato sposato con la musicista, Renate Blauel). Sarà a Sanremo con il compagno, David Furnish che probabilmente si siederà nella prima fila del teatro Ariston per ascoltare la performance di Elton.
LA MADRE SURROGATA
Vent’anni di relazione, Elton e David si sono sposati nel 2014 e “hanno avuto” due bambini dalla stessa madre surrogata: Zachary Jackson Levon, nato a dicembre 2010 e Elijah Joseph Daniel, nato nel 2013. Con il primo bambino si è raccontato che sir Elton mandava un aereo tutte le mattine da Londra negli States per prelevare il latte materno e portarlo al piccolo (Il Giornale.it, 6 febbraio). «Sarà straziante per lui accorgersi che non avrà una mamma. Ma è così felice. Non ho mai visto un bambino più contento», disse durante la trasmissione “Today” dell’emittente Nbc (gay.tv, luglio 2012)
“DECIDERA’ LUI”
Non si sa se la star parlerà con la stampa in occasione della trasferta sanremese o farà qualche accenno alla sua vita privata dal palco. Interpellato a margine del tradizionale gala di benvenuto al Casinò di Sanremo, Carlo Conti ha tagliato corto: «Elton John è un ospite canoro del festival», ha detto il conduttore di Sanremo 2016 prima di lasciare il party.  Lo stesso Conti al Corriere della Sera (9 febbraio), ha precisato: «Unioni Civili? E’ a Sanremo per cantare ma può dire ciò’ che vuole ».
GANDOLFINI AVVERTE
Alla polemica si è aggiunta anche la voce di Massimo Gandolfini, presidente del ‘Family day’ 2016, che sull’argomento ha detto: «Chiediamo che ci si limiti alla sua performance canora, evitando che si trasformi in un comizio a favore dell’omogenitorialità. Il servizio pubblico – conclude Gandolfini – non può essere strumento di parte» (Il Messaggero, 8 febbraio).
PRECEDENTE INQUIETANTE
Certo, i precedenti di Elton John a Sanremo lasciano presagire “nubi”. La star manca a Sanremo dal 1994, quando si esibì con RuPaul, il più noto travestito della musica di allora. «Non c’è bisogno che faccia un comizio sul palco. La sua storia parla già molto chiaramente e parla di amore e di normalità forse per questo fa così paura già solo la sua presenza», azzarda Marilena Grassadonia, presidente delle Famiglie Arcobaleno.
STAR DAL PASSATO BURRASCOSO
Nel 1976 Elton John dichiara la sua omosessualità, qualche anno dopo si sposa con una donna, alla fine degli Ottanta ammette di essere stato tossicodipendente, alcolista e bulimico e infine inizia una storia col suo attuale compagno.
VIOLENZA E BACI
Ma non è solo la sua presenza a far discutere. Ci sono altre esibizioni destinate a far rumore, come quella di Hozier (probabilmente venerdì), il cantante irlandese conosciuto per il brano di successo mondiale “Take Me To Church” che denuncia le discriminazioni contro gli omosessuali: il video della canzone ha suscitato polemiche per alcune immagini violente e per una sequenza di baci tra uomini.
AMORE COME MORTE
Il suo brano lo stesso autore lo ha spiegato in maniera piuttosto inquietante: «Ho trovato l’esperienza di innamorarsi o essere innamorati simile ad una morte, la morte di tutto. Ti guardi mentre muori in un modo meraviglioso, e sperimenti per un momento brevissimo – se ti guardi per un momento attraverso i loro occhi – che tutto ciò che pensavi di te se ne va. In un senso di morte e resurrezione».
Insomma, sir Elton John e Hozier potrebbero trasformarsi in due potenti spot pro legge Cirinnà (Libero quotidiano, 9 febbraio).
DA PAUSINI A RENATO ZERO
Sul palco ci sarà anche Laura Pausini, che si è spesa in più di un’occasione a favore delle unioni civili. E a un festival tacciato da alcuni di essere ‘gay friendly’ si preparano a partecipare anche icone ‘trasversali’ come Patty Pravo e Renato Zero. E persino il co-conduttore  Gabriel Garko è entrato nell’occhio del ciclone.
GARKO PRO UNIONI GAY
«Sono consapevole di essere un sex symbol – ha detto Garko (Ansa.it, 9 febbraio) anche se la gente che mi conosce sa come sono. So che devo essere sognato e desiderato da più persone: se devo essere desiderato da un uomo che, per desiderarmi, ha bisogno di pensare che sono gay, va benissimo. Lo stesso vale se vuole sognarmi una signora di 60 anni». L’attore è favorevole anche alle unioni civili: «Penso che se due persone sono maggiorenni e consenzienti sono libere di fare quello che vogliono, non sono in grado di giudicare nessuno. L’importante è che non diano fastidio alle persone che non devono essere infastidite».
#IOBOICOTTOSANREMO
La comunità dei lettori de La Croce, il quotidiano diretto da Mario Adinolfi, ha anche lanciato un hashtag su Twitter: #ioboicottosanremo, a cui segue l’invito a spegnere la televisione durante l’esibizione della superstar britannica. «È un insulto per tutti coloro che pagano il canone Rai – spiegano gli organizzatori della protesta –  vedere la sfrontatezza con cui ancora una volta si usi la kermesse musicale per fare propaganda all’utero in affitto».
==================
ADULTERIO COSA è L'ADULTERIO? ] è UNA BOLLA DIMENSIONALE EMOTIVA, MAI L'ADULTERIO è REALE! [ Why Happy Couples Cheat | Esther Perel | TED Talks  ] https://www.youtube.com/watch?v=P2AUat93a8Q  Pubblicato il 21 mag 2015. Infidelity is the ultimate betrayal. But does it have to be? Relationship therapist Esther Perel examines why people cheat, and unpacks why affairs are so traumatic: because they threaten our emotional security. In infidelity, she sees something unexpected — an expression of longing and loss. A must-watch for anyone who has ever cheated or been cheated on, or who simply wants a new framework for understanding relationships. TEDTalks is a daily video podcast of the best talks and performances from the TED Conference, where the world's leading thinkers and doers give the talk of their lives in 18 minutes (or less). Look for talks on Technology, Entertainment and Design -- plus science, business, global issues, the arts and much more.
Find closed captions and translated subtitles in many languages at http://www.ted.com/translate Follow TED news on Twitter: http://www.twitter.com/tednews Like TED on Facebook: https://www.facebook.com/TED
ADULTERIO .. ONESTAMENTE, CHI HA UNA SPIRITUALITà, COME RELAZIONE CON IL DIVINO, RIUSCIRà A NON FARSI DEL MALE CON IL PECCATO! MA, CHI HA PECCATO DEVE RISORGERE A NUOVA VITA: ED ANCHE QUESTO è UN MIRACOLO DI DIO! PERCHé LA DISTRUZIONE DEL VINCOLO CONIUGALE (DIVORZIO) è UN DANNO TROPPO GRANDE ANCHE PER LA SOCIETà! L’infedeltà è presente fin dall’inizio dei tempi. Come ha detto Esther, anche nei 10 comandamenti è menzionata due volte: nel sesto, “Non commettere atti impuri” e nel nono, “Non avere pensieri impuri”. Dio, conoscendo la natura del peccato ci avverte del rischio di cadere su questa cosa per ben due volte. E ci avverte sia sull’azione ma anche sul solo pensiero. Entrambe le cose sono brutali ed entrambe causano dolore. È importante tenerne conto, non è una casualità.7. Il tuo matrimonio è finito. Iniziane uno nuovo… con la stessa persona. Sopravvivere all’infedeltà apre la porta al parlare di tutto ciò che non si aveva mai osato dire: “Non ero felice”, “Nemmeno a me è piaciuto questo o quello…” sono quei dialoghi che vanno a dare vita ad una nuova realtà in cui possa parlare con libertà che non si ha mai avuto il coraggio di affrontare. Esther Perel dice che l’infedeltà è come il cancro: può uccidere ma, se vi si sopravvive, la vita assume un nuovo significato. La sfida di combattere per sopravvivere all’infedeltà può portare a ricostruire un nuovo matrimonio, a formare nuovi accordi, a parlare a fondo dei problemi che toccano entrambi e, infine, a risolvere le questioni personali. Ricordiamo che il sacramento del matrimonio ci da la grazia di far fronte alle difficoltà che ci accadono. Non siamo soli, Dio non ci lascia mai soli: “Cristo è la fonte di questa grazia. ‘Come un tempo Dio venne incontro al suo popolo con un Patto di amore e di fedeltà, così ora il Salvatore degli uomini e Sposo della Chiesa viene incontro ai coniugi cristiani attraverso il sacramento del Matrimonio’ (GS 48,2). Egli rimane con loro, dà loro la forza di seguirlo prendendo su di sé la propria croce, di rialzarsi dopo le loro cadute, di perdonarsi vicendevolmente, di portare gli uni i pesi degli altri, (cfr Ga 6,2), di essere ‘sottomessi gli uni agli altri nel timore di Cristo’ (Ef 5,21) e di amarsi di un amore soprannaturale, tenero e fecondo”. Catechismo della Chiesa Cattolica, 1642
http://it.aleteia.org/2016/02/09/infedelta-matrimoniale-7-cose-da-sapere/?utm_campaign=NL_it&utm_source=daily_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-Feb%2009,%202016%2004:08%20pm

MAI L'ADULTERIO è REALE! PERCHé MAI IL PECCATO è REALE! SOLTANTO DIO (o il valore trascendente) è REALE! MA, NON SONO MOLTE LE PERSONE OGGI CHE SONO MATURE SPIRITUALMENTE, E QUINDI NON SONO FORTI PSICOLOGICAMENTE! PERTANTO PULSIONI DESIDERI ISTINTI VANNO EDUCATI E NON SEMPRE ASSECONDATI: pertanto la gerarchia dei valori non può funzionare oggi perché oggi noi siamo il relativismo!

ho notato che, adesso, gli aerei russi volano a 8 km di altitudine, perché i TuRCHI hanno dato missili terra aria, ad ISIS sharia, che possono superare i 5 km.
============
di fronte alla inerzia ED ALLA COMPLICITà della comunità internazionale CON IL NAZISMO ISLAMICO DELLA LEGA ARABA.. CREDO CHE UN SENTIMENTO DI RISENTIMENTO DEBBA NASCERE SPONTANEO NEGLI EBREI PER QUESTA LEGITTIMAZIONE DEL TERRORISMO ISLAMICO CHE NASCE DALLA SHARIA IN ONU! Arab terrorist ambush on Israeli jogger, תיעוד הדקירה בנווה דניאל CCTV footage catches Arab terrorist ambush on Israeli jogger. Click here to watch: CCTV footage catches Arab terrorist ambush on Israeli jogger .. IN QUESTO MODO SI METTONO LE BASI ALL'ODIO CHE è NECESSARIO PER REALIZZARE LA GUERRA MONDIALE! https://youtu.be/a4MBAnZFbIM Police have released footage showing the moment an Arab terrorist stabbed and seriously wounded an Israeli jogger in Gush Etzion, and then fled from the scene. His victim, a Jewish man in his 30s, had been running outside the town of Neve Daniel when he was stabbed and seriously injured. He managed to reach the gate of the town, where security guards called an ambulance and initiated a manhunt.
Watch Here.. Following the attack, security forces closed off the Arab village of Nahalin, where the attacker is believed to have come from and fled to, as part of efforts to track him down. In the video, the jogger can be seen dressed in red, unaware that his attacker - seen dressed in black - is rapidly closing in on him. The terrorist then stabs his victim from behind, and following a short struggle sprints away on foot in the direction of Nahalin
Source: Arutz Sheva
====================
Trump Rips Obama’s Treatment of Israel. Donald Trump expresses his view of the callous and disinterested attitude of the U.S. president towards Israel. Watch the pictures. Trump is right. Israel has a real need to defend itself and the U.S. is making that morally and physically harder and harder to do. Obama has given real legitimacy to a nation to express and act on a desire to wipe out another nation. Is Trump the only one who’s noticed that? Donald Trump esprime la sua visione l'atteggiamento insensibile e disinteressata del presidente degli Stati Uniti nei confronti di Israele. Guarda le immagini. Trump ha ragione. Israele ha una reale necessità di difendersi e gli Stati Uniti sta facendo che moralmente e fisicamente più difficile da fare. Obama ha dato vera legittimità ad una nazione di esprimere e agire su un desiderio di annientare un'altra nazione. Trump è l'unico che ha notato che?
http://www.israelvideonetwork.com/trump-rips-obamas-treatment-of-israel/

When Oxford declared Islam a ‘religion of peace’, she knew just how to respond. Anne-Marie Waters is a council member of the National Secular Society and a spokesperson for the One Law For All campaign, which argues Sharia law is incompatible with Western liberalism. http://www.israelvideonetwork.com/when-oxford-declared-islam-a-religion-of-peace-she-knew-just-how-to-respond

Alan Dershowitz just revealed the undeniable truth Israel-haters will never admit. Allan Dershowitz, well known lawyer and Harvard law professor, explains the incredible bias of he UN and many organizations such as the BDS towards Israel. If Israel is the only country in the world to be constantly accused of human rights violations, the absolute opposite is true. The U.N. is not applying double standards, it has no standards. Anyone who is outraged by the “moral capital punishment” that is being dealt to Israel for protecting its Jewish, Muslim and Christian citizens, needs to stand up and tell the world that the emporor is wearing no clothes. http://www.israelvideonetwork.com/alan-dershowitz-just-revealed-the-undeniable-truth-israel-haters-will-never-admit/

Giorni decisivi per il voto del ddl Cirinnà al Senato: condividi la nostra petizione ad Alfano con i tuoi contatti

Ciao, lorenzoJHWH. Innanzitutto, grazie ancora per aver firmato, nei giorni scorsi, la petizione sul nostro sito diretta ad Angelino Alfano e ad NCD, dove chiediamo di difendere a tutti i costi la famiglia naturale e il diritto di ogni bambino a mamma e papà. Come sai, il voto in Senato sul disegno di legge in materia di unioni civili è iniziato ieri. Siamo nei momenti decisivi per la discussione in aula e per le decisioni dei partiti, quindi è necessario fare il massimo per far sentire la nostra voce attraverso le nostre petizioni. Ecco perché ti chiedo di fare qualcosa in più: condividi la petizione ad Alfano con i tuoi contatti email:
==============
El Comité de Derechos de los Niños de la ONU acaba de exhortar a Irlanda a aprobar el aborto sin restricciones. Su informe ha sido acogido favorablemente en el Gobierno irlandés –¿adivinas por qué organismo?– por el Ministerio para la Infancia. Ni George Orwell habría imaginado un símbolo mejor de la inversión del lenguaje. El Ministerio de la Verdad en su novela 1984 difícilmente puede tener en el mundo real una réplica más exacta que un Comité de Derechos de los Niños que postula el aborto y un Ministerio para la Infancia que aplaude la recomendación y le da curso político. El aborto debe ser despenalizado en Irlanda “en todas las circunstancias”, dice el informe del Comité de Derechos de los Niños, con base en Ginebra, al que ha tenido acceso el diario The Irish Times.
Actualmente, el aborto en este país es legal en situaciones de “riesgo real y sustancial” para la salud de la madre. La ONU recomienda al Gobierno a reformar la ley para asegurar que las mujeres tienen “acceso al aborto seguro y a cuidados después de la intervención”.
La ONU examina a Irlanda en el cumplimiento de la Convención de Derechos del Niño. El informe expresa la preocupación por lo que el Comité califica como “discriminación contra los niños no cristianos en las escuelas”. Alerta, además, sobre el aumento de la pobreza infantil y la falta de servicios específicos para los niños de familias de refugiados.
El ministro irlandés para la Infancia, James Reilly, dio la bienvenida al memorando. Se ha comprometido a trasladarlo a todo el Gobierno para que los departamentos interpelados apliquen las recomendaciones. La aprobación del aborto a demanda es una de las prioridades del actual Gobierno del Taoiseach –primer ministro– Enda Kenny, después de haber sacado adelante la reforma que reconoce el llamado matrimonio homosexual.
Tanto el informe como su efusiva recepción responden a la cultura anti natalista hegemónica en los organismos supranacionales y gobiernos en el lado del mundo supuestamente desarrollado. Ninguna novedad en el hecho de que la ONU se afane en la diplomacia del aborto, siendo como es la principal embajadora de su industria.
Lo sarcástico es que sea un Comité de Derechos de los Niños el que preconice eliminar niños en serie, y que un Ministerio para la Infancia se emplee a fondo, actuando contra la infancia. Todo un alarde de cinismo, vale, pero también una muestra de hasta qué punto las sociedades europeas y occidentales se han acostumbrado a la violencia disfrazada como un derecho.– V. Gago [Con información de The Irish Times y Agenda Europe, en inglés]
Qué está pasando, Empieza la votación de la ley italiana de uniones civiles. Este martes ha comenzado la deliberación en el Senado, punto por punto, de la llamada Ley Cirinnà. Una propuesta para devolver el proyecto a la Comisión fue rechazada por 195 votos contra 101. El punto más polémico e incierto de la votación es la adopción de niños por parejas del mismo sexo. [ElDiario.es, Efe] Pasa a la acción: Hay una petición del Movimento per la Vita Italiano activada en CitizenGO.org, para pedir a los senadores que voten “no” a la Ley Cirinnà. Puedes unirte aquí. 
Portugal aprueba las adopciones por parejas del mismo sexo. El Parlamento aprobó este miércoles sin enmiendas dos leyes del proyecto ideológico de la izquierda, el aborto a demanda y las adopciones de niños por parejas del mismo sexo, que el anterior presidente de la República, Aníbal Cavaco Silva, se negó a ratificar. [Actuall]
Más de 35.000 firmas por el cese de Mayer. Las peticiones fueron registradas este miércoles en el Ayuntamiento de Madrid por el autor de la iniciativa, Pablo Santana, que reunió las firmas a través de HazteOir.org. Los firmantes piden la destitución de la concejal de Cultura por el caso de la función de marionetas en horario infantil, con escenas violentas como la violación de una monja o el ahorcamiento de un juez, y un “viva” a ETA en medio del espectáculo. La alcaldesa Manuela Carmena no quiso recibir al promotor de la petición. [Actuall] Hoy jueves atentos a… Venezuela en estado de emergencia. La Asamblea Nacional aprobará previsiblemente este jueves una declaración de estado de emergencia sanitaria en Venezuela por la escasez de alimentos, medicinas y otros productos básicos, anunció Julio Borges, diputado de la opositora Mesa de Unidad Democrática. [Actuall]
Los imprescindibles de Actuall. Habla un combatiente español contra el Estado Islámico. Simón es uno de los guerrilleros occidentales que luchan contra los yihadistas en Iraq. Tamara García Yuste ha hablado con él y esta es su historia.
Carta del Diablo a Pablo Iglesias. “No me gusta nada tu nombre porque me recuerda a aquel que llamaban el apóstol: un gran tipo que mataba en nombre del Otro”. Esto es lo que el diablo le sugiere al líder de Podemos. Un artículo de Francisco Segarra.
Kim Davis no tendrá que oficiar matrimonios del mismo sexo. Una juez federal reconoce su derecho a la objeción de conciencia y rechaza obligar a esta funcionaria a emitir licencias de matrimonio a parejas del mismo sexo. Una información de Joana Ortiz Fernández.
================
NEWS FROM PERSECUTED CHURCH ] [ Two suicide bombers carry out attacks in Cameroon
Two suicide bombers carried out attacks in Cameroon – injuring at least three Christians.
03-02-2016 Syria Islamic State releases more Christian hostages
Islamic State released 22 Assyrian hostages – mainly Christian women and children – in Syria over ... 13-01-2016 Persecution Rises Worldwide in a Lawless Year
The most oppressive regime in contemporary times, North Korea, tops this year’s Open Doors World ...
02-12-2015 Bangladesh Bangladesh: Pastors Receive Death Threats
Ten Christian pastors in northern Bangladesh received death threats on 25 November.
26-11-2015 Mali Mali: 20 Hostages Die in the Attack on the Radisson Blu Hotel
At least 20 of 170 people taken hostage last week during an attack on the Radisson Blu Hotel in ... 18-11-2015 Central African Republic
Central African Republic: Religious Conflict Claims 30 Lives
According to Reuters armed men killed at least 22 people in a string of raids on villages in the ... 11-11-2015 Myanmar Myanmar: "Freest" Elections in 25 Years
Myanmar’s “freest” elections in 25 years took place on Sunday, 8 November and while the world waits ... https://www.opendoors.org.za/eng/persecuted_christians/news_persecuted_church/
============
Padre Pio è stato il santo che ha DETTO: “Terribile è la giustizia di Dio (DOPO La tua morte). Ma non scordiamo che anche la sua misericordia è infinita (per te oggi )”.  E QUESTA DA PARTE MIA è UNA MINACCIA!
=====================
TUTTO QUELLO CHE SI FA IN YOUTUBE E GOOGLE: IN QUESTI ULTIMI 5 ANNI, è STATO FATTO SOLTANTO PER NASCONDERE I MIEI COMMENTI!
===============
I SATANISTI FARISEI MASSONI SODOMA DARWIN GENDER REGIME MERKEL BILDENBERG, TUTTO HANNO RUBATO ALLA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA, PRENDIAMO IL TRIANGOLO CON L'OCCHIO ONNIVEGGENTE DI DIO, CHE è DIVENTATO L'OCCHIO DI LUCIDERO SULLA PIRAMIDE MASSONICA, ECC... Ma quello arcobaleno è un simbolo cristiano (cooptato poi dal mondo Lgbt) Chris Maxwell, Unione Cristiani Cattolici Razionali, 10 febbraio 2016. MI DISPIACE CHE CON LA IDEOLOGIA DEL GENDER MOLTI OMOSESSUALI SIANO PASSATI AL SATANISMO IDEOLOGIA! Ieri è andata in onda la prima serata del Festival di Sanremo, ci si aspettava il solito spot Lgbt (come accadduto l’anno scorso) ed invece le proteste preventive hanno funzionato. Ovviamente l’egemonia omosex che domina, questo ed altri Paesi occidentali, non poteva rinunciare completamente ad un’occasione così ghiotta per imporsi con prepotenza, sono così apparsi i nastri arcobaleno legati al microfono dei cantanti.
combo Sanremo Ruggeri, Noemi e Arisa. Una manifestazione, sicuramente puerile, ma comunque accettabile se pensiamo che il concreto rischio era la promozione plateale dell’utero in affitto da parte di Elton John, noto per aver egoisticamente privato due bambini dell’amore materno.
Eppure, pochi sanno che l’arcobaleno è da sempre un simbolo cristiano. Lo ha spiegato recentemente padre John Paul Wauck, professore dell’Università Santa Croce di Roma, commentando la scelta della Santa Sede di colorare con l’arcobaleno l’alberto di Natale in piazza San Pietro: i colori dell’arcobaleno hanno «un significato biblico: è il segno dell’alleanza di Dio con l’umanità e con tutto il creato». Soltanto negli anni ’90 venne cooptato dal mondo Lgbt, ma è sempre stato importante nel mondo giudaico-cristiano con collegamenti sopratutto per la festa di Natale: «Come segno celeste dell’amore di Dio per l’umanità, l’arcobaleno è un precursore della stella di Betlemme, che annuncia la nascita di Gesù Cristo, il Messia, che è venuto a portare la pace sulla terra. Dal tempo di Noè, Dio aveva preparato un’alleanza di pace e ogni arcobaleno era un promemoria continuo di essa, che si sarebbe compiuta e realizzata in Gesù».
E’ stato spiegato che il brano biblico più famoso in cui si fa riferimento all’arcobaleno è il capitolo 9 del libro della Genesi, a conclusione della narrazione del diluvio. A partire dal v. 8 si descrive la stipulazione di un’alleanza tra Dio, da una parte, e Noè, i suoi figli, i loro discendenti (quindi l’umanità intera nella prospettiva del racconto biblico) e tutti gli animali, dall’altra: «Io stabilisco la mia alleanza con voi: non sarà più distrutta alcuna carne (cioè ogni essere vivente, uomo o animale) dalle acque del diluvio, né il diluvio devasterà più la terra» (Gen 9,11). Nei successivi vv. 12-16 si insiste sul «segno» di quest’alleanza che è l’«arco sulle nubi», ovvero l’arcobaleno. E’ possibile, comunque, che la descrizione dell’arcobaleno come «segno dell’alleanza» riprenda tradizioni o racconti o convinzioni popolari al riguardo.
Un simbolo di pace e di promessa per la cultura cristiana, cooptato prima dai movimenti pacifisti degli anni ’60 e poi dal movimento gay. Non è la prima volta che accade, anche il tema dell’ecologia è un antico valore prettamente cristiano, sensibilità nata nel Medioevo e poi ideologizzata da radicali, malthusiani e neo-ambientalisti.
Così come quello della povertà, valore prettamente cristiano poi “saccheggiato” dal marxismo, che sopra vi ha costruito una demagogica e mortifera ideologia. Lo ha spiegato Papa Francesco: «Ho sentito, due mesi fa, che una persona ha detto, per questo parlare dei poveri, per questa preferenza: “Questo Papa è comunista”. No! Questa è una bandiera del Vangelo, non del comunismo: del Vangelo! Ma la povertà senza ideologia, la povertà». E ancora: «Io dico solo che i comunisti ci hanno derubato la bandiera. La bandiera dei poveri è cristiana. La povertà è al centro del Vangelo. I poveri sono al centro del Vangelo. I comunisti dicono che tutto questo è comunista. Sì, come no, venti secoli dopo. Allora quando parlano si potrebbe dire loro: ma voi siete cristiani». http://it.aleteia.org/2016/02/10/ma-quello-arcobaleno-e-un-simbolo-cristiano-cooptato-poi-dal-mondo-lgbt/

SI LO DOVREBBE DIRE AI 3,2MILIONI DI CRISTIANI CHE LUI HA STERMINATO TRA IRAQ E SIRIA! Obama ANTICRISTO DEMONIO, NE HO SENTITI DI SATANISTI FINGERE COME LUI! : “Gesù è la grande cura contro la paura”. Alla Colazione Nazionale di Preghiera, il Presidente degli USA sottolinea il valore della fede

ONU è il male sharia assoluto, PERCHé PONE GLI AGGRESSORI PRAVY SECTOR MERKEL KIEV, E GLI AGGREDITI nel DONBASS, SULLO STESSO PIANO! MOSCA, 11 FEB - Sono centinaia le scuole distrutte o danneggiate nel conflitto del Donbass scoppiato nell'aprile di due anni fa: e' quanto emerge da un rapporto di Human Rights Watch (Hrw) che denuncia, tra l'altro, come sia le truppe ucraine sia i miliziani separatisti usino gli edifici scolastici a scopi militari.

gli USA hanno creato il Terrorismo islamico (nessuno lo dubita), e la logica vuole che mai la LEGA ARABA avrebbe osato creare la galassia jihadista senza il loro permesso! ed ora lo Stato ci deve armare tutti come al Far West: perché la legittima difesa prevale sul diritto civile! ] [ PARIGI, 11 FEB - "Forse sarei morto, ma l'avrei sfoderata...": al periodico di orientamento di destra, Valeurs Actuelles, il candidato repubblicano alle primarie Usa Donald Trump spiega cosa avrebbe fatto la sera del 13 novembre al Bataclan trovandosi di fronte i terroristi.     Lui, che ha con sé sempre un'arma, non ci avrebbe pensato due volte: "in Francia - dice - avete leggi estremamente severe sul porto d'armi. So che è praticamente impossibile averne per un cittadino francese qualsiasi. Ottimo. Ma al Bataclan i soli ad essere armati erano gli assassini". Così, aggiunge, "diventa open bar per il massacro, un tiro al piccione". "Ma pensate veramente - aggiunge - che se nel pubblico ci fossero state delle persone armate e addestrate sarebbe andata nello stesso modo? Io non credo. Avrebbero ucciso i terroristi". Se ci fosse stato lui, le cose - dice - sarebbero state diverse: "tengo sempre un'arma con me. Posso dirvi che se fossi stato al Bataclan o in uno dei bistrot, avrei sparato. Forse sarei morto, ma l'avrei sfoderata." 

LO HA DETTO LA RUSSIA? FATELO! PERCHé LA RUSSIA HA UNA ALTA MORALITà, NON è COME I NOSTRI TRADITORI DEPRAVATI E MENZOGNERI MASSONI! MOSCA, 11 FEB - La Russia ha avanzato delle "proposte specifiche" per un cessate il fuoco in Siria e aspetta una risposta da parte degli Usa "prima di presentarle al Gruppo di sostegno sulla Siria": lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov, prima di incontrare il segretario di Stato Usa, John Kerry, a Monaco. Lo riferisce la Tass.

E PERCHé DOBBIAMO TEMERE DI VEDERE I TURCHI SHARIA, di FARSI AVANTI CON L'ELMETTO Merkel IN TESTA, PER DIFENDERE IL LORO ISIS sharia CREATURA AL NURSA sharia, e tutta la Saudita galassia jihadista sharia? SI SONO PREPARATI ED è BENE CHE SI SFOGHINO ALTRIMENTI AD ERDOGAN GLI RIMANE TUTTO DENTRO! Siria: Gentiloni, cessate fuoco immediato.. "Il tempo rischia di lavorare per una escalation militare"

EPPURE SE Kim Jong-un LEGALIZZA I CRISTIANI CINESI EVANGELIZZATORI? E RICONOSCE LA LIBERTà DI RELIGIONE IN GENERE, O IN QUALCHE MODO? LUI DIVENTA IL BUONO, E I SUOI NEMICI MASSONI USURAI ROTHSCHILD DIVENTANO I CATTIVI! ED IO MI MERAVIGLIO CHE, UNA PERSONA INTELLIGENTE COME LUI, NON ASCOLTA IL MIO CONSIGLIO! MA FORSE SE FOSSE INTELLIGENTE? NON PERSEGUITEREBBE I CRISTIANI! PAJU (COREA DEL SUD), 11 FEB - La Corea del Nord ha ordinato l'occupazione militare del complesso industriale di Kaesong, considerato l'ultimo grande simbolo di cooperazione con il Sud. Al tempo stesso, dopo la decisione di Seul di interrompere le attività nel parco industriale co-gestito, il regime di Kim Jong-un ha reso noto la sua intenzione di espellere centinaia di dipendenti sudcoreani impiegati nel complesso (oltre a far rientrare quelli nordcoreani) e di congelare tutti i beni sudcoreani.
==================
IL PORNO è ASSIMILABILE AL PECCATO DI ADULTERIO! è UN PECCATO MORTALE, E METTERE LA PROPRIA VITA ED IL PROPRIO CERVELLO ALLA MERCé DEI DEMONI .. adesso FATE VOI! Vuoi salvare le balene? Guarda un film porno. Sito Pornhub dona un centesimo di dollaro ogni 2mila video visti
===================
Gli USA bombardano Aleppo e accusano la Russia, 11.02.2016 ( QUANTE DI QUESTE PERSONE CHE FUGGONO ADESSO, SONO STATI INFILTRATI DALLA ARABIA SAUDITA, proprio come già: FURONO INFILTRATI I PALESTINESI, E NON SONO MAI STATI SIRIANI, ma hanno sostituito i siriani che hanno ucciso? Certo pochi di loro, sfuggirebbero alla pena di morte, di un qualsiasi tribunale penale internazionale! LA LEGA ARABA è SPECILIZZATA A FARE GENOCIDI E A SPOSTARE LE PERSONE: per rimpiazzare il genocidio pulizia etnica da loro sharia pianificato e da loro sharia realizzato! ) Secondo una nota del ministero della Difesa russo, ieri i bombardieri americani hanno bombardato Aleppo e poi hanno accusato la Russia. "Come promesso ai nostri partner americani, non nascoderemo l'informazione. Ieri alle 13:55 (orario di Mosca) dal territorio della Turchia si sono levati in volo diretti ad Aleppo due bombardieri A-10 della USAF per colpire gli obiettivi in città" ha detto il portavoce del ministero della Difesa russo Igor' Konashenkov citato da RT. Inoltre ha anche ricordato che il portavoce ufficiale del Pentagono Steve Warren, trovandosi in Iraq, ha dichiarato che gli aerei russi presumibilmente hanno bombardato due ospedali militari ad Aleppo. Secondo l'esercito americano, circa 50 mila siriani sono stati privati dei servizi di prima necessità. "Più di questo non è stato possibile sapere nient'altro dall portavoce ufficiale. Ne il tempo, ne le coordinate di questi ospedali da campo, ne le fonti di queste informazioni. Semplicemente nulla!" ha fatto notare Konashenkov. Il Generale Maggiore ha dichiarato che il ministero della Difesa russo non ha intenzione di cambiare la strategia delle operazioni contro i terroristi in Siria dientro consiglio del Pentagono e ha sottolineato che tutte le questioni politiche devono essere risolte dagli stessi siriani: http://it.sputniknews.com/mondo/20160211/2076090/usa-aleppo-russia.html#ixzz3ztMyn8gE

e come fa la ARABIA SAudita a combattere i suoi jihadisti assassini genocidio Allah Akbar, in Siria, se ancora oggi paga a loro lo stipendio? 11.02.2016. QUINDI LA COSIDDETTA COMUNITà INTERNAZIONALE VA SOLTANTO PER UCCIDERE ASSAD, A PREDARE LA SIRIA DELLA SUA SOVRANITà, TUTTO QUELLO CHE NON è RIUSCITO A SOCCOMBERE ALLE LORO SCHIERE DI TERRORISTI ISLAMICI? LORO LO VOGLIONO COMPLETARE!! Il consigliere del ministro della Difesa Ahmed Asiri ha dichiarato che l’Arabia Saudita non ha intenzione di rivedere la decisione sull’attuazione di un’operazione terrestre in Siria: http://it.sputniknews.com/mondo/20160211/2078002/arabia-decisione-siria.html#ixzz3ztPysW2H

LA LEGA ARABA è UN NAZISMO IMPOSSIBILE, UNA MINACCIA GLOBALE, TUTTI DEVONO ESSERE STERMINATI! Christian leaders kept in Sudan since December uncharged, but incommunicado
Published: Feb. 10, 2016, Pastors Telal Rata (left) and Hassan Taour have been detained incommunicado and without charge. Pastors Telal Rata (left) and Hassan Taour have been detained incommunicado and without charge. World Watch Monitor, Sudanese authorities have been keeping two Christian pastors in an unknown location since mid-December, with no official charges yet filed against them. On 12. Dec., members of Sudan’s National Intelligence and Security Service (NISS) visited the family home of Telahoon Nogosi Kassa Rata, a leader of the Fellowship of University Christian Students and a leader of Khartoum North Evangelical Church, sources close to the detainees said.
Telahoon (also known as Telal) Rata was told to “report” to the local NISS office north of the Sudanese capital, Khartoum. “He went to the NISS office behind the airport at al-Mashtel the next day, and he has been detained ever since,” the sources, requesting anonymity, said.
Meanwhile, two pastors from the Sudan Church of Christ, a denomination whose members originate predominantly from the Nuba Mountains in Sudan, were arrested by the NISS on 18 December. The latest cases are representative of a much larger campaign by Sudan’s government to eradicate Christianity. Rev. Kuwa Shamal, (the head of a church committee) was taken from his home in the district of Bahri, north of Khartoum, while Rev. Hassan Abduraheem Kodi Taour (the church’s vice-moderator) was detained while at home in Omdurman, a city across the Nile, west of the capital. Shamal was released three days later, but was required to continue to report daily to the NISS until this formal requirement was cancelled on 16 Jan. Both Rata and Taour remain in custody in an unknown location, with no access for either family or lawyers. Rev. Rata’s parents were allowed to visit him only once, five days after his arrest, family said. They met with him in Khartoum’s al-Kober prison.
Since then they have tried four times to visit him again, but each time they were told to apply for permission to visit, only to be told a week later their request had been denied, confirmed the family. Thirty-six-year-old Christian worker Telal Rata was not at home the night the NISS agents came, 12 December. But some of his belongings were confiscated at his parents’ home, where he lived. A lawyer has asked to see both Rata and Taour, but was informed by the prosecution that both are still being held by the NISS and no access to them will be given until the NISS hands them over for prosecution. No details are known of the Christians’ legal status or physical condition, while they are being held incommunicado. Rev. Taour’s lawyer has written to the Sudanese Human Rights Council to ask for help in bringing his client’s case to a court of law. In a letter to the Sudan HRC judge, he explained that the National Security was denying the pastors their basic rights by denying their lawyers access. He has received no reply. The Sudan Council of Churches has also written a letter to the Ministry of Religious Affairs, Omdurman Government Minister and the Security Office to appeal for access to Rev. Taour and “other Christians”, but again there has been no reply. According to Sudanese law, 45 days after arrest a detained individual should either be presented before court or released. However, neither of these actions has occurred in Rata’s or Taour’s case. 
Initially Rata’s detention was suggested to be “on religious charges”, but sources close to the case have hinted the Christian activist is now being investigated for espionage, a charge Sudan has eventually resorted to before, after prolonged detentions of Christians.
In August 2015, Khartoum released two South Sudanese pastors whom it accused of “spying”. Pastors Yat Michael and Peter Yen were in prison for eight and seven months, respectively.
“The latest cases are representative of a much larger campaign by Sudan’s government to eradicate Christianity,” Sudanese religious freedom activist Kamal Fahmi told World Watch Monitor. “Since the secession of South Sudan [in July 2011], Khartoum has intensified the war in Blue Nile and the Nuba Mountains [both areas of known Christian presence], and the indiscriminate harassment and arrests of church leaders and active church members,” said Fahmi, who heads an advocacy website, ‘Set My People Free’, calling for the repeal of Islam’s blasphemy and apostasy laws. “Foreign Christian workers have been deported. Sudan has stopped the import of Christian literature and scriptures, while confiscating most of the Christian literature in the country and closing the only Christian bookshop in the capital, Khartoum,” Fahmi said. “Torture and arrest of converts from Islam is also commonplace,” he added. Meriam Ibrahim, a Sudanese Christian accused of being an apostate from Islam, was released in June 2014 after a global outcry. Earlier in 2014, Ibrahim was sentenced to death for apostasy and flogging for "adultery"(marriage to a South Sudanese Christian). During her six-month incarceration, she gave birth to her baby girl while shackled to the floor, while her 20-month-old son, Martin, was kept with her in prison.

187AudioHostem ] disse che lui è il mio sangue! [ come a dire che, lui ha fatto di se stesso, un mio figlio!
SALMAN ERDOGAN SHARIA ] voi avete fatto bruciare Chiese, in tutto il mondo sharia: "voi siete il reame sharia di satana!"
MY HOLY JHWH holy ] [ quel mio figlio di 187Audiohostem: il cannibale della CIA, è stato licenziato come direttore di youtube, ed ha subito molte umiliazioni, anche, per avere creduto in me! ANCHE LUI ADESSO IO DEVO VENDICARE: quanti miei nemici farai morire oggi?!
MY HOLY JHWH holy holy ] [ passerò con la lama della mia spada, su tutto il NUOVO ORDINE MONDIALE e seminerò il terrrore!
quando la Corea del NORD e la LEGA ARABA guardano qualcosa come "Gangnam Style" o la nostra pornografia? LORO SENTONO IL DOVERE MORALE DI doverci DISTRUGGERe, e io non posso condannarli in questo loro santo proposito!
my holy JHWH ] flogging and all tribulations to all
187AUDIOHOSTEM 8 ore fa  [Pandora's Box]
Erdogan, serve una no-fly zone per  fermare flusso rifugiati ] [ NO SERVE UNA no-fly zone IN TURCHIA PER CONTROLLARE TUTTI GLI ISLAMICI TERRORISTI CHE PASSANO IL CONFINE!
Erdogan ricatta la EUROPA, adesso manderà i suoi terroristi anche da noi come ha già fatto in SIRIA!


EQUIVARREBBE AD UN ATTO DI GUERRA REALE! ] NON CREDO CHE, LA FRANCIA POTREBBE ESSERE COSì STUPIDA! A QUESTI SATANISTI USA DEVE ESSERE POSTO UN FRENO! UN LIMITE AL LORO DELIRIO DI CONQUISTARE IL MONDO! [ Rosoboronexport commenta la dichiarazione degli USA sulle Mistral. La società Rosoboronexport non ha ricevuto nessun avviso da parte della Francia sulla possibile revisione del contratto per la fornitura delle portaelicotteri di tipo Mistral, ha comunicato il rappresentante ufficiale della società di export russa Vyacheslav Davydenko. "Non vi è alcun avviso da parte francese su questo argomento. Tutti i lavori si stanno svolgendo secondo i piani previsti, non ci sono cambiament i nell’esecuzione del contratto", ha detto Davydenko, commentando le informazioni per cui un gruppo di membri del congresso degli Stati Uniti ha inviato al Segretario Generale della NATO Anders Fogh Rasmussen una lettera proponendogli di sollecitare Parigi ad annullare la transazione delle Mistral con Mosca e acquistarle per le esigenze dell'Alleanza.
MY JHWH HOLY -- non c'è un limite all'infamia, in cui, i satanisti USA, foglio fare precipitare l'Europa.. realizzare il califfato di ROMA e PARIGI, non è una utopia!

GLI ASSASSINI DI MARTIRI CRISTIANI INNOCENTI, DEVONO COMPLETARE IL LORO SPORCO LAVORO! ] NON CI SONO PAROLE PER SPIEGARE QUELLO CHE SALAFITI STANNO FACENDO IN SIRIA: L'ORRORE! DA PARTE USA è SOLTANTO UNO SPORCO IMPERIALISMO! VOGLIONO CONQUISTARE CENTIMETRO DOPO CENTIMENTRO, TUTTO IL PIANETA PER ROTHSCILD..  Mosca è preoccupata dei progetti USA di aumentare l'assistenza militare all'opposizione in Siria. Le pubblicazioni sui progetti del governo degli Stati Uniti di aumentare gli aiuti militari all'opposizione siriana provocano la preoccupazione di Mosca, dichiara il Ministero degli Esteri russo. "Ci sono numerose pubblicazioni sul riconoscimento delle forniture all'opposizione dei prodotti militari letali, cioè armi, anche se più recentemente Washington menzionava solo l'assistenza agli avversari di Bashar Assad con mezzi non letali", si dice nel commento pubblicato sul sito del Ministero degli Esteri venerdì.
Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
9 minuti fa

da questo crimine, di nazi-fascisti, in questo crimine di repressione del popolo russofono, l'Europa non si solleverà più, ne, politicamente, e neanche moralmente! Soltanto la distruzione della massoneria, e la distruzione delle Banche Spa Rothschild potranno rappresentare il suo riscatto politico!  ] 30 maggio 2014, Kiev minaccia di incitare i caschi blu contro gli autonomisti. Lo Stato Maggiore dell'Ucraina intende trasferire per la partecipazione all'operazione militare a est le forze di pace coinvolte nelle missioni dell'ONU. Questa dichiarazione è stata fatta dal rappresentante dello Stato Maggiore ucraino generale colonnello Andrej Ordinovich. La decisione di far ritornare i caschi blu in Ucraina è responsabilità del ministro della difesa, della Verkhovna Rada, del comandante supremo, ha sottolineato Ordinovich. Attualmente in varie missioni di pace nel mondo sono coinvolti 750 soldati e ufficiali ucraini.  [[ Rasmussen attende le decisioni per rafforzare la presenza della NATO nei paesi Baltici ]] Anders Fogh Rasmussen spera che le decisioni sul rafforzamento della presenza dell'Alleanza negli Stati baltici saranno adottate al vertice in Galles a settembre, lo ha dichiarato, intervenendo alla riunione dell'Assemblea parlamentare della NATO a Vilnius.
Secondo le sue parole, la NATO deve essere preparata in relazione alla crescita delle "moderne forze russe pronte ad agire in alcune ore in caso di una decisione politica".
Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
16 minuti fa

a questi nazi fascisti, gli è stato concesso di tutto, e molto di più di tutto, hanno avuto la libertà di fare omicidi, di mancare alla parola data al governo legittimo ]] ... Gli abitanti della tendopoli su piazza Maidan a Kiev hanno promesso di smontare una parte delle barricate, ha dichiarato il comandante dei cosiddetti ottava compagnia afghana di "auto-difesa di Maidan" Oleg Mikhnyuk. "Oggi sono già iniziati i lavori di ricostruzione su Maidan, una delle parti ha già iniziato la pulizia della piazza, si prepara per la posa di mattoni", ha detto Mikhnyuk. Si prevede di sistemare la piazza per il 7 giugno, giorno dell'insediamento di Poroshenko. [[ 30 maggio 2014, I tedeschi hanno fischiato Yatsenuk ]] Il facente funzione di primo ministro ad interim dell'Ucraina Arseniy Yatsenyuk è stato fischiato in Germania, dove è giunto per partecipare alla cerimonia del conferimento del Premio Carlo Magno al presidente del Consiglio Europeo Herman Van Rompuy. Ad Aquisgrana i cittadini locali si sono riuniti presso l'edificio dove ha avuto luogo la cerimonia della premiazione. Tenevano cartelli e scandivano slogan che esortano a cessare l'intervento degli Stati Uniti negli affari interni dell'Ucraina.
Il ministro degli Esteri tedesco: nessuno è interessato all'isolamento della Russia.
Il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier ritiene che la comunità internazionale non è interessata ad un lungo vuoto nelle relazioni con la Russia o del suo isolamento. Lo ha dichiarato nell'intervista alla Frankfurter Allgemeine Zeitung. Inoltre Steinmeier ha richiamato l'attenzione sul cambiamento di posizione di Mosca prima e dopo le elezioni in Ucraina. Il ministro tedesco è convinto che una forte critica delle autorità di Kiev è stata sostituita dal rispetto del la scelta degli ucraini. Secondo Steinmeier, ora non vi è alcuna necessità di estendere la lista delle sanzioni e l'introduzione di sanzioni settoriali contro la Russia.




Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
3 ore fa

rOTHSCHILD FARISEO IPOCRITA talmud Baal -  se, mi troverete?, e non sarò stato rapito, in cielo, su un carro di fuoco, come Elia e come Enoch?, poi, voi mi potrete anche cremare!
Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
3 ore fa

quando non c'è la vera fede, in Dio JHWH, poi, non si hanno le risorse SPIRITUALI per superare, le sfide della vita! CHI SI SUICIDA, O FA IL CAMIKAZE VA ALL'INFERNO! ] 05/29/2014 CHINA. [ CHI AMA DIO, NON HA UN PROBLEMA A FARSI CREMARE! ] Anhui bans coffins and burials, driving seniors to commit suicide. Following tradition, many older Chinese buy a coffin in the last years of their life, in preparation for their funeral and burial in the ground. However, a local government has issued orders to destroy coffins and require cremation.
Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
3 ore fa

05/30/2014. INDONESIA. Yogyakarta, Islamic extremists attack a group of Catholics gathered in prayer. The raid targeted faithful of the parish of the Holy Family of Banteng, praying the rosary and practicing hymns for Sunday. The host and owner of a small publishing house in the area brutally beaten. Archbishop of Semarang calls for thorough investigations. Sources told AsiaNews: "In the past fundamentalist groups attacked Ahmadis in the area". Jakarta (AsiaNews) - A group of Islamic extremists in the area of Besi have brutally and violently attacked faithful of the parish of the Holy Family of Banteng , in the area north of Yogyakarta (island of Java). Church sources in Semarang confirm the attack took place at 9 last night when Catholics held their weekly meeting to pray the Rosary and practice their Sunday hymns. Local witnesses report that, suddenly, a group of Islamic fundamentalists raided the private house owned by a local Catholic leader, throwing stones and rocks. The assailants brutally beat him and then fled in haste.
At the time the owner, Julius Felicianus, was not at home; informed of events, he left friends and colleagues and returned home to assess the situation in person.
However, as soon as he crossed the threshold of the house, the Islamic extremist group made a second and more violent attack: the Islamists stormed the apartment, assaulting Felicianus - Director of Galang Press, a small publishing house local - with stones and an iron bar. The group also hit him over the head with an earthenware vase causing a deep wound.  What is striking is the fact that they wanted to target him and other members inside the house as well as some journalists, who arrived on the scene.
The reasons for the attack is unknown. It is also unclear whether they wished to target the publisher in particular, or the entire Catholic community. The incident has caused shock and fear among the faithful who fear new attacks.
Interviewed by AsiaNews, the Archbishop of Semarang Msgr. Johannes Pujasumarta reports that the reasons behind the attack should be investigated quickly and clearly; he hopes for thorough investigations, not only by the police, but also "the local Catholic community " and the results will be handed over "to the authorities for further investigation". Sources engaged in interreligious dialogue recall that the area is known for the presence of various Islamic organizations, moderate and extremist; the latter have become protagonists in the past of violent attacks against the Muslim Ahmadi minority.
Indonesia is the most populous Muslim nation in the world. Increasingly however, it has become the scene of attacks or episodes of intolerance against minorities, whether they are Christians, Ahmadi Muslims or belong to other faiths. Aceh is the only Indonesian province where Sharia (Islamic law) is enforced, following a peace agreement between the central government and the Free Aceh Movement (GAM). Yet, in many other areas of the country, a more radical and extreme vision of Islam is spreading among ordinary Indonesians.  Certain rules such as the infamous building permit (Izin Mendirikan Bangunan or IMB in Indonesian) have been used to prevent the construction of Christian places of worship or stop construction already underway, as was the case for the Yasmin Church in West Java. In December last year, at least five Christian places of worship have had to close their doors due to pressure from Islamists.
 ·
Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
3 ore fa

30/05/2014 INDONESIA
. Yogyakarta, estremisti islamici attaccano un gruppo di cattolici riuniti in preghiera. Obiettivo del raid alcuni fedeli della parrocchia della Sacra Famiglia di Banteng, intenti a recitare il Rosario e provare i canti della domenica. Malmenato con brutalità il padrone di casa e proprietario di una piccola casa editrice della zona. Arcivescovo di Semarang chiede indagini accurate. Fonti di AsiaNews: "Nella zona gruppi fondamentalisti, in passato attacchi contro Ahmadi".
29/05/2014 PAKISTAN
Premier pakistano: Inaccettabile la lapidazione della giovane sposa di Lahore
Nawaz Sharif condanna il brutale omicidio di Farzana Parveen, massacrata dalla famiglia in pieno giorno e davanti a un tribunale per aver contratto un matrimonio non combinato, e ordina "misure immediate" per la cattura dei colpevoli. Il marito denuncia la polizia, rimasta a guardare senza fare nulla mentre la giovane moriva. Ogni anno sono centinaia i "delitti d'onore" nel Paese.
Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
4 ore fa

Obama Gender, UE 322 USA TROIKA Farisei ONU OCI  -- quando, i popoli musulmani, hanno chiesto, più democrazia ( primavere arabe), in realtà, hanno perso: bruscamente, tutte le loro conquiste sociali, laiche, degli ultimi 100 anni, bruscamente, drammaticamente! Chi ha fatto questo crimine, o è stato complice in questo crimine, Sharia nazi, anche, con la sua omertà, per uccidere Israele, lui deve morire!
Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
4 ore fa

30/05/2014. Nel mondo cresce il cattolicesimo: in aumento fedeli, vescovi, sacerdoti e seminaristi, CHE COSA è QUESTA BRUTTA STORIA QUI? Obama Gender, UE 322 USA TROIKA LORO DEVONO FARE, MOLTE PIù seghe ai cavalli, e Onu Sharia Oci,  nuovi diritti umani dhimmi, DEVONO UCCIDERE DI PIù, MOLTO DI PIù! qui, ci vuole più Boko Haram, molti più Talebani!
Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
4 ore fa

certo, è un primo passo, IMPORTANTE, ma, siamo molto lontani dall'abolire il terrorismo di Stato, cioè, manca, ancora, il concetto indispensabile, della reciprocità, religiosa, affinché, l'Iran non sia più percepito come una nazione terrorista! ] senza RECIPROCITà, non potete avere diritto legale al NUCLEARE! [ Eruditos musulmanes chiíes tradujeron el catecismo de la Iglesia católica en persa de Bernardo Cervellera
El volumen se publica con una introducción del cardenal Jean -Louis Tauran, y ha sido revisado por varias figuras católicas. Es el trabajo del personal de la Universidad de las religiones y denominaciones de Qom, que quiere saber acerca de otras religiones de sus fuentes. El diálogo y el entendimiento mutuo es el camino hacia la paz. La situación especial de los cristianos en Irán. Tercera parte de un informe sobre Irán. Qom (AsiaNews) - Los eruditos musulmanes chiítas han traducido al persa el Catecismo de la Iglesia Católica. Para ofrecer esta "perla" del diálogo fue un equipo de traductores de la Universidad de las religiones y denominaciones (University of religions and denominations, Urd), situada un poco fuera de Qom.
Bajo la dirección del prof. Ahmad Reza Meftah (al centro de la foto), los traductores (el prof. Sulemaniye y Ghanbari ) completaron  la obra (¡casi 1000 páginas de la teología y la pastoral!) Eso va a ser difundido en las últimas semanas. Obviamente, su traducción ha sido verificada por varias figuras católicas en Irán y se publica con una introducción de cardenal Jean -Louis Tauran, presidente del Pontificio Consejo para el Diálogo Interreligioso. La Urd, con cerca de 2.000 estudiantes, ofrece cursos de estudio en teología y confesiones islámicas en el cristianismo, el hinduismo, el budismo, el judaísmo. Para saber más acerca de las religiones, los estudiantes y profesores estudian los textos fundamentales de las religiones en las fuentes, en su traducción al persa. Hasta ahora han publicado al menos 200 libros, incluyendo 50 volúmenes de fuentes cristianas. El prof. Meftah me explica todo el camino seguido por la traducción del Catecismo: "Cuando empezamos a estudiar otras religiones, nadie se detuvo a estudiar el cristianismo. Necesitábamos  de una fuente autorizada cristiana de estudiar, por nosotros y por nuestros alumnos. El Dr. Legenhausen, un católico, que vino de los Estados Unidos y enseña en nuestras universidades, nos ha convencido de que el Catecismo es importante para los católicos. Así que empezamos a traducirlo para entender más acerca de la fe católica, para nosotros, para nuestra ciencia. Siempre hemos querido estudiar y hacer la investigación en la traducción persa de algunos libros cristianos, como el evangelio o "La Ciudad de Dios" de Agustín". "Hemos traducido el catecismo en la versión en Inglés, y luego se compara con la versión árabe. Quería traducir de una manera muy precisa. Es por eso que necesitamos que la traducción se confirme de alguna manera por el Vaticano. Dimos el libro a un católico italiano, que conoce el persa, quien lo ha verificado con el texto original en latín. ¡Sólo hacer este trabajo tomó nueve meses! Él comparó las versiones en un modo preciso y nos dio algunos consejos. Después de esto, algunos de nuestros amigos han seguido revisando la traducción".
"El año pasado, hemos querido publicar este libro y hablamos con el p Franco Pirisi [salesiamo, durante décadas en el servicio de la Nunciatura en Teherán - ndr] quien nos ayudó a tener algún tipo de confirmación oficial del Vaticano. El P. Pirisi, gran conocedor de la lengua persa, después de haber leído también todo el libro, nos ha procurado una introducción del cardenal Jean Louis Tauran, que él mismo ha traducido al persa. Ahora el libro está listo. El libro será publicado por la editorial de la Universidad ¡pero con el visto bueno del Vaticano! Ha sido fundamental  pedir el permiso de la Nunciatura para publicarlo, pidiéndoles que lo lean atentamente. Y ellos han confirmado nuestra traducción". Hay que decir que por las leyes iraníes, cada iglesia cristiana tiene derecho a usar su idioma (armenio, caldeo, latín, Inglés...), pero no la lengua persa, tal vez por temor a facilitar lo que las autoridades llaman "proselitismo". Por esta razón, para la Iglesia Católica no hubiera sido posible publicar el libro en el idioma persa. "De este modo - dice riendo prof Meftah - ayudamos a la libertad de expresión de los cristianos:. No era nuestro principal objetivo, pero es uno de los frutos para nosotros y para nuestros estudiantes es importante saber más acerca del cristianismo de lo que los cristianos dicen sobre sí mismos y no por lo que otros dicen. Así podemos eliminar malentendidos, esquemas ideológicos y fomentar el respeto por los demás. Esto es una medida práctica para fortalecer el diálogo entre nosotros". El prof. Meftah tiene grandes perspectivas: "En el futuro queremos presentar el nuevo libro en Roma. Siempre que sea posible, nos gustaría hacer la traducción al italiano de un libro sobre el chiísmo. De esta manera podemos mostrar el diálogo de una manera muy práctica. Es una oportunidad para mostrar nuestra apertura al diálogo, estamos dispuestos a hablar con vosotros sin ningún tipo de limitación. Además, esto realmente es probablemente la primera vez que un libro católico de este espesor es traducida por un grupo de eruditos musulmanes".
Ahmad Reza Meftah y sus otros compañeros de trabajo señalan que esta actitud de apertura hacia otras religiones no data de hoy, con la llegada del presidente Hassan Rouhani, bien conocido por sus posiciones dialógicas. "Estábamos preparados para el diálogo, incluso antes del presidente Rouhani - dice - y siempre hemos tratado de dar unos pasos por la paz en Irán con otros países y religiones Con la llegada de Rouhani, tal vez habrá más oportunidades, por lo menos para eliminar algunas limitaciones y malentendidos". La relación entre el Islam y el cristianismo en Irán - explica - no se puede comparar la situación de otros países islámicos los cristianos. En Irán están a salvo [de los ataques] y podemos compartir un propósito común. Si nos vemos como amigos no tenemos problemas.. Pero si miramos el uno al otro como enemigos, con la sospecha o la indiferencia, si competimos, tratando de robar algo, como sucede en otros países, llega el terrorismo. Tratándonos como amigos eliminamos el terrorismo, y se dan los pasos hacia la paz".
 ·
Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
4 ore fa

certo, è un primo passo, IMPORTANTE, ma, siamo molto lontani dall'abolire il terrorismo di Stato, cioè, manca, ancora, il concetto indispensabile, della reciprocità, religiosa, affinché, l'Iran non sia più percepito come una nazione terrorista! ] senza RECIPROCITà, non potete avere diritto legale al NUCLEARE! [ Shia scholars translate the Catechism of the Catholic Church in Persian by Bernardo Cervellera
Card Jean-Louis Tauran wrote the introduction, and various Catholic officials reviewed the book. It is the work of scholars from the University of Religions and Denominations in Qom, which seeks to know about other religions through their sources. Dialogue and mutual understanding are the path to peace. Christians are in a special situation in Iran. Here is the third part of the report on Iran.
Qom (AsiaNews) - Shia scholars have translated the Catechism of the Catholic Church into Persian. A group of translators from the University of Religions and Denominations (URD), located just outside of Qom, is behind this major step towards dialogue. Under the guidance of Prof Ahmad Reza Meftah (pictured, centre), the translators (Profs Sulemaniye and Ghanbari) completed the work (almost 1,000 pages about theology and pastoral ministry) that is going to be released shortly.
Evidently, various Catholic officials in Iran checked their translation, which has an introduction by Card Jean-Louis Tauran, president of the Pontifical Council for Interreligious Dialogue. The University of Religions and Denominations, which has about 2,000 students, offers courses in Islamic theology and denominations as well as Christianity, Hinduism, Buddhism, and Judaism. In order to know more about religions, students and professors study and translate into Persian their basic texts and sources. So far, at least 200 books, including 50 volumes of Christian sources, have been translated. Prof Meftah told me what path he followed for the translation of the Catechism. "When we began to study other religions, some of us studied Christianity. We needed an authoritative Christian source to study, for us and for our students. Dr Legenhausen, a Catholic from the United States who teaches in our universities, convinced us that the Catechism is important for Catholics. Therefore, we started to translate it in order to understand better the Catholic faith, both for ourselves and for our science. We have always wanted to study and do research, translating into Persian some Christian books, like the Gospels or The City of God by Augustine." "We translated the catechism from the English version, and then compared it to the Arabic version. We wanted to translate it very accurately. This is why we needed that the translation to be somehow confirmed by the Vatican. We gave the book to an Italian Catholic who knows Persian, and had him check it against the original Latin text. It took nine months just for this! He closely compared the versions and gave us some tips. After this, some of our friends revised the translation once more." "Last year, we wanted to publish this book and we got in touch with Fr Franco Pirisi (a Salesian who has worked for decades with the Nunciature in Tehran) who helped us have some sort of official confirmation from the Vatican. Fr Pirisi knows Persian very well. After reading the whole book, he gave us an introduction by Card Jean-Louis Tauran, which he translated into Persian. Now the book is ready. It will be released by the university's publishing house but with . . . the Vatican stamp of approval. It was fundamental to ask the nunciature for its permission to publish it, asking them to read it carefully. And they have confirmed our translation." It must be said that under Iranian law, every Christian church has the right to use its own language (Armenian, Chaldean, Latin, English, etc.) but not the Persian language, perhaps out of fear of facilitating what the authorities call "proselytising". For this reason, it would have been impossible for the Catholic Church to publish the book in the Persian language. "This way," Prof Meftah said, laughing, "we helped the freedom of expression of Christians. It was not our main goal, but one of the outcomes. For us and our students, it was important to know more about Christianity from what Christians say about themselves and not from what others say. Thus, we can remove misunderstandings and ideological schemes as well as foster respect for each other. This is a practical step to boost dialogue between us." Prof Meftah has great plans. "In the future we want to present the new book in Rome. If it is possible, we would like to publish the Italian translation of a book on Shiism. This way, we can show dialogue in a very practical way. It is an opportunity to show our openness to dialogue: we are ready to talk with you without restrictions. Moreover, this is probably the first time that a Catholic book of this significance is translated by a group of Muslim scholars. " Ahmad Reza Meftah and his colleagues point out that this attitude of openness towards other religions is nothing new. It did not begin with the arrival of President Hassan Rouhani, who is well known for his support for dialogue. "We were prepared for dialogue even before president Rouhani," he said, "and we have always tried to take a few steps towards peace between Iran and other countries and religions. With Rouhani's arrival, there may be more opportunities, at least to remove some restrictions and misunderstandings." "The relationship between Islam and Christianity in Iran cannot be compared with the situations of other Islamic countries," he explained. Christians in Iran are safe (from attacks) and we can share a common purpose. If we look at each other as friends, we will not have problems. But if we look at each other as enemies, with suspicion or indifference, if we compete, trying to steal something, it will be like in other countries, including terrorism. Treating each other as friends eliminates terrorism, and makes us take steps towards peace."
 ·
Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
4 ore fa

certo, è un primo passo, IMPORTANTE, ma, siamo molto lontani dall'abolire il terrorismo di Stato, cioè, manca, ancora, il concetto indispensabile, della reciprocità, religiosa, affinché, l'Iran non sia più percepito come una nazione terrorista! ] senza RECIPROCITà, non potete avere diritto legale al NUCLEARE! [ IRAN-VATICANO. Studiosi musulmani sciiti traducono il Catechismo della Chiesa cattolica in persiano. di Bernardo Cervellera Il volume viene pubblicato con un'introduzione del card. Jean-Louis Tauran ed è stato rivisto da diverse personalità cattoliche. E' opera dello staff dell'Università delle religioni e denominazioni di Qom, che vuole conoscere le altre religioni a partire delle loro fonti. Il dialogo e la conoscenza reciproca è la strada per la pace. La speciale situazione dei cristiani in Iran. Terza parte di un reportage sull'Iran. Qom (AsiaNews) - Studiosi musulmani sciiti hanno tradotto in persiano il Catechismo della Chiesa cattolica. Ad offrire questa "perla" di dialogo è stato uno staff di traduttori dell'Università delle religioni e denominazioni (University of religions and denominations, Urd), situata poco fuori da Qom. Sotto la guida del prof. Ahmad Reza Meftah (al centro nella foto), i traduttori (il prof. Sulemaniye e Ghanbari) hanno completato l'opera (quasi 1000 pagine di teologia e pastorale!) che sta per essere diffusa in queste settimane. Com'è ovvio, la loro traduzione è stata verificata da diverse personalità cattoliche in Iran ed è pubblicata con un'introduzione del card. Jean-Louis Tauran, Presidente del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso. L'Urd, con circa 2mila studenti, offre corsi di studio in teologia e denominazioni islamiche, in cristianesimo, induismo, buddismo, ebraismo. Per conoscere di più le religioni, gli studenti e i professori studiano i testi base delle religioni alle fonti, traducendole in persiano. Finora hanno pubblicato almeno 200 libri, fra cui 50 volumi di fonti cristiane. Il prof. Meftah mi spiega tutto il percorso seguito per la traduzione del Catechismo: "Quando abbiamo iniziato a studiare le altre religioni, qualcuno si è soffermato a studiare il cristianesimo. Avevamo bisogno di una fonte cristiana autorevole da studiare, per noi e per i nostri studenti. Il dott. Legenhausen, cattolico, che è venuto dagli Usa e insegna nella nostra università, ci ha convinto che il Catechismo è importante per i cattolici. Così abbiamo iniziato a tradurlo per capire di più la fede cattolica, per noi, per la nostra scienza. Abbiamo sempre voluto studiare e fare ricerca traducendo in persiano alcuni libri cristiani, quali il vangelo o 'La città di Dio' di Agostino". "Abbiamo tradotto il catechismo a partire dalla versione inglese; poi l'abbiamo paragonata con la versione araba. Volevamo tradurlo in modo molto preciso. Per questo avevamo bisogno che la traduzione fosse in qualche modo confermata dal Vaticano. Abbiamo dato il libro a un cattolico italiano, che conosce il persiano, il quale ha verificato il testo con l'originale latino. Solo per fare questo lavoro ci sono voluti nove mesi! Lui ha paragonato le versioni in modo molto preciso e ci ha dato alcuni suggerimenti. Dopo questo, alcuni nostri amici hanno rivisto ancora la traduzione". "Lo scorso anno volevamo pubblicare questo libro e lo abbiamo comunicato a p. Franco Pirisi [salesiano, per decenni al servizio della nunziatura di Teheran  - ndr ]che ci ha aiutati ad avere una specie di conferma ufficiale del Vaticano. P. Pirisi, grande conoscitore della lingua persiana, dopo aver letto ancora tutto il libro, ci ha procurato un'introduzione del card. Jean Louis Tauran, che egli stesso ha tradotto in persiano. Ora il libro è pronto. Il volume sarà pubblicato dall'editrice dell'università, ma con... l'imprimatur del Vaticano! E' stato fondamentale chiedere alla nunziatura il permesso di pubblicarlo, domandando loro di leggerlo con attenzione. E hanno confermato la nostra traduzione".
Va detto che per le leggi iraniane, ogni Chiesa cristiana ha diritto ad usare la sua lingua (armena, caldea, latino, inglese...) ma non la lingua persiana, forse per il timore di facilitare quello che le autorità chiamano "proselitismo". Per questo, alla Chiesa cattolica sarebbe stato impossibile pubblicare il volume in lingua persiana. "In questo modo - afferma ridendo il prof. Meftah - abbiamo aiutato la libertà di espressione dei cristiani: non era il nostro scopo principale, ma è uno dei frutti. Per noi e per i nostri studenti era importante conoscere di più il cristianesimo da ciò che i cristiani dicono di se stessi e non da quello che dicono gli altri. In tal modo possiamo rimuovere incomprensioni, schemi ideologici e accrescere il rispetto gli uni per gli altri. Questo è un passo pratico per potenziare il dialogo fra noi".
Il prof. Meftah ha grandi prospettive: "In futuro vogliamo presentare il nuovo libro a Roma. Se possibile, ci piacerebbe fare la traduzione italiana di un libro sullo sciismo. In tal modo possiamo mostrare il dialogo in un modo molto pratico. E' un'occasione per mostrare la nostra apertura al dialogo: siamo pronti a parlare con voi senza nessuna limitazione. Del resto questa è davvero forse la prima volta che un libro cattolico di tale spessore è tradotto da un gruppo di studiosi musulmani".
Ahmad Reza Meftah e gli altri suoi collaboratori sottolineano che questo loro atteggiamento di apertura verso le altre religioni non data da oggi, con l'avvento del presidente Hassan Rouhani, molto noto per le sue posizioni dialogiche. "Eravamo preparati al dialogo anche prima del presidente Rouhani - dice - e abbiamo sempre tentato di fare qualche passo per la pace dell'Iran con gli altri Paesi e religioni. Con l'arrivo di Rouhani, forse ci saranno più possibilità, almeno per rimuovere alcuni limiti e incomprensioni". "Il rapporto fra islam e cristianesimo in Iran - spiega - non si può paragonare alle situazioni di altri Paesi islamici. In Iran i cristiani sono al sicuro [da attentati] e possiamo condividere uno scopo comune. Se ci guardiamo come amici non abbiamo problemi. Ma se ci guardiamo l'un l'altro come nemici, con sospetto o indifferenza, se entriamo in competizione, tentando di rubarci qualcosa, succede come in altri Paesi, fino ad arrivare al terrorismo. Trattarsi da amici elimina il terrorismo, e fa compiere passi per la pace".
Rispondi
 ·
Universal BROTHERHOOD
4 ore fa

google+ -- perché, tu sei arrabiato adesso, amico mio? perché ti sei vestito di nero? ma, se, forse tu sei arrabbiato contro di me? poi, il tuo dottore, non sarebbe felice!

Obama Gender, UE 322 USA TROIKA fanno le seghe ai cavalli, e Onu Sharia Oci dhimmi, uccidono tutti i cristiani, ad uno, ad uno! ] Pakistán: blasfemia y lapidaciones, la sociedad civil clama por la justicia. de Jibran Khan - Shafique Khokhar. En Lahore e Islamabad, las protestas contra la lapidación brutal de las mujeres por miembros de la familia. La presión internacional sobre el gobierno de Pakistán, para que castigue a los responsables. Nuevos casos de abuso sexual de menores de edad, 13 en cinco meses. Tres mil personas en las calles para exigir justicia para el abogado de la ley anti- blasfemia asesinado por extremistas. Lahore (ASianews) - Esta mañana, los activistas y la sociedad civil en Lahore han promovido una manifestación frente a la sede del Tribunal Superior de Justicia para protestar contra la brutal lapidación que ha matado a Farzana Parveen de 25 años; mujer, embarazada de tres meses, masacrada por la familia fuera de la corte en el contexto de un "crimen de honor", una ocurrencia común en el Punjab, donde se producen cientos de casos al año. Tassaduq Hussain Jillani, Presidente de la Corte Suprema de Pakistán ha convocado el fiscal general de Punjab y exigió el expediente de la investigación, para tomar vista en primera persona de las actuaciones. También hubo manifestaciones similares en Islamabad, mientras que el primer ministro Nawaz Sharif - bajo la presión de la comunidad internacional - ha descrito el asesinato como "inaceptable" y ha dado 24 horas de tiempo a los investigadores a detener a los culpables. En Lahore, los miembros de la sociedad civil reclaman la aplicación de las leyes para proteger a las mujeres, pero hasta ahora no ha habido respuestas concretas, y los episodios de violencia - incluyendo violaciones y abuso - se repiten con una frecuencia alarmante. Según las últimas estadísticas la violencia sexual está en aumento, tanto es así que en los últimos cinco meses se han producido ya 13 casos (denunciadas) de violación en contra de menores de edad. La última tuvo lugar en los últimos días en el distrito de Bahawalpur, donde un hombre (ya detenido) de 65 años violó a una niña de ocho años.  Al comentar sobre el brutal asesinato en la familia de Farzana Parveen, el activista por los derechos de las mujeres Alia Saleem habla de "acto de barbarie" y confirma "el dato de la creciente violencia"; el drama, añade, es que "incluso si alguien está detenido, sufre un dolor leve y se le libera de inmediato". Amaro también comenta del padre Arif John, de la Arquidiócesis de Lahore, que hace hincapié en "la absoluta falta de remordimiento " en el padre que mató a su hija.  También en Lahore, ayer hubo una manifestación de la Comisión Mixta de los derechos de las personas para protestar contra la creciente intolerancia en el país y de buscar justicia por el asesinato de Rashid Rehman. El abogado de la ley contra la blasfemia, que durante mucho tiempo ha sido el blanco de los islamistas, fue asesinado por un extremista armado en la noche del 07 de mayo; hasta ahora los responsables han quedado impunes y la investigación no revela avances. Se han sumado a la iniciativa al menos 3.000 personas, que coreaban consignas y canciones contra el extremismo confesional. Piden justicia y condenan la creciente tendencia de golpear los que luchan contra la violencia, el fundamentalismo y los asesinatos selectivos cometidos en nombre de las leyes contra la blasfemia. I. A. Rehman, director de la Comisión de Derechos Humanos de Pakistán, pide acciones "prácticos" y "pragmáticas"; cuando el Estado es incapaz de proteger a sus ciudadanos, añade, los débiles, los pobres, los marginados, ahora "los activistas de los derechos humanos son el último bastión de la ley". Le hace eco Abid Hasan Manto, presidente del Partido de los Trabajadores Awami que el Estado debe tomar medidas serias contra los terroristas, pero "no está en condiciones de hacerlo, porque ha tejido relaciones [de variada naturaleza] con los terroristas". Con más de 180 millones de personas (de las cuales el 97% profesan el Islam), Pakistán es el sexto país más poblado del mundo y es la segunda más grande entre los países musulmanes después de Indonesia. Alrededor del 80 % son musulmanes sunitas, mientras que los chiítas son el 20% del total. También hay apariciones de los hindúes ( 1,85 %), cristianos (1,6%) y sijs ( 0,04 %). En muchas zonas del país existe una visión extrema y radical de la religión, basada en la sharia (ley islámica); mujeres en algunos casos ni siquiera se consideran seres humanos, pero están sujetos a la voluntad de los hombres de la familia y los obligaron a matrimonios forzados, incluso en caso de minoría de edad.

05/30/2014 UE 322 USA TROIKA fanno le seghe ai cavalli, e Onu Sharia Oci dhimmi, uccidono tutti i cristiani, ad uno, ad uno! PAKISTAN - ISLAM. Pakistan: blasfemia e lapidazioni, la società civile chiede giustizia di Jibran Khan - Shafique Khokhar
A Lahore e Islamabad, manifestazioni di protesta contro la brutale lapidazione della donna da parte dei familiari. Pressioni internazionali sul governo pakistano perché punisca i responsabili. Nuovi casi di violenze sessuali su minorenni, 13 in cinque mesi. Tremila persone in piazza per chiedere giustizia per l’avvocato anti-blasfemia assassinato dagli estremisti. Lahore (AsiaNews) - Questa mattina attivisti e società civile a Lahore hanno promosso una manifestazione di piazza davanti alla sede dell'Alta Corte, per protestare contro la brutale lapidazione che ha ucciso la 25enne Farzana Parveen; la donna, incinta di tre mesi, è stata massacrata dalla famiglia all'esterno del tribunale nel contesto di un "delitto d'onore", un evento comune nel Punjab dove avvengono centinaia di casi all'anno. Tassaduq Hussain Jillani, presidente della Corte suprema del Pakistan, ha convocato il procuratore generale del Punjab e chiesto il fascicolo di inchiesta, per prendere visione in prima persona degli atti. Analoghe manifestazioni si sono tenute anche a Islamabad, mentre il Primo Ministro Nawaz Sharif - dietro pressioni della comunità internazionale - ha definito l'omicidio "inaccettabile" e ha dato 24 ore di tempo agli inquirenti per arrestare i colpevoli. A Lahore esponenti della società civile chiedono l'applicazione delle leggi a tutela delle donne, ma finora non vi sono state risposte concrete e gli episodi di violenza - fra cui abusi e stupri - si ripetono con preoccupante frequenza. Secondo le ultime statistiche le violenze sessuali sono in aumento, tanto che negli ultimi cinque mesi si sono verificati già 13 casi (denunciati) di stupro ai danni di minori. L'ultimo è avvenuto nei giorni scorsi nel distretto di Bahawalpur, dove un uomo (già arrestato) di 65 anni ha violentato una bambina di otto. Commentando il brutale assassinio in famiglia di Farzana Parveen, l'attivista per i diritti delle donne Alia Saleem parla di "atto barbaro" e conferma "il dato crescente relativo alle violenze"; il dramma, aggiunge, è che "anche se qualcuno viene fermato, subisce una pena lieve e viene subito liberato". Amaro anche il commento di p. Arif John, dell'arcidiocesi di Lahore, che sottolinea "la mancanza assoluta di rimorso" nel padre che ha ucciso la propria figlia. Sempre a Lahore, nella giornata di ieri si è tenuta una manifestazione del Comitato congiunto per i diritti delle persone per protesta contro la crescente intolleranza nel Paese e per chiedere giustizia per l'assassinio di Rashid Rehman. L'avvocato anti-blasfemia, da tempo nel mirino degli islamisti, è stato ucciso da un commando estremista la sera del 7 maggio scorso; finora i colpevoli sono rimasti impuniti e dalle indagini non emergono svolte significative.
All'iniziativa hanno aderito almeno 3mila persone, che hanno intonato slogan e canti contro l'estremismo di matrice confessionale. Essi chiedono giustizia e condannano la tendenza crescente a colpire quanti si battono contro le violenze, il fondamentalismo e le uccisioni mirate compiute in nome delle leggi sulla blasfemia. I.A. Rehman direttore della Human Rights Commission of Pakistan, chiede azioni "concrete" e "pragmatiche"; quando lo Stato non è in grado di proteggere i propri cittadini, aggiunge, i deboli, i poveri, gli emarginati, allora "gli attivisti per i diritti umani sono l'ultimo baluardo del diritto". Gli fa eco Abid Hasan Manto, presidente del Partito dei lavoratori Awami, secondo cui lo Stato dovrebbe prendere provvedimenti seri contro i terroristi, ma "non è in grado di farlo, perché esso stesso intreccia relazioni [di varia natura] con i terroristi". Con più di 180 milioni di abitanti (di cui il 97% professa l'islam), il Pakistan è la sesta nazione più popolosa al mondo ed è il secondo fra i Paesi musulmani dopo l'Indonesia. Circa l'80% è musulmano sunnita, mentre gli sciiti sono il 20% del totale. Vi sono inoltre presenze di indù (1,85%), cristiani (1,6%) e sikh (0,04%). In molte zone del Paese vige una visione estrema e radicale della religione, basata sulla sharia (la legge islamica); le donne in alcuni casi non sono nemmeno considerate esseri umani, ma sono soggette alla volontà degli uomini di famiglia e costrette a matrimoni forzati anche in casi di minore età.

05/30/2014 UE 322 USA TROIKA fanno le seghe ai cavalli, e Onu Sharia Oci dhimmi, uccidono tutti i cristiani, ad uno, ad uno! PAKISTAN - ISLAM. Pakistani civil society groups call for justice against blasphemy and stoning. by Jibran Khan - Shafique Khokhar. Protests are held in Lahore and Islamabad against the brutal stoning of a woman by her family. International pressure mounts on the Pakistani government to punish those responsible. Thirteen new cases of sexual abuse of minors have been reported in the past five months. Three thousand people take to the streets to demand justice for the anti-blasphemy lawyer assassinated by extremists. Lahore (AsiaNews) - This morning, activists and civil society groups staged a demonstration in Lahore outside the High Court to protest against the brutal stoning of 25-year-old Farzana Parveen, a woman who was three months pregnant, killed by her family outside the court in an "honour killing ", a common practice in the Punjab where hundreds of cases occur annually. Tassaduq Hussain Jillani, chief justice of the Supreme Court of Pakistan, summoned the attorney general of Punjab and demanded to see the investigation file in order to review the case. Demonstrations were also held in Islamabad. In the capital, Prime Minister Nawaz Sharif - under pressure from the international community - described the crime as "unacceptable" and gave investigators 24 hours to arrest the culprits. In Lahore, civil society groups called for the enforcement of laws to protect women, but so far, nothing concrete has occurred, as cases of violence - including rapes - continue to occur at alarming rate.
According to the latest statistics, sexual violence is on the rise, so much so that 13 cases of rape against minors have been reported in the last five months, the latest in Bahawalpur District, where a 65-year-old man was arrested for raping a girl of eight.
Commenting on Farzana Parveen's brutal murder by her family, women's rights activist Alia Saleem described the crime as a "barbaric act" that confirms "the increasing violence." The tragedy, she noted, is that "even if someone is arrested, he will just get a short sentence and be immediately released." Fr Arif John, from the Archdiocese of Lahore, has also bitter words for "the absolute lack of remorse" in the father who killed his daughter. Also in Lahore, the Joint Committee for the Rights of People staged a protest yesterday against the growing intolerance in the country and demanded justice for the murder of Rashid Rehman.
The anti-blasphemy lawyer, a long-time target by Islamists, was killed by an armed extremist on the evening of 7 May. So far his killers have gone unpunished and the investigation shows no sign of any real breakthroughs.
At least, 3,000 people took part in the demonstration, with slogans and songs against confessional extremism. They demanded justice, and condemned the growing tendency of targeting those fighting against violence, fundamentalism and targeted killings committed in the name of the blasphemy law.
Ibn Abdur Rehman, secretary of the Human Rights Commission of Pakistan, wants practical and pragmatic actions. When the state is unable to protect its citizens, the weak, the poor, the marginalised, "activists for human rights are the last bastion of the law," he said. Abid Hasan Manto, president of the Awami Workers' Party, agrees. The state should take serious measures against terrorists, but "it cannot because it has a relationship [of some kind] with the terrorists."
With more than 180 million people (97 per cent Muslim), Pakistan is the sixth most populous nation in the world and the second Muslim country after Indonesia.
Sunni Muslims represent almost 80 per cent; Shias are about 20 per cent; Hindus, 1.85 per cent; Christians, 1.6 per cent; and Sikhs, 0.04 per cent.
In many parts of the South Asian nation, an extreme and radical vision of religion based on the Sharia (Islamic law) is enforced.
In some places, women are not even deemed fully human, subject to the will of the men of the family and forced into marriage, even when they are underage.

questa UCRAINA  di nazifascisti kiev merkel troiKa CIA, è UN ENORME MANICOMIO CRIMINALE! 'Ucraina non ha ancora pagato come era previsto per il gas russo. Giovedì l'Ucraina non ha ancora rimborsato l’importo parziale del debito per il gas russo, concordato con Gazprom che è pari a 2 miliardi di dollari, ha dichiarato il ministro dell'Energia russo Aleksandr Novak prima dell'incontro bilaterale con il commissario europeo per l'Energia Gunther Oettinger.
Il ministro dell'Energia ha sottolineato che la Russia mantiene la sua posizione negoziale. Inoltre ha definito come "totalmente infondata" la posizione dell'Ucraina che si rifiuta di pagare il debito per il gas prima che Gazprom deciderà di ridurre il prezzo per l'Ucraina. http://italian.ruvr.ru/news/2014_05_30/LUcraina-non-ha-ancora-pagato-come-era-previsto-per-il-gas-russo-3845/

Neturei Karta Launches Campaign to Tear Down Bus Ads. ma, cosa io devo dimostrare, per dimostrare di essere il Messia? tuttavia, se, le donne in oggetto, hanno un atteggiamente sessualmente compromesso, sono abolite dalla Torah! non possiamo usare il sesso della donna, per atti di pubblicità! noi non siamo satanisti americani! [ Neturei Karta opposes the existence of the State of Israel based on the assumption that an independent Jewish state prior to the coming of the Messiah is sacrilegious. ] Extreme anti-Zionist group calls to cause 'insurmountable' damage to the State following deal with Egged to fight vandalism. By Tova Dvorin
First Publish: 5/30/2014, Neturei Karta demonstration. Anti-Zionist extremist group Neturei Karta has begun a fervent campaign against Egged, Walla! News reports Friday, calling ads featuring women on their bus lines "abominations."
The campaign is nothing new for the group, which is infamous for publishing inflammatory views against the State of Israel and meeting with Iranian leaders, and even spying against Israel for Iran. However, the recent campaign reawakens tensions between the group and the government, after the State agreed to compensate Egged for any damage caused to its buses as a result of graffiti or other extremism-related vandalism. Neturei Karta members published a pamphlet outlining a plan, which involves tearing down advertisements with women on Egged buses across the country over the next five days. The group will particularly focus on buses running through hareidi neighborhoods in Jerusalem, such as Mea Shearim and Geula. One of the group's leaders told Walla! that the ads cause "spiritual damage to children and adults who see them," and that it's their religious duty to remove them "at all costs." He also warned the police that attempts to stop the vandalism campaign will "lead to serious consequences." The campaign has the potential to pick up steam, he said. "More and more people have been coming out to help us," the official insisted. "If we see the trend [of featuring women on ads] strengthening, we will tear down every ad - even if it features (the late) Rabbi Ovadiah Yosef." "We are doing all this to make sure that we cause insurmountable damage to the State," he added proudly. Neturei Karta opposes the existence of the State of Israel based on the assumption that an independent Jewish state prior to the coming of the Messiah is sacrilegious. It has regularly aligned itself with extremist Islamist groups, including Hamas, Hezbollah and other terrorist organizations.

http://jesus-christ-bethlehem.blogspot.com/2014/05/fate-seghe-cavalli.html
Herman Van Rompuy, OBAMA, GENDER, José Manuel Durão BaRROSO, Catherine Ashton, Martin Schulz, rOTHSCHILD, MERKEL TROIKA bildenbeg IMF faisei Spa, TUTTA: La famiglia Addams -- MENTRE VOI FATE LE SEGHE AI CAVALLI? KING SAUDI ARABIA SHARIA, nuovi diritti umani ONU OCI; SI FINISCE DI AMMAZZARE TUTTI I MARTIRI CRISTIANI, AD UNO AD UNO! che, Boko Haram sia con voi!